ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/12/16
IL PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D – 16^ GIORNATA

IL VIGASIO CADE IN CASA COL CINICO MONTEBELLUNA (1-2), LA VIRTUS CONQUISTA BELLUNO (0-2) E IL LEGNAGO FA MURO AD ARZIGNANO (0-0)
 
Non riesce il Vigasio di mister Vincenzo Cogliandro a ripetere la grande prova offerta a Mestre. I biancazzurri veronesi perdono l'occasione di togliersi dalla zona calda perdendo in casa contro il Montebelluna, una diretta concorrente alla salvezza. La squadra padovana di mister Fonti è passata in vantaggio al suo primo tiro in porta con l'esperto Soncin che approfitta della dormita della difesa locale. I ragazzi di mister Cogliandro reagiscono subito e mettono più volte in difficoltà l'ex Sambo Luca Milan bravo ha chiudere ogni varco. I biancazzurri trovano il meritato pareggio poco prima della mezz'ora con Scarpi che tocca in rete una respinta corta di Milan sul bolide del solito Filippo Guccione.

Come è successo nel primo tempo, la ripresa vede il Vigasio sfiorare il gol in più occasioni e Milan salvare il risultato ma purtroppo anche il Montebelluna che ancora una volta alla prima occasione punisce i veronesi con savi che di Testa batte Maragna per l'1 a 2 ospite. I ragazzi del presidente Cristian Zaffani le provano tutte fino al triplice fischio finale ma il risultato non cambia. Domenica prossima sfida esterna per il Vigasio contro l'Abano che ieri ha pareggiato 2 a 2 a Mestre.

Vince ancora la Virtus Verona che dopo il Tamai (1-0) ottiene i tre punti anche a Belluno. I ragazzi di mister Gigi Fresco disputano un ottimo primo tempo a Belluno dominando gli avversari e andando in rete due volte, prima al 23° con l'arbitro che assegna un calcio di rigore ai veronesi per un fallo di mano di Petdji sul colpo di testa di Demian scaturito da un'azione strepitosa di Manarin coast to coast. Sul dischetto va Mensah che non sbaglia nonostante Borghetto avesse intuito. Poi, dopo pochi minuti, e Manarin ad inventarsi un gol da cineteca con un tiro al volo da fuori area che s'infila nel sette per lo 0 a 2 che chiude il primo tempo. Nella ripresa l'inerzia della partita cambia direzione e vede un dominio assoluto dei padroni di casa che però non trovano la via del gol. La Virtus di mister Gigi Fresco si difende con le unghie e con i denti, ed alla fine porta a casa tre punti preziosi che gli permettono di mantenere il 4° posto. Un ulteriore iniezione di fiducia per i rossoblù in vista del big-match di domenica prossima al Gavagnin-Nocini contro la Triestina di mister Andreucci che ieri ha battuto il Campodarsego 2 a 1 soffiandogli il 2° posto.

Buon pareggio per il Legnago al «Dal Molin» contro l'Arzignanochiampo di mister Beggio. La squadra biancazzurra di mister Andrea Orecchia evita così l'aggancio in classifica dei biancocelesti ereggendo un muro davvero insuperabile per lo 0 a 0 finale. Decisivo il giovane portiere del Legnago Cristian Bala autore di un paio di miracoli. Un palo per parte (Villanova e Tonani), qualche occasione sprecata da parte del Legnago spesso rannicchiato in difesa soprattutto nella ripresa quando Orecchia ha rinforzato il bunker con l'inserimento di Benedetti, in riva al Bussè da qualche settimana e destinato a prendere il posto di Falchetto che lascia in Legnago per passare al Villafranca. Nell'Arzichiampo di Paolo Beggio hanno giocato i nuovi arrivati, l’attaccante Davide Tonani, ex Pro Vercelli e nel finale Marco Roveretto, ex Adriese e Virtus Vecomp. Domenica prossima biancazzurri di scena al "Sandrini" contro l'Altovicentino che ieri ha perso in casa contro l'Union Feltre 0 a 1.

Le altre partite che completano la 16^ giornata di campionato del girone "C" hanno visto la Carenipievigina vincere 2 a 1 in casa del Calvi Noale, l'Este battere 2 a 1 la Vigontina e il Tamai perdere in casa (0-1) contro il Cordenons. Rimane sempre in vetta, nonostante l'ennesimo pareggio, con 41 punti il Mestre che si vede ora inseguito a 36 dalla Triestina di mister Antonio Andreucci che ha battuto e sorpassato il Campodarsego fermo a 35, al 4° posto resta la Virtus a 29 punti che precede ora l'Union Feltre a 27 che ha scavalcato l'Abano a 26 e ora al 6° posto. Il Legnago sale a 21 e il Vigasio resta a 16 punti, in zona play-out.

La redazione di www.pianeta-calcio












Visualizzato(947)