ULTIMA - 20/3/19 - GIANNI DE BIASI OSPITE DELL'AIAC DI VERONA

L'Associazione Italiana Allenatori Calcio sezione di Verona informa che lunedì 1° aprile 2019 con inizio alle ore 20:30 ci sarà un incontro tecnico-tattico di aggiornamento che si terrà presso l'aula 1 del palazzotto Gavagnin in via Montelungo n.7 in collaborazione con la Facoltà di Scienze Motorie. Il relatore dell'incontro sarà mister
...[leggi]

PRIMA PAGINA

23/5/16
IL PUNTO SUI PLAY OFF DI 2^ CATEGORIA (3° TURNO)

BOMBER TOSI INCORONA LA JUVENTINA VALPANTENA. IL SAN GIOVANNI ILARIONE SALTA IL POZZO, BATTENDOLO (3-0) AI RIGORI GRAZIE AD UN SUPER BELTRAME.

A Lazise, nel 3° turno dei play off, dilaga la Juventina Valpantena di mister “Freud” Andrea Scardoni contro gli scarichi blaugrana di mister Vito Cristini che vengono travolti con un indiscutibile 0 a 4 dettato dalla furia dello scatenato ex Audace Giovanni Tosi, autore di un fantastico tris. A completare il “poker” bianco-nero, orfano di Dino Adami, 72 anni, mancato in questi giorni e “vecchio fan” dei poianesi, corista, oltre che della Vecchia Signora, Giacomo Pitondo, decisivo anche in cabina di regia e come assist man.
 
Onore comunque ai lacisiensi del presidente Alfredo Brunazzo e dello skipper Vito Cristini irriconoscibili ieri, dopo il colpaccio di 1 a 2 sferrato domenica scorsa a Pescantina contro i ragazzi di mister Francesco Marafioti, ma autori di una stagione davvero sorprendente e sempre sotto i riflettori dedicati alle protagoniste. Bianco-neri poianesi del presidente Diego Malaffo e del diesse Michele Carcereri in Prima categoria, a distanza di qualche decennio.

Si è giocata sul campo neutro “Antonio Perlato” di Tregnago l'altra sfida decisiva per il salto in Prima categoria. partita che ha visto il San Giovanni Ilarione di mister Omar Lovato battere per 3 a 0 l’A.C. Pozzo del forte portiere Stefano Facchinetti capace di rimanere imbattutto anche ieri dopo i 120 minuti di gioco. Ma, ancora più forte ieri è stato l’estro del numero uno san giovanneo, Patrizio Beltrame, il quale ha addirittura parato tutti i 3 rigori calciati dai rossoblù, record crediamo davvero storico nei nostri dilettanti (la nostra memoria annovera 3 rigori sbagliati dal defunto Maistri Corrubbio, non sappiamo esattamente contro chi, non di più, però. Anche se questo episodio si era verificato durante i 90 minuti regolamentari, e non invece, durante la lotteria dei penalty).
 
Ma, è ovvio, che trattandosi di calci di rigore, richiesti dopo lo 0 a 0 maturato fra le due squadre anche al termine dei due tempi supplementari, il portiere è chiamato a fare del suo meglio. E così, Patrizio Beltrame, classe 1991, ha intuito, neutralizzandoli, i primi 3 tiri dal dischetto, dei 5 richiesti, rendendo inutili gli ultimi due. Che non sono stati nemmeno calciati in quanto il San Giovanni Ilarione è stato impeccabile dalla lunetta e il 3 a 0 già maturato rendeva impossibile la rimonta dei rossoblu del presidente Roberto Praga guidati da mister Giuliano Andreoli.

Il San Giovanni Ilarione del presidente Lino Marcazzan e del diesse Omar Rossetto, ritorna quindi in Prima categoria proprio con quel mister, Omar Lovato, che già lo aveva guidato in tale Divisione qualche anno fa. Onore ai rossoblù di bomber Gigi Onofrio, sconfitti ieri dalla lotteria dei rigori ma protagonisti di un cammino entusiasmante che li ha portati fino alla finale play-off.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2154)