ULTIMA - 18/4/19 - OGGI IN CAMPO LE NOSTRE TRE VERONESI DI SERIE D

Oggi alle ore 15.00 si giocano le partite della 32^ giornata del girone B di serie D che vedrà scendere in campo anche le nostre tre rappresentanti veronesi che sono tutte impegnate nella lotta salvezza. L'unica a giocare in casa è il Villafranca di mister Alberto facci che ospita il Como, capolista del girone con 80 punti. Il Legnago Salus di mister
...[leggi]

PRIMA PAGINA

18/4/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 29^ GIORNATA

TRIONFA LA SQUADRA DEL “MONTE”: I CAPRINESI DI MISTER SIMONE CRISTOFALETTI RISALGONO IN PROMOZIONE. PGS CONCORDIA 2° E  TALLONATO DAL POVEGLIANO. “CINQUINA” SCALIGERA, “POKER” QUADERNESE!

Alla fine, ha vinto chi ha fatto l’andatura per tutto l’anno: la Montebaldina riconquista la vetta della Promozione dopo una stagione che l’ha vista anche cedere punti – soprattutto nel girone di ritorno – nel quadro di un campionato che ultimamente ricordava il gioco del ciapa-nò. Ma, si sa, i punti nel ritorno valgono il doppio per tutti e si fa molta più fatica a conquistarli.
 
Un bravo davvero al team guidato da chi sfata il “nemo propheta in patria” (ma, lui, Simone Cristofaletti l’aveva già fatto quando conquistò la Coppa Veneto), un applauso al presidente Davide Coltri, perché ha resistito, impassibile, sul timone del comando, quando erano in molti la scorsa estate a scendere dal ponte della nave che aveva imbarcato acqua.
 
Basta anche il pareggio in trasferta – 1 a 1 a Parona – per incoronare i montebaldini arrivati a quota 56 punti, e ieri in vantaggio su rigore trasformato dall’ex Ambrosiana Michele Posenato. Michele, ex rossonero, annus domini il 1993. Poi, era il bianco-verde paronese Gianmarco Portoghese, figlio del presidente Riccardo, a fare pari e patta e a portare i ragazzi di mister Flavio Marai a circa metà classifica, a quota 41 punti.
 
Il secondo ottimo posto del Pgs Concordia di mister Nicola Chieppe a 52 punti è insidiato dal Povegliano, che si trova a quota 51. Tornando ai bianco-viola di borgo Milano, ieri 2 a 2 a Peschiera, con il duplice vantaggio firmato da Ronnie Otoo e da Nicolò Masetti. Vantaggio ridimensionato, dimezzato dall’uno-due arilicense griffato da Matteo Bianchini e da “San” Bonifacio Mochiah.

Peschiera di mister Roberto Sorio, dunque, in piena corsa play off, mentre rischiano di non entrare Scaligera 2003 o Pastrengo, con gli isolani di mister Simone Marocchio che rifilano un’ustionante cinquina sul volto del già abbattuto e retrocesso Atletico Vigasio di mister Adelchi Malaman, alla sua prima retrocessione nella lunga e luminosa carriera costellata di trionfi. Vigasiani in vantaggio con Diego Pasquali, ma poi subissati dalle reti di Alessandro Ghirigato (su rigore), dalla doppietta del finalmente tornato al gol Alessio Fraccaroli, ex Nogara e classe 1995, agli acuti emessi da Andrea Gazzieri e da Clement Airhienbuwa.
 
Il Valpolicella di mister Luca Ponzini, 1 a 3, lascia stagnare al terz’ultimo posto a 27 punti il Lugo di mister Mauro Pia. La doppietta di Nicola Vicentini, il gol segnato in apertura da Daniele Oliosi annichiliscono la gioia del “Trezeguet dei dilettanti”, Brahim El Hamich.
 
Le “libellule” poveglianesi di mister Marco Pedron volano molto più in alto (3 a 0) del Casteldazzano del presidente Giacomo Tabarrini: Lorenzo Mailli, il “sismologo”, l’ex A.C. Garda Gezim Tellosi, ed ancora “piede di fata” Mailli annientano i castellani di mister Leonardo Dolci.
 
La Polisportiva Quaderni dello skipper arilicense Luca “Tortuga” Righetti va a cannoneggiare, 0 a 4, i forti austroungarici del Pastrengo. E lo fa con i cannonieri Sebastiano Stecca, “Salvo” Francesco D’Acquisto, Domenico “Mimmo” Marino e con …”fatti tutti…” Secchi. Marco, classe 1992.
 
Al “Paolo Maggiore”, il Pedemonte del presidente Alberto Fedrigo, 1 a 2, si vede sgambettato dal più rilassato Bussolengo di mister Franco Tommasi. Filippo Lonardoni e Gianmaria Donisi la cacciano dentro per i rosso-verdi del presidente Emilio Montresor, il solo Daniel Zamboni (troppo poco!) per i bianco-rossi pedemontani del tandem tecnico Stefano Modena (Brennero)-Giorgia Brenzan.
 
Il Gabetti Valeggio va a vincere lontano dal suo Mincio e dai suoi 39 ristoranti: 1 a 2 a Castelnuovo, con la rimonta, effettuata dopo il gol del solito Bressanelli per i locali di mister Gianni Canovo, a firma di Damiano Meda e di “sboconada de denti” Simone Maffesanti per i rossoblù ospiti di mister Lucio Marconi che, alla pari del Quaderni e Bussolengo a 37 punti, raggiunge la matematica salvezza.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzato(1937)