ULTIMA - 22/5/19 - IL VILLA BARTOLOMEA SI AFFIDA A MISTER GIAN LUCA PARISATO

Nel girone B di Terza categoria, domenica scorsa si è giocato il 1° turno dei play-off che hanno registrato la vittoria per 2 a 0 della Dorial di mister Alessandro Bruni che ha quindi eliminato dai giochi promozione il Roverchiara di mister Simone Brunelli. Promozione in 2^ categoria che i "doriani" del presidente Gabriele
...[leggi]

PRIMA PAGINA

20/2/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 17^ GIORNATA

SPROFONDA IL POZZONOVO, L’AMBROSIANA LO DISTACCA ORA DI 4 PUNTI (5 SULLA CLODIENSE). IL TEAM ESPUGNA IL “PELALOCA”, IL BARDOLINO FA FUORI IL TEOLO. POLLICE VERSO PER CALDIERO ED OPPEANO SCONFITTE IN CASA, BELFIORESE RIMONTATA A LOREO
 
Che sia l’anno giusto per l’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi? I risultati continuano a dare ragione a questo interrogativo perché prima (domenica scorsa) era la Clodiense a subire la battuta d’arresto, ieri è stata la volta dei padovani del Pozzonovo, surclassati a Marostica per 3 a 1 con le reti di Lunardon, Camparmò e Dissegna per gli alto-vicentini, Bortolotto per i patavini di mister Sabbadin.

Vince 3 a 2, ma bisogna attendere fino alle ultime battute di gioco, la Clodiense di mister Massimiliano De Mozzi: la vittima - il Villafranca del trainer Alberto Facci – non può donare spiccioli nemmeno alla San Vincenzo, tanta è assetata di punti. Doppia per i lagunari del presidente Ivano Boscolo a firma del 1984 Ruben D’Incà, poi, acuto del 1988 Raffaele Cacurio. Per i “castellani” del diesse Mauro Cannoletta esultano bomber Filippini e il 1997 Federico Cristianini.

A Sant’Ambrogio della Valpolicella spinti da un rigore trasformato da Cecco “Beppe”, e, marciando sulle note del loro inno “Andiamo a comandare” (www.ambrosianacalcio.it), i “diavoli rosso e neri” hanno ragione dei vicentini del Leodari e si portano a quota 47 punti in 21 gare; non solo, ma a +4 sul Pozzonovo e a +5 sulla Clodiense. Mancano 117 giorni al 90mo compleanno dell’Ambrosiana dell’aspirante “pallone d’oro” Riccardinho Testi. In attesa del pieno recupero dell’altro classe 1995, il suo “compagno di merenda” Francesco Pietropoli. Ma è il padre e presidente Gianluigi l’autore dell’inno rosso-nero.

Il Team Santa Lucia Golosine inguaia seriamente quel Cerea che con mister Mario Vittadello fino ad ora non è che abbia raccolto i tantissimi punti sperati con l’arrivo dell’esperto trainer, il quale ha allenato anche in categorie superiori: 1 a 2 al “Pelaloca”, svolazzano in cielo festosi gli “aquilotti” bianco e blu di mister Michele Cherobin e dell’oxfordiano Luca Angelico. Reti dei rionali a cura di Andrea Mantovanelli (1997) prima e di Riccardo Olivieri dopo, per la gioia del papà e vice presidente Walter Olivieri. Tra i due squilli di tromba dei santaluciani c’è un’autorete di Marco Castelli, ex San Martino-Speme, classe 1997.

Una splendida, imperiosa inzuccata del bomber polesano, l’ex Adriese Giovanni Guccione non riesce nemmeno ad addolcire l’amara pillola del capitombolo interno da parte dei “termali” di mister Roberto Piuzzi, al cospetto della sempre pericolosa Piovese di mister Perrone. La quale passa grazie ai colpi di Nordio e di Canton. Il Bardolino coglie tre punti importanti, per la sua tabella di marcia, in riva al suo specchio d’acqua dolce: la vittima è il Thermal Teolo di coach Caporello, al momentaneo pari grazie a Piva Milanez, ma stretto a tenaglia dalle reti di Ronnie Otoo e di Faye Pape.

Occasione perduta per l’A.C. Oppeano di mister “Puma” Marco Montagnoli. I “bianco-rossi del Piganzo” cadono per 0 a 1 feriti dalla matricola alto-vicentina del Cartigliano di mister Alessandro Ferronato. La stoccata dei 3 punti appartiene al capitano Alessandro Miotti, classe 1984, che abbiamo visto giocare con le maniche corte, dalle sue parti, e con una temperatura di appena +2 gradi.

Una rete all’incontrario su cross di Facci fa sperare nel colpaccio a Loreo la buona Belfiorese di mister Flavio Carnovelli; ma, è Turra a sferrare la zampata della disperazione, visto che ora i rodigini – che sono “fanalino di coda” a quota 8 punti – possono ancora sperare di affidare la maglia nera a quel Teolo che li sovrasta di soli 3 punti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1991)