ULTIMA - 22/3/19 - CONTRO REPLICA DEL PRESIDENTE PERBELLINI (S.GIOVANNI LUPATOTO)

Non tarda ad arrivare alla nostra redazione la risposta a mister Marco Pedron da parte del presidente del San Giovanni Lupatoto Daniele Perbellini: "Vorrei chiarire che non mi sono mai permesso di mancare di rispetto al Sig. Pedron Marco ne tantomeno al suo assistente Sig. Peroli Omar. Ho detto sì che è un allenatore opinabile ma perché penso che la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

14/11/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 10^ GIORNATA

SCIVOLA IL TREGNAGO, LO AGGANCIA IN VETTA L’ALBARONCO! I LEONI DELLA LESSINIA PIU’ FORTI DI QUELLI DELLA BASSA, IL VALDALPONE SGRETOLA IL BUTTAPIETRA, SANGUINETTO ALTE-ACCECATO, ANCORA AFYF DECISOVO PER GLI ISOLARIZZANI

Spunta l’Alba…ronco in vetta alla classifica del girone “B” di Prima categoria. I bianco-verde-granata di mister Davide…mi te Mazzo accoppano all’”Erasmo Zamperlini” di Ronco all’Adige quel ValtramignaCazzano di mister Mariano Zenari, il quale aveva cominciato a trovare la dantesca “retta via”. Sì, d’accordo, segna Christian Turozzi, “il gol è di casa”, ma è troppo poco per arginare la valanga albaronchesana. Doppia di "San" Corazza, poi, altolà fermo o sparo mostrato da… “Vigili” Urbani (Massimiliano).
 
Albaronco primo a 22 punti, ma in coabitazione con l’A.C. Tregnago della coppia Bogoni-Defazio, che scivola in maniera clamorosa quanto imprevedibili all’”Antonio Perlato”, per colpa dell’A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola e del suo ritrovato killer d’area, Davide Sarti, compagno di un allora ancora illustre sconosciuto Jorginho ai tempi della loro militanza nella vecchia ed ora nobile decaduta A.C. Sambonifacese.
 
Il Valdalpone, compie la duplice impresa di a) andare a vincere in casa degli ottimi Boys Buttapedra, b) di così facendo, agganciare al 3° posto proprio la preda conquistata ieri pomeriggio: i buttapietresi di mister Paolo Novali. Lo 0 a 2 per i monscledensi-roncaresi di mister Totò Mantovani, del factotum Gionatan Pancera (che nell’occasione ha sfoggiato un morbidissimo e preziosissimo paltò di cavallino; che imperla l’uomo della splendida consorte, l’èstone Larissa) e di un bomber Filippo Menini ritornato a scuotere le reti dei pescatori avversari. Lo imita “Eliseo” Emilio Brunazzi, una punta che ha preso confidenze con i compassi, le squadre e le aree (intese come superfici quadrate) avversarie.
 
Finisce 0 a 0 tra la “signora ics” del girone, la matricola Juventina Valpantena di mister Andrea Scardoni, al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano. L’avversaria era la non trascendentale vicentina Sossano Orgiano Villaga, la quale, stando alle cronache, ha anche rischiato di rompere le uova bianco-nere nel loro paniere. Idem con patate al forno, al “Renzo Tizian”, tra la Pro San Bonifacio del mister-bancario-commediografo Marco Burato e l’A.C. Zevio dell’omologo Titti Salvagno. Anche la Pro San Bonifacio non è da meno in fatto di “regina del X factor”: 6° pareggio consecutivo per la compagine del dirigente Claudio Fattori, quello dell’8^ mela dopo quella di Adamo ed Eva, quella di Guglielmo Tell, di Apple e via dicendo…: la Dolce mela di Monteforte d’Alpone.
 
I “leoni della Lessinia orientale”, quelli di San Giovanni Ilarione hanno la meglio, 3 a 1, dalle loro parti su quelli della Bassa veronese di mister Gianni Letteriello e del presidente Marco Faella…che poco favella in queste settimane di quaresima calcistica… Il 3 a 1 dei biancazzurri della vallata dei fossili di mister Omar Lovato è un verdetto un po’ pesante: ancora Alessandro Bottaro sull’altare della gloria, imitato da Faedo (cognome diffusissimo da quelle parti) e il maturo Giorgione Nardi, per la gioia del diesse Omar Rossetto. Il solo Lorenzetti – troppo poco! – per i casaleoncini.
 
Il SanguinettoVenera viene acce-Cato dai vicentini delle Alto, in rete col solo Antonio Fiorenza, autore della doppietta del 2 a 0 con cui l’undici di mister Ricky Perlotto ha regolato i ragazzi di mister Alessandro Roveda. Sanguinettesi privi dell’ostigliese Alessandro Vanini, alle prese con il lavoro e privi dell’esterno alto bovolonese Maichol Andreossi, classe 1995, già sulla strada del ritorno a Sustinenza.
 
L’Isola Rizza di mister Stefano Sacchetto su rigore trasformato da bomber Afyf va a rendere poco potabile il Bevilacqua del nuovo skipper, il soavese Adriano Laperni. Ma, signori e signorine lettrici: domenica prossima match da titani, quello in onda a Montecchia di Crosara, tra il Valdalpone e l’Albaronco. Una sfida da 42 totali punti, un match proibito ai deboli alle coronarie. 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1819)