ULTIMA - 24/1/19 - IL MALCESINE SI RIPRENDE IL PUNTO, SANGUINETTO NE PERDE UN ALTRO

L'A.S.D. Malcesine Calcio ha presentato ricorso per la perdita della gara a tavolino Malcesine-Colà Villa dei Cedri 0 a 3, partita giocata il 9 dicembre 2018 finita 1 a 1, incassando poi anche un punto di penalizzazione. La Società Cola’ Villa Dei Cedri aveva contestato la regolare partecipazione alla gara del giocatore del Malcesine Diallo Aly
...[leggi]

PRIMA PAGINA

23/5/16
IL PUNTO SUI PLAY OFF DI ECCELLENZA (RITORNO 1° TURNO)

IL VIGASIO PRENDE IL VOLO...PER LA SARDEGNA. BIANCAZZURRI INARRESTABILI, 3-0 AL BORGARO, ORA LA SERIE D E' PIU' VICINA
 
L’ultima chiamata per la Serie D 2015-16 passa per gli spareggi che stanno coinvolgendo le seconde classificate nei campionati regionali di Eccellenza. Delle 28 squadre ai blocchi di partenza nel 1° turno, 14 sono ieri passate al 2° turno e solo sette squadre otterranno il salto di categoria il 12 giugno sera. Le gare di andata e ritorno del 1° turno hanno già dato i loro verdetti designando le 14 semifinaliste che nel secondo turno, che si disputerà il 5 e 12 giugno, regalerà il sono serie D a 7 di loro. Dopo le partite del primo turno, chi ha giocato la prima gara in casa scenderà in campo in trasferta nel primo match del turno successivo e viceversa. In caso entrambe le squadre abbiano disputato la prima partita tra le mura amiche o in trasferta sarà il sorteggio a sancire l’alternanza.

E, tra queste 14 squadre passate al 2° turno, ci sono anche i “Guerrieri del Tartaro” vigasiani che il 5 giugno – ossia fra due domeniche, e la festa  dopo per la gara di ritorno - potrebbero festeggiare il loro ingresso in serie D, questo in caso di vittoria contro i sardi del San Teodoro che hanno battuto ieri per 4 a 0 i versiliesi del Camaiore grazie alle reti di Leonardo Del Soldato (doppietta per il brasiliano ex Cerea), Cocco e Sias.
 
Ieri all’”Umberto Capone”, il Vigasio, di mister Alberto Facci si aggiudica anche il retourn match della gara play off contro il Borgaro Torinese, battendo per 3 a 0 i piemontesi, già sconfitti per 2 a 3 all’andata grazie alle reti di Filippini, Guccione e Zamboni. E, i “Guerrieri del Tartaro” biancazzurri (ieri in versione orange) del presidente e uomo-Ford, Cristian Zaffani, si giocheranno con merito il salto in serie D contro i sardi. E’ di Pietro Filippini il primo gol, realizzato su calcio di rigore dopo nemmeno dieci minuti all’inizio della contesa. Filippo Guccione raddoppia in mischia, infine, è un’autorete di Ferrarese a siglare il secco 3 a 0 per i vigasiani. Ammonito De Cao, il quale, essendo già in diffida, potrebbe saltare la gara contro i sardi. 

Riflettori quindi ancora puntati su questa affascinante e competitiva post season della Lega Nazionale Dilettanti che, ai primi di giugno, metterà di fronte 14 realtà diverse per storia e tradizione. Una vera e propria “anteprima interregionale” che porta in campo l'intero universo del vertice delle eccellenze regionali del calcio in cui confluiscono sodalizi di piccoli centri e realtà di maggiore tradizione e blasone d'Italia. Ricordiamo che le società finaliste hanno l’obbligo di impiegare sin dall’inizio delle gare e per l’intera durata delle stesse, quindi anche nel caso di sostituzioni successive di uno o più dei partecipanti, almeno due calciatori fuoriquota, uno nato dal 1° gennaio 1996 in poi e l'altro nato dal 1° gennaio 1997 in poi. In caso di parità di punteggio e di reti segnate al termine dei 180’ si qualificherà la squadra che avrà segnato il maggior numero di gol in trasferta. In caso di ulteriore pareggio verranno giocati i supplementari (in cui rimane valida la regola dei gol in trasferta) e con lo stesso risultato si andrà ai calci di rigore.

La redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1775)