ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

18/4/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 29^ GIORNATA

IL BOVOLONE GUIDA IL TRENINO DEI PLAY OFF, TALLONATO DA SAN VITO, GIPS, POZZO, VIGO ED ASPARETTO CEREA SUD. IN COSA, SPERA E SI DISPERA IL VILLA, DIETRO AL BONFERRARO
 
E’ l’A.C.D. Bovolone di mister Devis Padovani la squadra che guida il gruppetto degli inseguitori il posto al sole dei play off: i rosso e blu sono a quota 52 punti, dopo aver inguaiato la Polisportiva Bonferraro, andando a vincere in casa dei giallo-amaranto del presidente Alfredo Gheli per 1 a 4. Doppietta, anche su rigore, di Rozan Halilaga (1985), poi, acuti di Ardjan Shkrepa (1992) e dell’ex Nogara il 1996 Denis Zanini, ma tutti gol realizzati dopo che il primo a rompere il ghiaccio del tabellino dei marcatori era stato il bonferrarese di mister Andrea Schiavo, il classe 1990 Mauro Andreetto.
 
Bovolone secondo a quota 52, Bonferraro quart’ultimo a 31, con dietro, a 29 il Villabartolomea di mister Gigi Mura, incapace di andare, in riva al Canal Bianco, oltre il 2 a 2 contro un Albaredo di mister Paolo Mosca ora sest’ultimo a 34 punti. Al bianco-nero, il 1991 Mattia Romani, replica L’ex colognese 1986 Francesco Malgarise su rigore, all’albaretano Nicola Visentin invece Falsirolli, al 91mo minuto.
 
Terzo è l’Atletico San Vito Cerea, a quota 51, ed è dai bianco-granata del rione ceretano allenati da mister Gianluca Corso che proviene il risultato più clamoroso di questa 29ma giornata del girone “D” di Seconda categoria. E’ l’attaccante classe 1990, Enrico Perazzoli il match winner per il team diretto dal più alto scranno da Doriano Franzoni che determina lo 0 a 1 in casa del Gips Salizzole guidato da mister Adriano Rossignoli.
 
Intanto, i già promossi in Prima categoria Boys Buttapedra di mister Paolo Novali battono in prossimità delle loro tante risorgive quel tanto che occorre, 1 a 0, i Boys Gazzo, rendendo ai maccacaresi di mister Matteo Gobbetti (privi fino a giugno del loro stopper più rappresentativo e titolato Roberto Persi, volato in Irlanda per l’Erasmus) la lotta verso la conquista della salvezza più complicata. Fa la differenza “Carletto” Alberto Muraro, mentre Andrea Sabbion disputa una grande prestazione e sale in cabina di assist-man, servendo con un colpo di tacco alla Van Basten o alla Crujiff la palla del gol-partita a Muraro stesso.
 
Al "Nicola Pasetto" l’A.C. Pozzo di mister Giuliano Andreoli non poteva permettersi distrazioni; ed allora inguaia ulteriormente il Real Vigasio di mister Martinelli, battendolo per 2 a 0, con reti di Stefano Paese e di Matteo Gulmini, nato il 29 luglio 1998.
 
Perde, roba da mangiarsi le unghie (e le mani), il GSP Vigo di mister Gustavo Passera: a Urbana, vincono i basso patavini di mister Alex “Ferguson” Pevarello, ma, sembra che vengano stimolati, punzecchiati dal gol realizzato in apertura da bomber “Geco” Thomas Pasti. La punta 1986 Nicola Biancardi e il classe 1990 Thomas Ferretto urlano una “quasi salvezza!”, da conquistare nella prossima trasferta ed ultima tappa di San Vito di Cerea.
 
Continuano a cedere rovinosamente le banchine del Porto di Legnago: ieri 2 a 6 a favore del Cà degli Oppi dell’uscente trainer Gianmatteo Malagnini e del presidente e lucidatore di mobili, Maurizio Marchetto. L’ex Pozzonovo, il classe 1995 Denis Giordani e l’ex ceretano, anche lui classe 1995, Francesco Cantiero per i bianco-rossi portuensi della presidentessa Beatrice Zancanella. Doppietta di Sebastiano Barini, acuti del 1991 Michele Pimazzoni, Curseu, del 1981 ed ex A.C. Pozzo Omar Andreoli e Mattia De Togni per i biancazzurri della frazione oppeanese.
 
Si rimette in corsa per un disperato posto play off da acciuffare grazie a meriti propri e a ipotetici demeriti dei più accaniti concorrenti all’appendice finale del Torneo, l’Asparetto Cerea Sud della famiglia Vicentini e di mister, il bancario Pippo Crivellente. Ieri, 1 a 3, in casa del già tranquillissimo Sustinenza di mister Denis Guerra, in rete per primo con Andrea “Cardellini” Garbellini. Ma, il team “celeste”, poi, travolto dalle reti dell’ex difensore del Legnago Salus, il classe 1996, Matteo Ghisi, di Manuel Vicentini e da Manuel Moretto. Domenica prossima i biancoverdi ospitano il Gips Salizzole del presidente Leonello Migliorini in una sorta di spareggio play-off.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1678)