ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

31/10/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 8^ GIORNATA

L’”AMBRO” BATTE IN…TESTI (O QUASI), BELFIORESE 1^ MA ORA A +1. COLPACCIO-OPPEANO A VILLAFRANCA, CALDIERO RISORTO DOPO 4 STOP, IL TEAM SFIORA L’IMPRESA, IL BARDOLINO AFFONDA IN LAGUNA

L’8^ giornata di andata del girone “A” di Eccellenza registra la prima battuta d’arresto della comunque straordinaria Belfiorese: la matricola guidata dal trainer sambonifacese Flavio Carnovelli scivola per 3 a 0 a Piove di Sacco, spinta dai goleador padovani Deinite (cognome che ricorda la formula chimica della polvere da sparo, su rigore), Tramarin e Alberto Correzzola, ex Opeeano. Ma, i biancazzurri del presidente Giuseppe Mosele cadono in piedi, nel senso che restano al comando della classifica con i loro 19 punti.

Uno in più della travolgente, stupefacente Ambrosiana dello “chef di alto bordo” – come l’ha battezzato affettuosamente il vice-presidente rosso-nero Mauro Testi – Tommaso Chiecchi, “Ambro”, che tritura per 3 a 0, come fanno i costosi e pesanti macchinari delle loro parti per sminuzzare i blocchi di marmo, l’Euromarosticense, grazie agli scalpellini esibiti da “Camoranesi” Alessandro Vecchione (su rigore), e con lo straordinario, davvero quest’anno!, Riccardinho Testi (doppia per il classe 1995 rossonero).
 
Dopo 4 cadute pericolose e consecutive, si rialza con una vittoria di prestigio il Caldiero di mister Roberto Piuzzi che supera per 3 a 2 il Cerea di mister Emanuele Pennacchioni. Memorabile la tripletta di Giovanni “Il Conte” Guccione per i “termali” (che si porta a sei centri stagionali), solo Omoriege e Franco “Balla con i lupi” Ballarini rispondono per il “Piccolo Toro” del presidente Doriano Fazion e del vice-presidente, l’imprenditore beneventano Adalberto Abbamondi.
 
Preoccupa il tonfo casalingo del Villafranca del presidente Cordioli, formazione neo-retrocessa affidata quest'anno dal diggì Mauro Cannoletta all’abile nocchiero residente a Raldon, Gigi Possente: 1 a 2 per l’A.C. Oppeano del coach rodigino Mariano Canola, con tanto di baffi alla Charles Bronson. In vantaggio i villafranchesi grazie al capitano sirmionese, classe 1991, Samuele Avanzi, i “bianco-rossi del Piganzo” perfezionano l’operazione sorpasso nei minuti finali con l’uno-due firmato da Elia all'88° e da Padovani al 93° minuto.
 
Il Team S.Lucia rasenta l’impresa di conquistare nel suo rione altri 3 punti importantissimi che l’avrebbero proiettata al 5° posto e consacrata autentica sorpresa – fino ad ora – del suo girone: ma la sfida contro il Pozzonovo termina sull'1 a 1 con la botta di Massimo Pasini e la risposta del padovano Laguda. Biancoblù di mister Michele Cherobin al 7° posto alla pari del Leodari.
 
Il Bardolino di mister Beppe Brentegani affonda in laguna e favorisce il lievitare in graduatoria dei veneziani della Clodiense di mister De Mozzi. L’1 a 0 reca per i lagunari il sigillo di Nnamani. Il Leodari invece spegne, 2 a 0 (con i soliti Sgrigna e Bressan marcatori) il polesano Loreo, mentre il Cartigliano di Nicola Baggio, nipote del mitico Roby, raffredda la Thermal Teolo per 1 a 0 e lo fa proprio grazie al nipote del breriano “divin codino”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1515)