ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

5/12/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 13^ GIORNATA

A.C. S.ZENO VR ORA A -2 DALLA CAPOLISTA PARONA, IERI BLOCCATA DAL PASTRENGO. LA SCALIGERA AFFONDA IL PESCHIERA, IL PEDEMONTE SOVRASTA LA GABETTI, 2° SUCCESSO DEL CASTELNUOVO DI GIGLIOLI A CASELLE. L’ARBIZZANO RIDIMENSIONA IL BUSSOLENGO.
 
In questa 13ma giornata di andata del girone “A” di Prima categoria sono pochi i lampi che l’hanno illuminata. L’A.C. San Zeno Vr del “feldmaresciallo” Umberto Urbani assottiglia a 2 le tacche di distanza dall’ancora capolista Parona (fermata ieri sullo 0 a 0 a Pastrengo).
 
I “granata della mitica busa” maramaldeggiano per 0 a 3 negli impianti sportivi di via Lussemburgo, casa della Croz Zai di un molto imbufalito mister dei giallo e blu Matteo Meneghetti. Matteo Lui, l’ex Belfiorese Armin Mezildzic (classe ’94) e Davide Bertoletti: ecco i tre funamboli della rete sanzenati che regalano l'ennesima gioia al presidente Gianfranco Casale.
 
La capolista Parona di mister Flavio Marai ha rischiato di cadere al’ombra dei forti austroungarici pastrenghesi, contro i gialloverdi guidati da mister Paolo Brentegani, quando su punizione Begalli ha schiaffeggiato l’interno pieno del palo alla destra di Venturini.
 
La Pol. Quaderni ogni 15 giorni coglie l’occasione per festeggiare i suoi giocatori: questa volta, nell’1 a 1 ottenuto contro il Valpolicella di mister Luca Ponzini, riconoscimento tributato a bomber Marco Secchi per il suo gol in nero-verde numero 100. Il gol, ieri, invece, in Postumia, per i quadernesi di mister Luca Righetti l’ha autografato Paolo Gallina, uno dei 3 atleti cresciuti nel vivaio della Polisportiva rientrati dalla vicina Roverbellese. Peccato che l’abbia imitato il fumanese Daniele Oliosi del Valpolicella del presidente Fernando Boscaini.
 
Parona in testa a quota 26, A.C. San Zeno Vr secondo a 24, terza la Scaligera dei tanti alti e bassi, a 23 punti. L’undici di mister Nicola “Fonzie” Bertozzo sbanca per 2 a 4 a Peschiera, con doppia dell’isolarizzano Massimiliano Gramegna, con l’isolano Alessandro Ghirigato e con il 1989 Riccardo Sgarbossa. Per gli arilicensi dello skipper Roberto Sorio hanno gioito i soli Matteo Bianchini e il 1991 Omar “Sivori” Quaranta.
 
Al “Paolo Maggiore” di Pedemonte, doppia unghiata velenosa dei bianco-rossi di casa guidati dal tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan: la vittima è la neo-centenaria Gabetti Valeggio di mister Christian Campagnari, tramortita dal rigorista classe ’92 Andrea Peretti e poi colpita a morte da un altro rigorista pedemontano, bomber Luca Ferrari, classe ’94, ex Pieve San Floriano.
 
All’”Alberto Tosoni” di Caselle, passa per 1 a 2 il CastelnuovoSandrà: seconda vittoria stagionale dei “castellani del basso lago” guidati da Fabrizio Giglioli. Colpaccio in rimonta quello della società guidata dall’imprenditore pastrenghese Luca Sandri: infatti, prima esulta il Caselle di mister Omero Polacco, con il classe 1985 Marco Romanini, poi, sono i castellani a pagaiare con forza e grande reattività, mandando alla meta il “puma ghanese” San Bonifacio Mochiah e poi Zerbini, in fantastica acrobazia eseguita in area avversaria.
 
L’Arbizzano del ragionier Ivo Castellani ridimensiona il Bussolengo, battendolo per 2 a 0; è il solo Nicola Vantini il boia che fa saltare nervi e testa ai rosso e verdi di “Alex Ferguson” Franco Tommasi. Doppia gioia per il diesse gialloblù Daniele Vantini, per la vittoria e per la doppia del figlio Nicola, salito a quota 11 reti e secondo solo a Mezildzic del San Zeno salito a 12 reti.
 
Al “Tiberghien” di San Michele Extra, 1 a 1 tra l’Audace di mister Marzio Menegotti e della famiglia Purgato e il Pgs Concordia Borgo Milano di mister, il bancario Nicola Chieppe e del presidente Marco Giavoni. Apre il bianco-viola, nonché tottiano Mario D’Aleo (per la gioia della sua fidanzata, la fiorentina Monna Francesca, sua prima fan e bella ragazza), chiude il sipario a qualche secondo dalla calata della greca “sckena” (cioè del sipario) l'ex Cadore Michael Madu.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1464)