ULTIMA - 24/1/19 - VITTORIO BETTINARDI PASSA ALL’OLTREPOVOGHERA!

Il trequartista di Villafontana di Bovolone, Vittorio Bettinardi, classe 1999 (14 febbraio), ha da alcuni giorni firmato il trasferimento all’OltrepoVoghera, club pavese di serie D, interessante collettivo di giovani che sta cercando di evitare i play out e guadagnarsi la permanenza nella massima categoria dilettantistica italiana. Bettinardi, studente alla
...[leggi]

PRIMA PAGINA

24/10/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 7^ GIORNATA

IL POVEGLIANO SALE IN VETTA A +1 DAL SAN MARTINO-SPEME E A +2 SULLA PROVESE CHE CADE A VALGATARA. CONVINCE IL SONA DI ALESSANDRO RENICA, MISTER BONI SPINGE AL COLPACCIO I CAVALPONICI. 2° PAREGGIO NOGARESE, L’OLIMPICA DOSSOBUONO ARRESTA “EL LUGA”, IL S.G.LUPATOTO INVECE IL GREZZANA

E’ la matricola Povegliano – alla pari come abbiamo visto in Eccellenza dell’altra matricola Belfiorese – a detenere la leadership del girone “A” di Promozione. Le “libellule” di mister Marco Pedron volano alte e si affermano, 0 a 2, all’Esterino Avanzi”, in casa di un’Alba Borgo Roma di mister Mario Colantoni che deve ancora conquistare i primi 3 punti e che galleggia nei fondali della bassa classifica a 2 punti, in compagnia del Nogara.
 
Discorso diverso per gli “ussari del Tartaro” nogaresi, in quanto conquistano il secondo punto consecutivo dell’èra Simone Marocchio, subentrato alla 4^ sconfitta consecutiva a Claudio Sganzerla: lo 0 a 0 ottenuto contro l’A.C. Garda di mister Matteo Fattori è come una mezza vittoria per l’undici biancorosso del presidente Andrea Martini. Tornando al Povegliano, sono di Taioli e di Lorenzo “piede di fata” Mailli le due reti in cui cadono i pesciolini rossi e gialli borgo-romani.
 
Povegliano del raggiante diesse Flavio Dal Santo a 18 carati, poi, a 17 il San Martino-Speme di mister Pippo Damini, il quale in riva al suo Fibbio commette un mezzo harakiri, in quanto in vantaggio per 2 a 0 contro il Cadidavid di mister Fabrizio Sona (per effetto dell'autorete di Federico Taioli e raddoppio di Giacomo Boseggia), si fa raggiungere dall’uno-due biancazzurro sferrato da Paolo Pianezzola su rigore e dal giocatore dal cognome fiammingo (come i grandi pittori dell’impressionismo) Maxime Vauvert (prodotto del vivaio bianco e blu cadidavidese), il suo tiro è stato devìato nella propria porta dal difensore del San Martino, Nicola Ferrarese.
 
Miglior debutto non poteva conoscere l’ex compagno di Diego Armando Maradona ai tempi degli scudetti e delle Coppe europee partenopee, Alessandro Renica, mister voluto dal nuovo diesse del Sona, il roveretano Gabriel Maule, che l’aveva avuto in serie D alla guida del TrissinoValdagno: 3 a 0 dei rosso e blu del presidente Paolo Pradella e della famiglia Valbusa a spese della Montebaldina, terz’ultima a 3 punti. I marcatori? Lorenzo “Il Magnifico” Meda, Mohamed Rkaiba e Gilbert Cadete, classe 1989, ex Polisportiva Virtus.

Virtus di mister Giuseppe D'Antonio cade in borgo Venezia, 1 a 2, per mano dell’Aurora Cavalponica del nuovo corso Loris Boni, ex giocatore della Sampdoria, ed ex trainer dell’A.C. Cologna Veneta di serie D: cavalponici del presidente Stefano Bressan in vantaggio con Alessandro “Bugatti” Borgatti che veniva momentaneamente disinnescato da “l’affare è il gol”, Francesco Rossetto, poi, la grande zampata dell’esperto Gianluca Correzzola.
 
L’F.C. Valgatara di mister Armando Corazzoli liquida l’importante pratica, quella che conteneva le carte auree dell’U.S. Provese del diesse Gianfranco Chilese: rossoneri di mister Giovanni Orfei che devono cedere 2 a 0 per le reti di Leonardo Aldrighetti e di Matteo Lallo, due che, in fatto di esperienza, ne hanno abbastanza da vendere.
 
L’Olimpica Dossobuono del mister-sindacalista della Uil, Beppe “Mazzini” Bozzini, è una squadra che non molla mai, come il suo grintoso allenatore, e ieri ha ragione, per 2 a 1, dell’A.C. Lugagnano di mister Luca Mancini. L’uno-due dei giallorossi del presidente Rinaldo Campostrini sferrato da “Rooney” Maycol Aliperti basta ed avanza per mettere sotto i giallo e blu lugagnanesi, di nuovo speranzosi di poter raggiungere l’equilibrio con il colpo del mozzecanese Maicol Bonetti.
 
Al “Giobatta Battistoni”, il San Giovanni Lupatoto di mister Lucio Manganotti scavalca per 3 a 2 l’ostacolo, non indifferente, di un lanciato Union Grezzana di mister “Mancho” Andrea Matteoni. Rigore messo a frutto dal bianco-rosso “lepetto" Scardina, poi, una splendida doppietta dello straordinario Nicola Avesani, cui la paternità non fa altro che bene! Marco Cristofoli ed Andrea Grigoli, gli inutili, ahiloro, marcatori per gli “oranges” del presidente Dino De Paoli.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1941)