ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/9/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 2^ GIORNATA

NON BASTA IL “BALLA” AL CEREA PER PIEGARE IL TEAM, “BELFIO” A PUNTEGGIO PIENO, RISORGE L’OPPEANO, IL BARDOLINO VINCE A TEOLO, L’”AMBRO” RESISTE A VICENZA, ALTRO TONFO DEL “VILLA”

La seconda giornata del girone “A” di Eccellenza proietta al primo posto il tridente Belfiorese, Pozzonovo e Clodiense. Ma, se per le altre due compagini extra veronesi il primato, meglio, il co-primato, non è certo una sorpresa, lo è, eccome, per la Belfiorese di mister Flavio Carnovelli, matricola di questo campionato. I biancazzurri dell’ex Porcilana, infatti, hanno la meglio, in casa loro dei polesani del Loreo: 1 a 0 e subito, nelle prime battute, la rete del difensore ex Virtus Enea Bolcato.
 
Il Pozzonovo del coach Emiliano Sabbadin regola, col medesimo punteggio di 1 a 0 l’Euromarosticense dell’omologo Guido Belardinello. Il gol-partita è di Boudraa. Il Caldiero va a far visita a Piove di Sacco a una delle papabili alla vittoria finale. Quella Piovese che fa giocare la gara da e dell’ex a Ivo Bez, classe 1980, nuova punta dei “termali” di mister Roberto Piuzzi. E’ un braccio di ferro da cui non scaturisce alcun vincitore, ma, il bicchiere è certamente più ricolmo per i giallo e verdi del presidente Filippo Berti.
 
Il buon Bardolino di quella che si preannuncia altra annata storica per i giallo e blu del lago va a dettar legge, 1 a 2, nel Padovano, in casa della Thermal Teolo. È una doppietta di Pape Faye, il “papa del gol”, a raffreddare la Thermal… e ad annichilire il gol dell’illusorio vantaggio patavino segnato da Carli. I gialloblù di mister Beppe Brentegani si portano a 4 punti e domenica prossima derby in casa col Villafranca.
 
L’A.C. Oppeano risuscita: in settimana i tre nuovi arrivi si rivelano degli autentici toccasana per i “bianco-rossi del Piganzo”. Dal Vigasio ecco Michele Porcelli e Michele Perozzi; dalla Berretti del Mantova, invece, è arrivato Andrea Azzali, classe 1997. Ebbene, sulla panca lasciata vacante dal dimissionario mister Simone Boron (“motivi personali”), siede il polesano, suo non più eterno secondo, Mariano “Rumor” Canola e a Cartigliano, nell’Alto Vicentino, scaturisce la prima vittoria e l’1 a 2 in trasferta. Ancora (aveva segnato anche la volta scorsa) un guizzo vincente di Baggio per i berici, poi, la remuntada oppeanese con Mattioli e con Cortese.
 
Buon punto in terra vicentina, 1 a 1, dell’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi. In casa del Leodari si matura tutto nel cuore della ripresa, dal gol di Bressan alla rincorsa materializzata dal numero 4 dei rosso e neri della Valpolicella, il 1997 Federico Paluzzano.

Pareggio anche in via Sant’Elisabetta, rione Santa Lucia, dove non sfugge di mano ai padroni di casa del Team il derby contro il più quotato Cerea del vice-presidente, il beneventano imprenditore nel ramo degli imballaggi, il 38enne Adalberto Abbamondi.
 
La sfida termina sul 2 a 2 , con gli “aquilotti” Andrea Mantovanelli (classe 1997) e l'esperto ex Ambrosiana Massimo Pasini che sorreggono la casella dei marcatori per i biancoblù di mister Michele Cherobin. Per il “Piccolo Toro” della famiglia Fazion la doppietta di Franco “Balla con i lupi” Ballarini sprizza illusione, in quanto pareva aver squarciato la Porta Pia, quella che sfocia in corso della Vittoria. Ma, al “Pelaloca”, domenica prossima, arriva il Leodari e il team del dirigente isolano Luciano Savioli ha la possibilità di rifarsi con gli interessi.

La Clodiense si conferma squadra da battere, andando a vincere anche lontano dalla sua amata laguna: 0 a 2 a Villafranca, con reti di Valori e di Malagò, e secondo dispiacere alla truppa di mister Gigi Possente. Il quale, conoscendolo, metterà alla frusta e sotto il torchio della vendemmia in settimana i suoi ragazzi che hanno assoluto bisogno di punti per la classifica e soprattutto per il morale.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1975)