ULTIMA - 21/1/19 - GLI ACCOPPIAMENTI DELLA COPPA DELEGAZIONE DI VERONA

Si è chiuso ieri il 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che ha visto il passaggio ai quarti di finale delle prime classificate dei 7 gironi, Lessinia, Saval Maddalena, Borgo Trento, Dorial, Gazzolo 2014, Roverchiara, Ausonia Calcio e la migliore seconda classificata
...[leggi]

PRIMA PAGINA

5/12/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 13^ GIORNATA

IL TREGNAGO ALLUNGA IL PASSO, ALBARONCO BLOCCATO A META’ A CASALEONE, TRACIMANO DI RETI IL VALDALPONE E IL VALTRAMIGNA. IL COLOGNA SUPERA LA PRO SAMBO, IL S.GIOVANNI ILARIONE FA FESTA A POIANO

Per Antonio Bogoni, già trionfatore in Promozione (stagione ’87-’88) con la casacca dei giallo e blu alto valligiani, ed oggi mister dell’A.C. Tregnago, si profila un successo da mister (oltre che da diesse: ha esultato a Belfiore d’Adige, la terra che ha dato i natali all’ex stopper di Cagliari, Ascoli Sambenedettese e Cesena). Ieri, intanto, il colpaccio di 2 a 3 ottenuto a Buttapietra gli ha permesso di aumentare il passo sull’Albaronco, staccando i ronchesani di 4 lunghezze (il rapporto è di 31 punti a 27). Doppietta favolosa del fantastico nigeriano Patrick Okonji (’84), poi, gol decisivo di “Spedizioni” Tracco, Marco, classe 1997. Costui algido dal dischetto I Boys buttapietresi di mister Paolo Novali hanno replicato con la doppietta imbracciata da bomber Christopher Marcolini, anno di nascita il 1993. Ma, sempre oltre la bella media, la prestazione del lupatotino – in forza ai Boys – Andrea Sabbion, classe 1988 e passione calcistica da vendere e da esportare.
 
L’Albaronco di mister Davide Mazzo perde così 2 punti, per aver pareggiato 3 a 3 nella tana dei tanti gol fatti e subiti di un Casaleone che fa pagare sempre volentieri il biglietto d’ingresso allo stadio agli spettatori della sagra del gol. E’ il “Santhos Corazza day” (vice capocannoniere del girone con 13 reti): 3 reti per l’ex punta sanmartinese, chirurgico anche dal dischetto. Autogol di Monastero …Santa Chiara, bomber Luca Pasquali e Moio…dalla voglia di vincere… invece per i casaleoncelli di mister Gianni Letteriello.
 
Terzi appaiati sullo stesso scalino e a 24 carati luccicano Boys Buttapedra ed A.C. Cologna Veneta. I “giallo e blu del mandorlato” di mister Salvatore Di Paola in riva al Guà la spuntano per 2 reti a una sulla Pro Sambo del mister e commediografo in vernacolo, il belfiorese Marco Burato, l'ex di turno. Doppia di bomber Fabio "qui non Si-sbaglia" Sinigaglia, poi, la Pro San Bonifacio accende un Matteo Dal Cero (che col gol si è fatto il regalo della vigilia del compimento del 19mo anno) a Santa Lucia: che porta stecche di mandorlato ai colognesi artisti nel produrlo. Sinigaglia, con la doppia di ieri, sale a quota 15 reti in 13 gare, capocannoniere del girone e autore di 15 delle 18 reti totali gialloblù.
 
Esonda di gioia e di fiumi di ottimo e frizzantino Spumante biondo Contri – molto forte da quelle parti – il ValtramignaCazzano del presidente Lucio “IV” Castagna e del diesse Federico Bovi: all’”Emilio Steccanella” di Cazzano, 4 a 0 rifilato all’A.C. Zevio dell’avvilito mister Tiziano “Titti” Salvagno. Doppietta di Christian Turozzi…”il gol è di casa”…, preceduta dai colpi fatali esplosi da Pierre Matteo Tramini e da Dramane Compaore, il goleador che segna a tutte le ore…

Anche il Valdalpone di mister Totò Mantovani tracima di gioia e di carezze: a Montecchia di Crosara, l’undici del futuro Governatore dei Lyons Club International di Valdalpone, il commercialista dottor Emilio Cavazza strapazza per 3 a 0 le Alte Ceccato di mister Ricky Perlotto. Doppietta di Filippo Menini, sempre più inesorabile bomber quest’anno per i monscledensi, i montecchiesi poi, “Eliseo” Emilio Brunazzi, immaginiamo felicemente immortalato dalla mamma ed appassionata di fotografia.
 
Al “Lorenzo Bellamoli”, altra battuta d’arresto che non può non far riflettere della Juventina Poiano di mister “Freud” Andrea Scardoni. Passa il San Giovanni Ilarione di mister Omar Lovato, 1 a 3, lasciando ai bianco-neri poianesi il gol dell’illusorio vantaggio tatuato dall’ex audacino, classe ’84, Filippo Bogoni. Infatti, si è assistito alla conseguente doppietta esplosa da bomber ex Chiampo Alessandro Bottaro, classe ’82, e dall’acuto di Riccardo Beschìn.
 
Sossano Villaga Orgiano e Bevilacqua terminano sullo 0 a 0, con più occasioni per la “Cremonese della Bassa” di mister Adriano Laperni. Espulsi il sossanese Giacomuzzo e il grigio-rosso basso veronese Matteo Gironda. A Sanguinetto, il Venera, sotto di due gol realizzati da Afyf Alami il ’96 Matteo e dal terzino isolarizzano Signoretto, riescono a rimontare, accorciando prima le distanze con Buratto di testa, e poi con “il fotò-modello” Mattia Cacciatori da Buttapietra. Rossi comminati al mister dei “venerabili” Alessandro Roveda e a Lonardi; doppio giallo al porcorizzo (ehi, non è mica un’offesa! E’ porco rizzo l’aggettivo di chi vive, è nato, lavora, o gioca nell’A.C. Isola Rizza del presidente e falegname milanista Giorgio Mantovani. Nel paese, infatti, domina una scrofa, simbolo del Comune; così come a Oppeano trionfa il Leone di pietra) Thomas Bersani, ex Bonavigo.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1690)