ULTIMA - 21/5/19 - MARCOLINI SCARPA D'ORO, PASSARIELLO SUPER-BOMBER DI TERZA

Si sono chiusi tutti i campionati dilettantistici della nostra provincia dall’Eccellenza alla 3^ categoria che hanno laureato i nuovi capo-cannonieri dei vari gironi e la nuova scarpa d’oro 2018-19, queste tutte le classifiche finali. In Eccellenza, dove si sono giocate 32 partite, chiudono appaiati in vetta a 16 reti Mariano Mangieri del Pozzonovo ed
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/12/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 14^ GIORNATA

L’ALBARONCO ROSICCHIA 2 PUNTI ALLA QUASI “REGINA D'INVERNO” TREGNAGO, BLOCCATA SULLO 0-0 DAL S.GIOVANNI ILARIONE. MA IN PARETE RESISTONO BOYS E VALDALPONE. AFYF SCONFIGGE IL COLOGNA, TUROZZI SBANCA A SANGUINETTO, BOMBER BISSOLI RENDE IL BEVILACQUA FRIZZANTE
 
La corrazzata A.C. Tregnago flette un attimo la guardia – 0 a 0 all’”Antonio Perlato” contro il San Giovanni Ilarione di mister Omar Lovato; che ai punti avrebbe meritato l’intera posta in palio – e si vede rosicchiati subito 2 punti dall’accorrente Albaronco. Che nella sua Ronco all’Adige supera per 2 a 0 la matricola Juventina Valpantena di mister “Freud” Andrea Scardoni ora al penultimo posto a quota 10 punti.
 
Peggio dei bianco e neri poianesi ha fatto solo il Sossano Villaga Orgiano di mister Di Massimo, ieri sconfitto alla “Bonbonera” di Zevio per 2 a 0 dai bianco e neri di mister Tiziano “Titti” Slavagno. I palloni terminati in rete, alle spalle dell’estremo sossanese Olivieri, sono state autografate da Dimitri “Dustin” Soave e da Gianmarco Ravelli.
 
Per gli albaronchesani di mister Davide Mazzo hanno segnato l’ex Berretti del Mantova, il roverchiarese Nicolò Saggioro, e l’oppeanese Luca Andriani. Il quale raggiunge in tarda serata al bar Roma di Isola Rizza fiumane di giocatori di altri club, tra cui il Concamarise, l’Albaronco stesso, il Porto Legnago e l’A.C. Isola Rizza.
 
A proposito dell’A.C. Isola Rizza: i “biancazzurri del Piganzo” di mister Stefano Sacchetto hanno ragione 1 a 0 dell’A.C. Cologna Veneta dell’ex trainer Salvatore Di Paola. Al bar degli impianti sportivi, verso le 13 e passa i due mister sorseggiano a tazzina di caffè e si scambiano gli in bocca al lupo di turno, oltre agli auguri natalizi. Il portiere colognese Alessandro Pastorello ci consegna una stecca di mandorlato dei Dogi, più l’ultimo libro di poesie scritto a 4 mani col figlio rocciatore Cristiano dal padre Antonio, attuale Presidente della Provincia. Solo che Afyf quando da circa una ventina di metri deve sorprendere l’estremo giallo e blu Negri non bada a convenevoli né a salamelecchi.
 
Un gol in grande stile, come i suoi capi firmati esposti nell’atelier di famiglia visibile a Caldiero, griffato da Emilio “Eliseo” Brunazzi consente all’S.S.D. Valdalpone di cogliere il bottino pieno – 0 a 1 – in casa della Pro Sambo di mister Marco Burato, il glorioso “Renzo Tizian”. E, permette ai ragazzi del potente sponsor e dirigente, il leoniceno Gionatan “il sovietico” Pancera, di poter far trascorrere a Verona in settimana una ricca Santa Lucia a lui, al figlio e alla splendida “zarina”, la compagna estone Larissa. Brunazzi, certamente immortalato dalla Nikon della madre, sua prima tifosa e sempre con la macchina fotografica intorno al collo.
 
Restano ancora in piena corsa scudetto, e in piena autostrada play off, i Boys Buttapedra di mister Paolo Novali: ieri pomeriggio, 0 a 3 rifilato alle Alte Ceccato, con reti di “Supermercati” …del gol Martinelli (Michele, classe 1994, ex A.C. Cadidavid), Christopher Marcolini e del difensore Riccardo Bolla, classe 1996, ex San Giovanni Lupatoto.
 
Un mortaio terra-aria-terra esploso da bomber Giacomino Bissoli, classe 1987, permette al Bevilacqua di mister Adriano Laperni da Soave di tornare frizzante e zampillante di gioia. La vittima di turno si chiama Casaleone, team che prende tanti gol quanti (quasi) ne realizza. Ma, quest’anno, con in panca mister Gianni Letteriello, andrà così, fino alla fine, in questa fibrillazione continua di gol fatti e di reti patite. Sono consigliate pastiglie anti infarto ai tifosi più a rischio, ai cardiopatici ad altissimo rischio, dei casa leoncini!

Il SanguinettoVenera, ora terz’ultimo a quota 11 punti, ma ancora ben aggrappato al trenino delle disperate, in cerca di uscire dai gangli della bassa classifica, perde per 2 a 3 dirimpetto alla matricola Valtramigna Cazzano. Determinante, come sempre, per i bianco e rossi cazzanesi del presidente Lucio “IV” Castagna e per mister “Ferguson” Mariano Zenari bomber Christian Turozzi, “il gol da me è di casa…”.  Infatti, l’ex “scarpa d’oro” ha siglato la doppia, lasciando a Dragan Kalanj la gioia della terza rete. Manuel Franzini e Federico Girardi, invece, hanno illuso i sangui-venerabili di mister Alessandro Roveda e del diesse nonché “Bomber” Maurizio Perezzani, titolare dell’atelier delle firme più prestigiose della moda italiana ed europea e ritrovo degli assi (calcistici) della Bassa veronese.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1968)