ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/11/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 9^ GIORNATA

SEMAFORO GIALLO DELL’ASPARETTO AL BOVOLONE, SI FA SOTTO IL POZZO. RALLENTA L’ALBAREDO, ACCELERA L’ATLETICO SAN VITO, COLPACCIO-SUSTINENZA, DEBACLE-CONCAMARISE, EUFORIA RALDONATE

Rimane ancora saldamente al comando del girone “D” di Seconda categoria il magnifico A.C.D. Bovolone di mister Devis Padovani e del suo stretto collaboratore Aldo Falchetto. Vittorioso mercoledì notte in Coppa Veneto per 2 a 0 sul Concamarise, i “mobilieri” affrontavano l’insidiosa trasferta di Asparetto, dove la pugna termina sull’1 a 1 (bussa Eddi De Carli per gli asparettani di mister Pippo Crivellente; risponde il classe 1996 Denis Zanini, invece, per i rosso e blu del diesse Stefano Ziviani) e dopo 90 minuti e più incandescenti e pieni di emozioni.
 
Il Bovolone del presidente Claudio Bissoli continua a tenere in pugno le insegne del comando a quota 22, tallonato a 20 freccette dall’A.C. Pozzo del presidente e geometra Roberto Praga, largamente vincitore (3 a 0) al suo “Nicola Pasetto” sui Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti. Doppietta del 1998 Matteo Gulmini, poi, assolo di Kofi…Annan…per i rossoblù di mister Giuliano Andreoli.

Maccacaresi ora penultimi a 6 punti, 5 in più rispetto al Casteldazzano, ancora ad un solo punto nonostante l’avvento in panca di mister Riccardo Adami. E, ieri ancora un ko che dovrebbe fare meditare, eccome!, per i castellani: 1 a 3 e passa anche il Sustinenza di mister Andrea Bertelli, al 2° successo consecutivo, dopo aver subito 5 sconfitte nelle prime 7 gare, ma senza mai essere, per la verità, messo in discussione dai suoi dirigenti. Per la “Celeste della Bassa” segnano Dejan Bielivuk, l’ex Nogara Steven Mirandola e Murari. Il solo Benvenuti, invece, per i biancazzurri “castellani”.

Per l’Atletico San Vito Cerea non deve essere stata ieri pomeriggio una spassosa passeggiata averla vinta per 3 a 2 sul GSP Vigo 1944 di mister Luciano Malaman e del presidente-salottiere padovano Raimondo De Angeli (sponsor l’angiarese imprenditore Sandro Muschio). Doppietta dell’ex Casaleone, il classe 1995 Alessandro Modini per i sanvito-ceretani di mister Gian Luca Corso, poi, il gol decisivo a firma nobile di chi ha proprio il doppio cognome: Enrico Perazzoli Gallo, classe 1990. Thomas “El Geco” Pasti e Danielli, invece, per i bianco-granata vighesi, incredibilmente terz’ultimi a quota 7 punti.
 
Perde anche, ed ahilui piuttosto male!, il Concamarise di mister Davide Peroni: 3 a 0 a Sorgà, campo amico del Real Vigasio di mister Luca Bortoletto. All’esultanza sotto rete con il 1992 Walter Garofoli, il 1994 Pietro Zuccotto e con Mazzacani, entrato in campo da non molto, al posto di Babi. I biancazzurri del diggì Cristiano Ciman con questi 3 punti si portano da soli al 7° posto a -1 dalla zona play-off.
 
Il Villabartolomea cancella la sconfitta di 7 giorni prima, pareggiando 1 a 1 nell’estremo basso Adige con il lanciato, la sorpresa Albaredo di mister Gian Matteo Malagnini. In vantaggio, i bianco e blu albaretani con l’incontenibile Matteo Bastianello, capocannoniere del girone “D” di Seconda categoria con 10 reti. Ma, ci pensa il 1993 Giacomo Buosi per i bianco-neri, guidati da Giovanni Ziviani, del Villa a fare pace, come si usa dire.
 
L’A.C. Raldon si riscatta dalla sconfitta patita la settimana precedente al "Roberto Bortolotto” di Concamarise, e supera per 2 a 1 l’irriducibile matricola A.D.S. Coriano di mister Manuel Cuccu. Doppietta del centrocampista classe 1997 Filippo Bonini per i nero-verdi di mister Silvio Donadello, il forte "Faraone" Mustapha Khouziba, invece, per i “granata mulinari” dei fratelli Sarti e del presidentissimo Arnaldo Bottacini.
 
E' di Aiman Odaro, ex Nogara, il gol del definitivo 1 a 1 che salva il Gips Salizzole di mister Adriano Rossignoli dalla sconfitta dopo il vantaggio del Cà Degli Oppi di mister Daniele Dalla Vecchia, a firma del classe 1987 Mattia Carazzi, il quale aveva fatto temere il peggio per la squadra del maestro laccatore Leonello Migliorini.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1431)