ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

31/10/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 8^ GIORNATA

L’”AMBRO” BATTE IN…TESTI (O QUASI), BELFIORESE 1^ MA ORA A +1. COLPACCIO-OPPEANO A VILLAFRANCA, CALDIERO RISORTO DOPO 4 STOP, IL TEAM SFIORA L’IMPRESA, IL BARDOLINO AFFONDA IN LAGUNA

L’8^ giornata di andata del girone “A” di Eccellenza registra la prima battuta d’arresto della comunque straordinaria Belfiorese: la matricola guidata dal trainer sambonifacese Flavio Carnovelli scivola per 3 a 0 a Piove di Sacco, spinta dai goleador padovani Deinite (cognome che ricorda la formula chimica della polvere da sparo, su rigore), Tramarin e Alberto Correzzola, ex Opeeano. Ma, i biancazzurri del presidente Giuseppe Mosele cadono in piedi, nel senso che restano al comando della classifica con i loro 19 punti.

Uno in più della travolgente, stupefacente Ambrosiana dello “chef di alto bordo” – come l’ha battezzato affettuosamente il vice-presidente rosso-nero Mauro Testi – Tommaso Chiecchi, “Ambro”, che tritura per 3 a 0, come fanno i costosi e pesanti macchinari delle loro parti per sminuzzare i blocchi di marmo, l’Euromarosticense, grazie agli scalpellini esibiti da “Camoranesi” Alessandro Vecchione (su rigore), e con lo straordinario, davvero quest’anno!, Riccardinho Testi (doppia per il classe 1995 rossonero).
 
Dopo 4 cadute pericolose e consecutive, si rialza con una vittoria di prestigio il Caldiero di mister Roberto Piuzzi che supera per 3 a 2 il Cerea di mister Emanuele Pennacchioni. Memorabile la tripletta di Giovanni “Il Conte” Guccione per i “termali” (che si porta a sei centri stagionali), solo Omoriege e Franco “Balla con i lupi” Ballarini rispondono per il “Piccolo Toro” del presidente Doriano Fazion e del vice-presidente, l’imprenditore beneventano Adalberto Abbamondi.
 
Preoccupa il tonfo casalingo del Villafranca del presidente Cordioli, formazione neo-retrocessa affidata quest'anno dal diggì Mauro Cannoletta all’abile nocchiero residente a Raldon, Gigi Possente: 1 a 2 per l’A.C. Oppeano del coach rodigino Mariano Canola, con tanto di baffi alla Charles Bronson. In vantaggio i villafranchesi grazie al capitano sirmionese, classe 1991, Samuele Avanzi, i “bianco-rossi del Piganzo” perfezionano l’operazione sorpasso nei minuti finali con l’uno-due firmato da Elia all'88° e da Padovani al 93° minuto.
 
Il Team S.Lucia rasenta l’impresa di conquistare nel suo rione altri 3 punti importantissimi che l’avrebbero proiettata al 5° posto e consacrata autentica sorpresa – fino ad ora – del suo girone: ma la sfida contro il Pozzonovo termina sull'1 a 1 con la botta di Massimo Pasini e la risposta del padovano Laguda. Biancoblù di mister Michele Cherobin al 7° posto alla pari del Leodari.
 
Il Bardolino di mister Beppe Brentegani affonda in laguna e favorisce il lievitare in graduatoria dei veneziani della Clodiense di mister De Mozzi. L’1 a 0 reca per i lagunari il sigillo di Nnamani. Il Leodari invece spegne, 2 a 0 (con i soliti Sgrigna e Bressan marcatori) il polesano Loreo, mentre il Cartigliano di Nicola Baggio, nipote del mitico Roby, raffredda la Thermal Teolo per 1 a 0 e lo fa proprio grazie al nipote del breriano “divin codino”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1598)