ULTIMA - 21/3/19 - SEMIFINALI DI COPPA VERONA: SAVAL "CORSARO" A GAZZOLO

Ieri sera si sono giocate le partite di andata delle semifinali della Coppa Verona 2018-19 che mette in palio, oltre al prestigioso trofeo, anche un posto nel prossimo campionato di Seconda categoria 2019-2020. Sfortunata la gara per il Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle che alla fine ha perso 1 a 2 in casa contro il bravo e fortunato Saval Maddalena
...[leggi]

PRIMA PAGINA

21/11/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 11^ GIORNATA

L’ARES SCIOGLIE (5-1) IL LESSINIA, IL BORGO LIMA “EL ROSEGA”, IL LUGO FA SALTARE IL PONTE, IL “MOZZE” A FATICA SCALA IL CADORE, VECCHIATO TRASCINA L’ATLETICO VIGASIO, CORBIOLO DIETRO LA LAVAGNO…

Giornata, l’11ma, che arride soprattutto all’Ares Calcio Vr di mister, “Alex Ferguson” Doriano Pigatto, battezzato dalla stampa di Pegognaga “Il Ghepardo”, per i balzi felini accompagnati da deliziosi pallonetti che dosava a sberleffo dei portieri avversari. Ebbene, gli aretini di borgo Santa Croce si affermano la sparring partner numero uno del fuggitivo (o fuggiasco) A.C. Mozzecane, sempre a +6 sui rionali, dopo la sofferta (1-0) vittoria in Postumia a scapito dell’U.S. Cadore. Fa la differenza per i rossoblù di mister Nicola Santelli il bomber dagli occhi dolci e dal portafoglio facile, quando sei con lui al bar, il bovolonese Alessandro Carollo.
 
Tornando alla vice-capolista Ares Calcio Vr, 5 a 1 ieri a spese del Lessinia di mister Maurizio "Zorro” Zanferrari e del presidente Matteo Guglielmini. Crepitano le ancora fumanti in armeria doppiette imbracciate e spianate dai bomber Francesco Montolli, specialista sui calci piazzati (anche ieri infallibile dal dischetto!), e da Francesco “Gelateria” Savoia, che mister Pigatto aveva già allenato al Team S.Lucia Golosine. Poi, c’è il sigillo reale, regale, nobile del “Conte della Mambrotta”, Francesco Perbellini. Per i lessini, gol del “generale Cadorna”, pardon, Cardona.
 
Terzi appaiati a 24 carati brillano ancora il BorgoPrimomaggio e il Real GrezzanaLugo: entrambe vincitrici ieri, i borgatari di mister Massimiliano Signoretto, però, con la maschera di pirati della Malesia in quel di Rosegaferro, rovinando così la festa di incoronamento a “principe della Chiesa” del neo cardinale Mario Zenari, rosegaferrese doc. Per il Borgo esultano Michele Adami prima e poi il lassativo (per le difese) “Amaro” Giuliani…il giovanissimo Alessandro.

Sul sintetico di Lugo crolla nuovamente (per la 7^ volta in campionato) l'Olimpia Pontecrencano di mister Andrea Crema. Eppure in vantaggio i (fino ad ora poco) “geniali pontieri” del vice presidente Gabriele Ferrari grazie a Nortilli. Poi, il crollo del Ponte, sotto la doppietta di Taffarel, e i colpi inferti da Bazzani, Braim El Hamic e dell’”onorevole catto-comunista, il Pd Castagnetti… Finisce anche qui 5 a 1 per i neroverdi di mister Antonio Ferronato.

Ancora un balzo da “Tu sì que vales” inscenato da ex cubista, il bovolonese Luca Vecchiato, indimenticato eroe del ritorno (a Montorio decisivo il suo gol!) del Nogara in Promozione, a decretare, con un tiro da 3 punti, la vittoria dell’Atletico Vigasio di mister Adelchi Malaman al parrocchiale di Santa Maria di Zevio, campo amico della Nuova Cometa di mister Cristian Cordioli.
 
La Scaligera Lavagno caccia dietro la lavagna in pura aredesia ligure il Corbiolo: in pratica, sale fin lassù per stanare i timidi scoiattolini bianco-granata allevati da mister Paolo Mainente dal loro nido, e vale la doppia di Riccardo Baldi e il gol di "Fredi" Mercury Frediani. “Masaniello” Masenelli e Longo …come il tempo d’attesa per il 2° gol corbiolese. Oro-nero di mister Ivan Benin ora sesti a meno tre dalla zona play-off.
 
Volto sempre più rabbuiato, quello di mister “paron” Nereo “Rocco” Gazzani, trainer del troppo altalenante Real San Massimo: ieri sconfitta piuttosto pesante nel rione dei nero-verdi per opera di un ringalluzzitosi Alpo Club ’98 di mister “Tiziano” Stefano Ferro. In rete, per i rosso e neri alpesi del presidente, il trattore-ristoratore Carlo Parolin, Daniel Lago…di Garda, “nonno” Beppino Finazzo e Castellini.

Doppio giallo a Leonetti, del Real San Massimo, il quale perderà la trasferta di zona Sacra Famiglia, patria della Primavera, la quale ieri non ha giocato in casa dell’Avesa HSM perché a Verona hanno maramaldeggiato i seguaci del leggendario emerodromo, il militare ateniese Fidippide o Filippide, colui che corse da Maratona ad Atene, ovvero i podisti della Maratona di Verona. Non male, domenica prossima, la sfida al "Monterotondo”, zona quartieri Sud di Verona, quella tra i “draghi rossi” del BorgoPrimomaggio di mister, “Fausto Leali” (per via del timbro di voce) Massimiliano Signoretto, e la capolista A.C. Mozzecane di mister Nicola Santelli.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1491)