ULTIMA - 16/1/19 - OGGI JUVENTUS E MILAN SI CONTENDONO LA SUPERCOPPA ITALIANA

Juventus e Milan, oggi alle ore 18.30 si contenderanno a Gedda, in Arabia Saudita, la Supercoppa Italiana. Sia i rossoneri che i bianconeri hanno già vinto sette volte il trofeo e stasera sperano di conquistare l'ottavo successo. I due allenatori adotteranno stasera un modulo molto offensivo con il chiaro intento di portare a
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/9/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 1^ GIORNATA

IL SAN LORENZO E' UN TEAM… VINCENTE, IL SOLO “PIRATA” E’ IL LAZISE. NESSUNA GROSSA GOLEADA!

Inizia all’insegna dello zero-goleade il girone “A” di Seconda categoria, quello cosiddetto del lago. Il Calmasino di mister Mario Marai romba nel suo “Belvedere”, forte della sua micidiale trazione a motore, quella formata dal tridente offensivo Davide “Deca” De Carli, Alberto “Abba” Zanolli e da Juan Pablo Ometto. Nel 2 a 1 rifilato al riammesso Malcesine del nuovo presidente e ristoratore Simeone Casella non ci entra bomber Ometto, ma soltanto gli altri due compagni di reparto offensivo. Il solito “Massimo” Matteo Raneri la caccia dentro per gli alto-gardesani.
 
Al velodromo di San Lorenzo di Pescantina debutto vincente per il Team del nuovo corso affidato a Gianluca Marastoni, ex tornante di F.C.Valgatara (Juniores), Lugagnano, uomo voluto dal nuovo diesse ed ancora giocatore Nicola Gottoli. Ebbene, il “club del velodromo” batte per 2 a 0 la matricola F.C. Valdadige di mister Stefano Adami con reti di Alessandro Quintarelli e di Bret Adobah, ex Villafranca.
 
La vittoria più “grassa” appartiene all’A.C. Cavaion del riconfermato mister Moreno Battisti: che le canta, 3 a 1, alla Polisportiva Consolini di bomber Thomas Scienza (il gol-bandiera non è suo, bensì di Ferrari). Nel carnet dei marcatori cavaionesi, “Gigi” Marco Marzullo, Raffaele Gandini ed Elia Turrina.
 
Due le gare finite in bianco, alla pari del riso da somministrare ai convalescenti: BureCorrubbio-Real Lugagnano (nuovi i due timonieri: Giandonato Di Marzo per i valpolicellesi, Antonio Malizia per i rosso-neri del Real Lugagnano) e Gargagnago-Pol. La Vetta, quest’ultima fresca matricola guidata anche quest’anno da Alessandro Saiani, mentre i locali sono ancora guidati da mister Gianni Pierno.
 
L’unica vittoria esterna la coglie il Lazise di mister Vito Cristini a Pescantina che parte alla grande come aveva già fatto lo scorso anno: il mattatore per i blaugrana è Tommaso Ronzetti, ex Pastrengo. Il San Peretto di mister Cristiano Oliboni zittisce subito, nei primissimi minuti di gioco, la riammessa in Seconda categoria San Marco Borgo Milano di mister Battocchio, ringiovanitasi moltissimo in estate. Per le “giubbe rosso e nere” fa la differenza l'ex Valgatara Mattia Lavarini.
 
Il biglietto meglio pagato in fatto di gol visti (ben 4) lo si paga a Sant’Anna d’Alfaedo, dove la matricola Pieve San Floriano riesce a portare a casa la pelle nel 2 a 2 finale. Davide Vallicella (1996) e Gioele Laiti (1996) per i “falchi della Lessinia” riaffidati al trainer croato Rino Sestan, Zampini e il difensore datato 1995 Samuele Gasparini per i pievani del presidente Gianni Flora e di mister Massimo Scarlatti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it









Visualizzato(1917)