ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

16/1/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 17^ GIORNATA

MOZZE-SCARABELLISSIMO: CATTURATI ANCHE GLI “SCOIATTOLINI” CORBIOLESI! “EL ROSEGA” LIMA IL LESSINIA, IL LAVAGNO SPEGNE LA NUOVA COMETA, L’ALPO CLUB ’98 IBERNA (5-0) LA PRIMAVERA
 
Domenica, la 17ma del girone “B” di Seconda categoria, che consacra al vertice di tale raggruppamento l’ACD Mozzecane di mister Nicola “Vegano” Santelli. Ma, attenzione, i suoi 8 punti di distacco dall’accorrente Ares Calcio Vr sono fittizi, in quanto  gli aretini di mister “Ghepardo” Doriano Pigatto non hanno potuto giocare sul proprio campo, contro gli insidiosi “lupi nero-verdi” del Real Grezzana Lugo di mister Antonio Ferronato, capaci 7 giorni prima di aver messo il bavaglio del pareggio proprio ai “rosso-azzurri della Postumia”.

“El Mozze”, sempre più sotto la stella di Luca Scarabello: è la zampata della punta bovolonese a fare la differenza contro i mai domi “scoiattolini” corbiolesi del presidente Sandro Zanini sguinzagliati da mister Paolo Mainente. Mozze ora a 44 punti, Ares Calcio Vr che insegue a 38 punti, ma con una gara in meno, terzo il Lugo di mister Antonio Ferronato, fermato, come detto appunto, dal ghiaccio di borgo Santa Croce.

Non gioca nemmeno l’Atletico Vigasio del presidente Gianfranco Pozza e di mister Adelchi Malaman: la gara che li avrebbe dovuti vedere impegnati in casa dell’Olimpia Ponte Crencano non si disputa, e così lo stop degli atletici vigasiani favorisce l’aggancio al 4° posto, a quota 29 da parte dell’Alpo Club ’98, uno dei grandi “ritardatari” sui pronostici che si formulano alla vigilia del Torneo.

Ebbene, i rosso e neri del presidente Carlo Paorolin guidati da mister Stefano Ferro strapazzano di reti (5 a 0) la Primavera non più di mister Karim Grigoli, ma del suo secondo Umberto Piva, lasciandola anche a secco di reti. I marcatori rossoneri alpesi sono l'ex Raldon Alessio Castellini (fantastico tris!), il classe ’91 Cesare Rosellini e il coetaneo Mattia Griso.

Tre punti preziosi come l’ossigeno li respira, li cattura, anche la Polisportiva Rosegaferro in Postumia: 3 a 1 al Lessinia, che non s’avvale più in panca del nocchiero Maurizio “Zorro” Zanferrari, ma di mister Massimo Burato. Per i rosegaferresi di mister “El pano”, al secolo Simone Mirandola, hanno segnato Andrea Zanoni, l’ex poveglianese Tommaso Garbujo e Riccardinho Ruzzenente. Nweke Antony Azuka, invece, ha segnato per il Lessinia del presidente Matteo Guglielmini con un gran tiro da fuori area che si è infilato all'incrocio dei pali.

La Scaligera Sport Club Lavagno del presidente Samuele Tosi e di mister Ivan Benin spegne la Nuova Cometa di trainer Cristian Cordioli: 1 a 0, e la palla della differenza la scaglia alle spalle di Arrigo Zinelli il classe 1995 e suo coetaneo Alberto Vailati.

A Ponte Crencano, 1 a 1 tra l’U.S. Cadore di coach Ruggero Napoleone e il Real San Massimo di mister Nereo “Rocco” Gazzani. Al difensore Alessandro Bonfigli (classe ’87), in gol per i locali, replica il neroverde ospite Simone Zerpelloni, classe ’89, fratello di “panzer” Matteo, mister 200 gol in forza allo United Sona.

Rinviata ieri, per campo impraticabile, anche la gara fra il Borgoprimomaggio di mister Massimiliano Signoretto e l'Avesa di mister Michael De Santis. 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1469)