ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

30/1/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 19^ GIORNATA

MOZZECANE ED ARES, CHE FATICA ESSERE PRIME DONNE! IL LUGO SBATTE CONTRO “EL ROSEGA”,  NESSUN VINCITORE NE’ VINTO TRA LESSINIA E CORBIOLO, IL BORGO, BATTENDOLO, SI AVVICINA ALL’ATLETICO VIGASIO. IL CADORE BATTE LA NUOVA COMETA, PRIMAVERA DIETRO…LA LAVAGNO

Davvero vita dura per le regine o aspiranti tali. Nel girone “B” di Seconda categoria, sia l’A.C.D. Mozzecane che la diretta concorrente alla leadership, l’Ares Calcio Verona – che ha chiesto di giocare non nel suo campo, già impraticabile per il ghiaccio di questi giorni pre merla – vincono e mantengono le loro poltronissime d’oro, ma con l’aiuto dell’asciugamani. Del resto, si sa che nel ritorno si corre a leve più elevate anche da parte delle più piccole; e, a loro volta, le cosiddette big non sono più una novità, una sorpresa.

All’ombra del bocciodromo, in Postumia, il Mozzecane di mister Nicola Santelli, contro il Real San Massimo di mister Nereo “Rocco” Gazzani, deve prima andare sotto e quindi deve essere, come dire, pungolato dall’avversario, prima di ritornare se stesso. Infatti, l’aperitivo del gol lo offre il rionale l’ex real-lugagnanese Andrea Martini, ma, poi, a montare in cattedra sono il bovolonese Luca Scarabello e Michele Sandrini. Rosso carminio sventolato sotto il naso del nero-verde l’ex cadorino Salvatore “io, me ne faccio una…Baffa, difensore reo di aver protestato un po’ troppo vivacemente.

“Mozze” sempre al comando ora a 48 punti, Ares Calcio Vr sempre sua damigella d’onore a 44, ma, attenzione, con una gara ancora da recuperare. Ed anche gli aretini di mister Doriano “Ghepardo” Pigatto ieri hanno dovuto sudare le proverbiali sette camice, per aver ragione della tutt’altro che rassegnata, condannata Avesa HSM di mister Michael De Santis. Colligiani, addirittura, in vantaggio grazie a…”io sono il… Piubello (Niccolò, classe ’86), ma poi, raggiunti da un harakiri del loro stopper e n.5 Conti. Ed, infine, superati da un calcio sferrato in rete da Francesco Montolli, bomber del girone con 13 reti.

In Postumia, non passa il lanciatissimo Real Grezzana Lugo di mister Antonio Ferronato: il match in casa della Polisportiva Rosegaferro di mister Simone Mirandola si chiude nella maniera in cui era iniziato, e cioè a reti inviolate. La Scaligera sporting club del coach Ivan Benin mette dietro la Lavagno… la Primavera del nuovo trainer Michele Barone, ex Rosegaferro e United Sona. E, lo fa suonando per due volte la …Campana (Manuel, ex Giovane Santo Stefano, classe ’86) e triplicando grazie al ’91 ex Lessinia Mattia Baltieri.

Il derby tra le due geograficamente situate più a Nord del girone “B”, il Corbiolo di mister Paolo Mainente e il Lessinia del presidente Matteo Guglielmini, termina sul nulla di fatto: 0 a 0. Al Lessinia, che dalla prima giornata del girone di ritorno ha sulla panchina gialloblù mister Massimo Burato, ex mister di Illasi e Albaronco, va anche bene, visto che il proprio portiere Alberto Ala ha parato ben due rigori.

A Ponte Crencano, l’U.S. Cadore di mister Ruggero Napoleone eclissa la Nuova Cometa di trainer Cristian Cordioli. E, lo fa dopo però essere andato sotto (il navigato (1978) difensore Stefano Poli per i doriani di Santa Maria di Zevio), riprendendo forza e coraggio grazie al gol del fine ’97 Edoardo  Busola e a quello più marcatamente decisivo siglato dal ’93 Fausto Nardone.

Al “Monterotondo”, i “draghi rossi” di mister Massimiliano Signoretto incendiano con due linguate di fuoco (emesse dai fratelli Nicolas e Denis Torni) il lanciato Atletico Vigasio di mister Adelchi Malaman. Non si è giocato, per campo impraticabile, Olimpia Ponte Crencano-Alpo Club ’98. I “geniali pontieri” allenati dallo psicologo clinico Manuel Pauciullo è la squadra con ben 2 asterischi per le 2 gare ancora da recuperare.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1975)