ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

PRIMA PAGINA

28/11/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 12^ GIORNATA

IL MOZZECANE BATTE ANCHE IL BORGO, ARES “CORSARO”, LUGO CHE RALLENTA AD ALPO. POKER “ATLETICO” SULL’AVESA, LO IMITA ALLA SACRA FAMIGLIA IL REAL S.MASSIMO CHE TORNA ALLA VITTORIA. MISTER PAUCIULLO FA TORNARE IL SORRISO AL PONTE CRENCANO
 
A.C. Mozzecane, avanti tutta, Savoia! I “rosso e blu della Postumia”, anche lontani dal bocciodromo, si affermano, non abbassano né guardia né le marce: al “Monterotondo”, casa dei pericolosi “draghi rossi” del BorgoPrimomaggio di mister Massimiliano Signoretto vincono grazie a un gol – l’ennesimo tiro da 3 punti – del bovolonese Alessandro Carollo.

“Mozze” a quota 34, 6 freccette in più dell’immediato inseguitore, l’Ares Calcio Vr di mister Doriano “El ghepardo” Pigatto. Gli aretini si impongono anche a Ponte Crencano, piscine “Santini”, battendo per 1 a 2 l’U.S. Cadore di mister, l’imperatore Ruggero Napoleone "Bonaparte". Basta ed avanza la doppia di Francesco Montolli ad annullare, ad annichilire la rete segnata dal nero-verde Girelli.
 
Terzo a quota 25, rallenta il passo il Real Grezzana Lugo di mister Antonio "Radiolina" Ferronato: i lupi nero-verdi portano fuori (1-1) dalla terribile tana dei rosso-neri dell’Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro…china Bisleri (noto ricostituente) un punto, tutto sommato, che sa di bicchiere di birra mezzo pieno anziché mezzo vuoto. Ci prova a vincere Sersa “Cosmi”, ma, il lughese Fabio Morandini è pronto a negargli la bevuta al bar più vicino – magari presso la Trattoria gestita dal presidente alpese Carlo Parolin -, dolce pegno per un bomber che fa gol per punti pesanti.
 
Tornano al sorriso sia l’Olimpia Ponte Crencano che il Real san Massimo: solo che i “pontieri” lo fanno dopo aver cambiato in settimana il manico (via Andrea Crema, dentro lo psicologo ospedaliero (freudiano, lacaniano, o junghiano?) Manuel Pauciullo, ex Alba B.Roma e San Zeno Vr come calciatore). Ciononostante, le sue terapie sembrano essere le più indicate per i suoi pazienti-calciatori... L’ex difensore del San Marco B.M., Davide Ferasin, Pietro Sheva Bellé (su rigore) e Gabriele “Ele-Gantes: ecco i marcatori, i “geniali pontieri” del vice-presidente e brocker Gabriele Ferrari, nel 3 a 0 rifilato al Corbiolo di mister Paolo Mainente.
 
I nero-verdi del Real San Massimo di mister Nereo “Rocco” Gazzani spadroneggiano invece per 1 a 4 nel rione Sacra Famiglia, casa della Primavera di mister Karim Grigoli. Per il “club delle 11 rondini” segna il solo Andrea Busatta, ex S. Marco B.M., perché il resto del tabellino dei marcatori è tutto di marca nero-verde (fantastico tris di Nicolò Ceolini, classe 1991, più l'acuto di Perina).
 
A Lavagno, pareggio di 1 a 1 tra i nero-oro della Scaligera di mister Ivan Benin e la Pol. Rosegaferro del diesse Alberto Ruzzenente e di mister “El Pano”, Simone Mirandola. Illude per i rosso-azzurri compaesani di S.E.R. il cardinal Mario Zenari (campione da ragazzo di tamburello) Di Blasio, perché è poi Riccardo Baldi su rigore e al 90° minuto a negare ai postumiesi la gioia del colpaccio esterno. Lavagnesi e rosegaferresi si tengono a distanza di 4 punti.
 
L’Atletico Vigasio asfalta, 4 a 1, l’Avesa HSM del diesse, il dottore in Economia e Commercio Mattia Trimeloni. Tutti i gol scoccano nella ripresa, in cui fa in tempo a segnare il primo marcatore vigasiano, “Sambuca” Michele Molinari. Poi, la cacciano dentro, sempre per i ragazzi di mister Adelchi Malaman, Bissoli e per due volte di seguito dal 1992 Mattia Migliorini. Il solo Abbey, invece, per i rosso-azzurri colligiani di mister Michael De Santis.

Infine la partita fra il Lessinia di mister Maurizio Zanferrari e la Nuova Cometa Santa Maria di mister Cristian Cordioli è stata sospesa per nebbia a fine primo tempo quando le due squadre erano ancora ferme sullo 0 a 0.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1447)