ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

PRIMA PAGINA

21/11/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 11^ GIORNATA

IL CAVAION BARCOLLA MA NON CROLLA CONTRO IL TEAM, IL CALMASINO RECUPERA CON ZANOLLI A GARGAGNAGO, IL LA VETTA SGRETOLA IL SAN PERETTO, IL VALDADIGE FA SALTARE LA PIEVE
 
Niente di nuovo sotto il sole, meglio, sotto la foschia novembrina, del girone “A” di Seconda categoria. Una giornata, l’undecima, punteggiata di pareggi (ben 6, quasi un record, gulp!), e con la testa che parla ancora a favore dell’A.C. Cavaion di mister Moreno “Lucio” Battisti. Che, contro il sorprendente Team San Lorenzo Pescantina ci prova con Elia Turrina, ma, poi, è il “solito” e navigato bomber Michele Bazzoni a vietare ai capolisti di vedersi al bar, finita la partita.
 
A.C. Cavaion sempre al comando in virtù dei suoi 26 punti, con dietro di sé a -4 il sorprendente Team San Lorenzo Pescantina di mister, l’antiquario Gianluca Marastoni. Terzi appaiati a quota 20 il Calmasino e il Lazise di mister Alfredo Brunazzo, ieri bloccato sul nulla di fatto al resort di BureCorrubbio, con i valpolicellesi di mister Giandonato Di Marzo nel gran tentativo di abbattere il fortino da Apache innalzato dai lacisiensi dell’esperto centrale difensivo Diego Pasetto.
 
I bianco-verdi di Calmasino di mister Mario Marai non vanno oltre l’1 a 1, agguantato per merito del caprinese “Abba” Alberto Zanolli, dopo che i padroni di casa del Gargagnago di mister Gianni Pierno avevano provato la fuga verso la vittoria grazie al colpo del 1993 Edoardo “Cornamusa” Carramusa...del gol… (sangue probabilmente siciliano per il realizzatore del “Garga”).

Zero a zero a Lugagnano tra il Real rosso e nero del “richiamato” mister Fabio Di Nicola e il PescantinaSettimo di mister Francesco Marafioti e di un ben ritornato in campo Claudio Faustini. In bianco ieri pomeriggio, ma in rete domenica scorsa. A Costermano la Pol. Adolfo Consolini di mister Marco Paroni e del presidente Ivano “Giramondo” Giramonti per poco non ci lascia le penne, beccato sul collo dai “falchi della Lessinia” di Sant’Anna d’Alfaedo di mister, il croato Rino Sestan. Bravo è Davide Giramonti, ex Montebaldina, il figlio proprio del massimo dirigente del Consolini, a metterci il piede e la pezza (ehi, mica la pezza da piedi, non giochiamo con le parole e non fraintendiamo!) pareggiando la rete di Damiano Tommasi.
 
A Rivalta di Brentino Belluno, l’F.C. Valdadige di mister Stefano Adami mette sotto, 2 a 0, la Pieve San Floriano del collega Massimo Scarlatti, nel “derby tra matricole” del girone “A”. Per i valdadigini della famiglia Cipriani, urlano “goal!” prima Vanni Tommasini e poi l'evergreen Massimo Vicentini.
 
Sul sintetico di Cassone, il Malcesine (2-2) non riesce a domare i “leoni rosso e verdi” della San Marco del rione borgo Milano. Anzi, con “Massimo” Raneri sono costretti a prendere per il collo i borgo-milanesi col laccio da cow boy perché prima Burato e poi Mazza avevano superato l’estremo malcesinese Luca Bagnara…calabra…, classe 1993. Il classe 1999 Davide “Copperfild” Brighenti e il già menzionato Matteo Raneri riparavano le falle, garantendo il punticino da brodo da convalescenti della classifica.
 
La Polisportiva La Vetta rovina tutta intera addosso al malcapitato San Peretto e lo schiaccia con un secco 4 a 0, facendo uscire le “giubbe nere” del ramo sportivo (non assicurativo Righetti) pestate come la squisita porchetta servita da Beppone e da Francesco Righetti sia nella loro bottega che nella loro avviata locanda San Peretto. In rete, i lavettiani di mister Alessandro Saiani "Traforo del San" Simone Gottardo, Davide Gandini e per due volte Davide Zanoni.
 
Imperdibile, domenica prossima lo scontro al vertice, al “Belvedere”, fra il Calmasino e l'A.C. Cavaion: ovvero la “damigella” d’onore che riceve la regina del girone, ma non la 90enne Elisabeth II.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1462)