ULTIMA - 19/1/19 - E' FABIO SINIGAGLIA (COLOGNA) IL RE DEI BOMBER

Domani si gioca la 3^ giornata di ritorno, vediamo com’è la situazione dei migliori bomber dei campionati dilettantistici della nostra provincia dopo 17 gare già giocate. In Eccellenza, dove si sono già giocate 18 partite, comanda il bomber del Borgoricco Edoardo Cappella con 13 reti, al 2° posto a 10 reti Mariano Mangieri (Pozzonovo) è raggiunto da
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/12/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 15^ GIORNATA

CRAK DEL BANCO “AMBROSIANO” MA E’ SEMPRE CAMPIONE D’INVERNO. CLODIENSE A -1 DOPO AVER VINTO A SANTA LUCIA, ZAMBONI IMPRIGIONA LA “BELFIO”, PRIMO PUNTO DEL “VILLA” DI FACCI, LA MAROSTICENSE MARAMALDEGGIA AD OPPEANO, IL CEREA SCIVOLA NEL POZZONOVO

Ultima di andata non troppo felice per le nostre veronesi: l’Ambrosiana del presidente Pierluigi Pietropoli cade a Piove di Sacco, 2 a 0, sotto i colpi di Beccaro e Canton e viene piegata ancora quando c’era ancora un’ora intera per recuperare. Il Cerea di mister Mario Vittadello scivola nel…Pozzonovo, con i padovani di mister Massimiliano Sabbadin che mettono a segno l’uno-due con Bortolotto e Zuin.
 
Ambrosiana, ciononostante, campione d’inverno e da applausi per un’andata davvero straordinaria, dove ha collezionato ben 33 punti, frutto di 3 vittorie, 3 pareggi e 2 sole sconfitte, i rossoneri sono anche il miglior attacco del girone con 27 gol fatti e la miglior difesa con soltanto 9 reti subite. Un primo round da favola per i rosso e neri di mister Tommaso Chiecchi, con una Riccardhino Testi, classe 1995, davvero entusiasmante, davvero straordinario. Ma, si sa bene che non si vince in uno solo.
 
Seconda a 32 freccette la Clodiense, ieri guasta feste in via Sant’Elisabetta, casa amica degli “aquilotti biancoblù” del Team Santa Lucia Golosine di mister Michele Cherobin. E’ di Zambon il colpo di rostro infierito all’estremo difensore dei rionali Malachin. Terzo a 30 punti troviamo il Pozzonovo, quarta la Belfiorese, la quale come matricola ha condotto un’andata esemplare, autorevole.
 
Ieri i bianco-celesti di mister Flavio Carnovelli e del massimo dirigente Giuseppe Mosele sono caduti nelle acque dolci antistanti a Bardolino: è bastato il guizzo dell’ex Juventus Marco Zamboni per far capitolare la “Belfio” del dirigente Damiano Albertini regalando ai gialloblù lacustri di mister Beppe Brentegani tre punti che li allontanano dalla zona calda.
 
Il Caldiero del presidente Filippo Berti chiude l’andata a circa metà classifica, esattamente al 7° posto a quota 23, appaiato al Cartigliano e al Cerea; ieri, per i “termali” di mister Roberto Piuzzi 1 a 1 a Teolo, con l’amarezza di essere stati raggiunti dopo il gol messo a segno dal “Conte” Giovanni Guccione, dal giocatore locale Celi, ad una manciata di minuti al termine della gara. Gialloverdi che dopo la partita hanno raggiunto il ristorante "Michelin" di Tregnago per la tradizionale "Cena degli Auguri di Natale" riservata a tutti i dirigenti, giocatori e preziosi Sponsor e Partner dei termali.
 
Sprofonda l’A.C. Oppeano in riva al Piganzo, in una giornata in cui i bianco-rossi del coach polesano Mariano Canola dovevano chiudere in crescendo e in bellezza il primo trimestre: passa la Marosticense per ben 5 gol a 1. Doppia di Topparelli, poi bomber Paolo Camparmò e i fratelli  Massimiliano e Manuel Parise. Poi, il rete il solo Andrea Cortese per gli oppeanesi, i quali saluteranno l’anno vecchio e daranno il benvenuto al Santo Natale mercoledì 21 dicembre alla Pizzeria Ristorante “Makeroni” di Oppeano.

Primo punticino della gestione mister Alberto Facci per il neo-retrocesso Villafranca: gli azulgranata del diggì Mauro Cannoletta lo artigliano in casa propria, 1 a 1, dirimpetto ai vicentini del Leodari di capitan Alessandro Sgrigna. In vantaggio i berici col solito Baggio, poi, è il nuovo arrivato dall'Oppeano Michele Porcelli a fare pari e patta.
 
Scivola dentro il…Pozzonovo il Cerea di mister Mario Vittadello. I padovani segnano un gol per tempo (Bortolotto e Zuin), ma il “Piccolo Toro” del presidente Doriano Fazion non riesce più a valicare la diga dei patavini. 5 ceffoni a zero del Cartigliano al Loreo, frutto della doppia di Di Gennaro, degli acuti di Frachesen, Baggio e Corà. Cartigliano che raggiunge a quota 23 sia il Cerea che il Caldiero e che affronterà l’8 gennaio 2017 la “regina d’inverno” Ambrosiana.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1327)