ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

24/10/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 7^ GIORNATA

IL CAVAION PROVA A SCAPPARE MA LO BLOCCA IL PESCANTINA (1-1). BURE STRARIPANTE, CALMASINO IPNOTIZZATO DAL LAZISE, IL REAL LUGAGNANO DAL VALDADIGE. 4 LE ICS, MALCESINE ANCORA SENZA VITTORIA

E’ la giornata della riscossa lacisiense: il Lazise di mister Alfredo Brunazzo va a far la voce grossa, 1 a 3, al “Belvedere”, casa del Calmasino di mister Mario Marai, in rete solamente con “Abba” Alberto Zanolli da Caprino (classe 1989). Dajic, Tommaso Ronzetti e Ivan Bertoldi fanno impennare le azioni in Borsa del Lazise, ora 5° a quota 13.
 
Al comando della classifica del girone “A”, a quota 19 punti troviamo l’A.C. Cavaion di mister Moreno Battisti, che viene bloccato sull’1 a 1 dal PescantinaSettimo di mister Marafioti, ma che è costretto a rincorrere i rosso e blu del presidente Lucio Alfuso, in vantaggio grazie a Zumerle. E’ l’ingegner Juri Brognara a prendere con millimetrica precisione le misure per l’1 a 1 finale.
 
Il Calmasino, abbiamo detto, perde e resta secondo a 16; al terzo posto sale il Team San Lorenzo Pescantina di mister Gian Luca Marastoni, ora a 15 punti, dopo il davvero chiassoso 4 a 4 maturato al velodromo contro le “giubbe rosso e nere” del San Peretto di mister Cristiano Oliboni. Doppia di Raffaele De Vito (anche dagli 11 metri), acuti di Simone Zampini e di Matteo Carcereri per il Team; doppia di Mattia Lavarini (anche su rigore), ed acuti di Pavoni e di Enrique Benedetti per i sanperettiani.
 
Crolla, in casa sua, e in maniera davvero inaspettata, il Real Lugagnano di mister Antonio Malizia: 1 a 2 e passa la matricola F.C. Valdadige di mister Stefano Adami. Imbufalito l’undici rosso e nero real-lugagnanese perché il sest’ultimo posto era tutt’altro che preventivato alla vigilia del campionato! In vantaggio i locali con Nicola Iacobucci, ecco la rimonta valdadigina grazie ai colpi di Stefano Tommasi e di Massimo Vicentini.
 
La Pol. Consolini lascia ancora sul fondo della classifica a un sol punto il ripescato Malcesine dello skipper Brighenti: 4 a 2, con reti dei costermanesi De Beni, “Attila” Attilio Zorzi e Andrea Pachera (doppia per lui); per gli alto-gardesani del presidente Simeone Casella esultano i soli Stefano Chincarini e Mattia Consolati.
 
Scorpacciata di reti a Castelrotto di Negarine: il BureCorrubbio di mister Giandonato Di Marzo spenna senza pietà, 5 a 0, gli irriconoscibili “falchi della Lessinia” del croato coach Rino Sestan. Tourn over nel pallottoliere burecorrubbiese, con marcatori tutti diversi, vedi Giardini, Mirko Fasoli, Davide Marcolini, Stefano Sperani e Donati.

Davide Messina (doppietta per lui, ieri a Gargagnago) – subentrato a Filippo Ceschi - realizza un uno-due mirabile che evita la capitolazione ai suoi del Gargagnago e a mister Gianni Pierno che erano impegnati contro la matricola Pieve San Floriano di mister Massimo Scarlatti. Lo imita nell’impresa e nella gioia il pievano Riccardo Xumerle.
 
Finisce 2 a 2 anche al "Montindon”, tra la Polisportiva La Vetta del presidente Dario Zampini e di mister Alessandro Saiani e il San Marco Borgo Milano di mister Emanuele Battocchio. Sull’altare dei famosi si alternano i due Zanoni, Matteo e Davide, per i domegliaresi, mentre Luca Bellorio e Alfonso Giardino sono bravi a materializzare la “remuntada” dei “leoni rosso e verdi di borgo Milano della famiglia Romani.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1544)