ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

17/10/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 6^ GIORNATA

PRIMO PARI PER LA “BELFIO”, MA E’ SEMPRE PRIMATO. “AMBRO” SECONDA DOPO AVER MATATO IL CEREA, IL TEAM INGUAIA L’OPPEANO, AL “VILLA” SCACCO MATTO DEL MAROSTICA, BUON BARDOLINO A LEODARI

La 6^ giornata del girone “A” di Eccellenza veneto ripropone al vertice la matricola Belfiorese di mister Flavio Carnovelli: i biancazzurri pur non vincendo ed arrestando la marcia delle 5 vittorie consecutive, riescono lo stesso a tenere in pugno lo scettro del comando: 16 i punti ottenuti dai biancoblù del presidente Giuseppe Mosele nei primi 540 minuti del campionato.

0 a 0 di Marvin “Hagler” Favalli e soci ieri a Teolo, con identico risultato strappato in trasferta dal Bardolino di mister “Cecco” Beppe Brentegani in casa del Leodari di capitan Alessandro Sgrigna, a Vicenza. I gialloblù lacustri del presidente Aldo Gianfranceschi si assestano a centro classifica con 8 punti e domenica attendono in casa nel derby il Caldiero.
 
Crolla, inaspettatamente, perché pareva davvero aver trovato il passo giusto della categoria, il Cerea di mister Emanuele Pennacchioni (suo secondo è Luca Moretto, l’ex bomber granata di Villafontana): a Sant’Ambrogio, i “demoni della Valpolicella” del presidente Gianluigi Pietropoli e del suo vice Mauro Testi scolpiscono quella vittoria che li consacra al 2° posto solitari: 3 a 0 con urletti di gioia emessi dai due ex gialloverdi, Alessandro “Camoranesi” Vecchione e “Pinturicchio” Luca Avesani (su rigore decretato per punire un atterramento in area di Riccardinho Testi subito da Berto) e sigillo finale di Alin Birlea che imita il grande Ibra nell’esecuzione. Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi che vola a quota 14 e domenica si va a Loreo.
 
Altro passo falso, di quelli che non ci voleva davvero, per l’undici del Caldiero guidato da mister Roberto Piuzzi: spettacolare 4 a 3 in laguna per mano della rinata Clodiense e con i giallo-verdi veronesi dell’Est del presidente Filippo Berti che vincevano per 2 a 3 fino a 13 minuti al termine. Apre il tabellino dei marcatori Valori, raddoppio per i lagunari di trainer De Mozzi di Malagò, rimonta del “Conte” Giovanni Guccione, poi, ancora Caldiero grazie al 1996 Alberto Ronconi, autore di una fantastica doppietta. Poi, Valori impressiona firmando il bis e il tris personale domenicale.

Se per i “termali” ieri è scoccata la sconfitta numero 3, per il Villafranca, formazione neo-retrocessa dalla serie D, si è trattato ieri del 4° tonfo in 6 gare. All’ombra del “castello delle sfogliatine”, infatti, gli azulgrana di mister Gigi Possente soccombono per 0 a 2 alla Marosticense del coach Guido Belardinelli: Nicola Topparelli, classe 1995, e bomber Paolo Camparmò esultano per i rosso-neri alto-vicentini.
 
Le reti dell'ex capitano dlla Primavera dell'Hellas Verona Lorenzo Testini e il promettente ragazzo del vivaio biancoblù classe 1999 Federico Bellamoli, del Team S.Lucia Golosine guidato da mister Michele Cherobin, inguaiano un’A.C. Oppeano di mister Mariano Canola, il quale stenta a reagire, dimostrando di non aver ancora metabolizzato lo 0 a 4 subito in riva al Piganzo sette giorni fa dalla Piovese. Team Santa Lucia Golosine a quota 8 e in un centro classifica davvero lusinghiero e confortante per le "aquile biancoblù".
 
Il Cartigliano non va oltre l’1 a 1 contro il Pozzonovo. In una gara in cui fioccano i cartellini gialli, botta del padovano del Pozzo Boudrea e risposta definitiva di Di Gennaro. La Piovese, dopo l’exploit di Oppeano, si riconferma, piegando per 3 a 2 il Loreo. Autorete del polesano Nordio, poi, pari di Samuele Neodo, di nuovo autorete rodigina a firma di Cisotto, quindi, Matteo Deinite e nuovamente Samuele Neodo.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1655)