ULTIMA - 21/3/19 - SEMIFINALI DI COPPA VERONA: SAVAL "CORSARO" A GAZZOLO

Ieri sera si sono giocate le partite di andata delle semifinali della Coppa Verona 2018-19 che mette in palio, oltre al prestigioso trofeo, anche un posto nel prossimo campionato di Seconda categoria 2019-2020. Sfortunata la gara per il Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle che alla fine ha perso 1 a 2 in casa contro il bravo e fortunato Saval Maddalena
...[leggi]

PRIMA PAGINA

16/1/17
IL PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D – 19^ GIORNATA

IL VIGASIO BATTE LA VIRTUS ED ESCE DALLA ZONA CALDA. LEGNAGO GHIACCIATO A NOALE

Continua bene il 2017 per il Vigasio di mister Vincenzo Cogliandro che dopo aver vinto 1 a 0 sul campo del Campodarsego con la rete di Stefano Coraini, batte anche la Virtus per 2 a 1 ed esce dalla zona play-out. Si è giocato sabato nell’anticipo il derby fra i biancazzurri locali di mister Vincenzo Cogliandro e i rossoblu ospiti di mister Gigi Fresco. La partita ha richiamato un gran pubblico allo stadio Umberto Capone di Vigasio che hanno visto un buon Vigasio avere la meglio su una Virtus Vecomp non certo passiva. Primo tempo di studio con poche occasioni da gol, la Virtus ha colpito due traverse fortunose, sempre con Davis Mensah, che per poco non beffava  il nuovo portiere biancazzurro Enrico Vencato.

Secondo tempo con i "Guerrieri del Tartaro" che partono forte e al 18° passano in vantaggio con un gran tiro di Filippo Guccione che si insacca all'incrocio dei pali. La Virtus accusa il colpo e i biancazzurri di mister Cogliandro ne approfittano 9 minuti dopo per trovare il raddoppio con una grande ripartenza di Guccione che cede a Scarpi, serpentina in mezzo a due difensori rossoblù e scarico al nuovo acquisto Francesco Casolla che a porta vuota insacca il 2 a 0. Nel finale di gara, all'84° minuto, la Virtus accorcia le distanze con punizione di Marco Burato, su fallo conquistato da Manarin. La Virtus ci crede e al 92° Maccarone coglie una clamorosa traversa del possibile 2 a 2. Al triplice fischio grande gioia in casa biancazzurra e delusione fra i rossoblù ospiti

Il Legnago di mister Andrea Orecchia è stato invece fermato dal ghiaccio. Tre partite del girone C non si sono giocate per l'impraticabilità del campo: a Mogliano Veneto il Mestre in attesa dell'agibilità per tornare a giocare al Baracca non ha potuto affrontare il Montebelluna, ad Arzignano dove il campo era stato sgomberato dalla neve l'arbitro ha rinviato la gara Arzichiampo- Union Feltre,  e appunto a Noale, dove non si è disputata la gara fra la Calvi Noale e il Legnago. Una fascia di terreno di gioco sotto la piccola tribuna coperta di Noale era gelata e scivolosa e la terna arbitrale, dopo un sopralluogo con i capitani delle due squadre, il portiere della Calvi Noale Marco Fortin e il difensore centrale del Legnago Cristiano Bigolin ha rinviato la partita che dovrebbe essere recuperata mercoledì 25 gennaio poiché il recupero non può essere effettuato oltre i venti giorni dalla data della gara. Domenica prossima arriva a Legnago il Belluno sconfitto in casa dal Campodarsego per 2 a 1. Il terreno di gioco di Belluno era stato sgomberato dalla neve e la gara si è disputata fra mucchi di neve.
 
Le altre partite che completano la 19^ giornata di campionato del girone "C" hanno visto il Tamai battere 3 a 0 la Carenipievigina e la Triestina perdere 0 a 1 in casa contro il Cordenons. L’Este ottiene un buon punto in casa dell’Altovicentino (0-0) mentre l'Abano vince in casa (1-0) contro la Vigontina. Si mantiene saldamente  in vetta, con 47 punti, il Mestre inseguito con 40 punti dalla Triestina di mister Antonio Andreucci, sconfitta ieri, e braccata dal Campodarsego salito a 39, al 4° posto l'Abano sale a 35 punti e Virtus e l'Union Feltre ancora ferme a 30 punti e ora al 5° posto. Il Legnago e nono a 25 punti e il Vigasio sale a 22 punti al 10° posto, fuori della zona play-out.

La redazione di www.pianeta-calcio












Visualizzato(1151)