ULTIMA - 19/5/19 - OGGI VIRTUS VERONA - RIMINI. I ROSSOBLU VOGLIONO LA VITTORIA

"Vietato fare calcoli, l'obiettivo è conquistare la vittoria". E' quello che ha detto ieri Luigi Fresco, tutto ruota attorno a questo concetto. Virtus Verona - Rimini, in programma oggi allo stadio Gavagnin - Nocini (fischio d'inizio ore 16.00) apre la doppia sfida play out che mette in palio la salvezza nel girone B del campionato
...[leggi]

PRIMA PAGINA

6/3/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 23^ GIORNATA

SCACCO MATTO ALL'AMBROSIANA, ANCORA PRIMA IN CLASSIFICA! L’OPPEANO BATTE E S’AVVICINA AL VILLAFRANCA, IL CALDIERO INGUAIA IL CEREA, IL TEAM SCIVOLA NEL…POZZONOVO, IL BARDOLINO SI FA RIMONTARE DALLA CLODIENSE, LA “BELFIO” CON BOMBER BONFIGLI RAGGIUNGE LA PIOVESE
 
L’alto-vicentino non è che porti tanto bene, eh, all’Ambrosiana: il 6 di gennaio, a Rosà, la Clodiense batte i “diavoli della Valpolicella” e conquista la Coppa Italia, l’11 gennaio a Cartigliano l’”Ambro” è messa alla frusta dalla matricola locale (2 a 2), ieri su quella stessa direttrice, all’altezza di Marostica, scacco matto dei vicentini a danno dell’undici guidato da mister Tommaso Chiecchi. Per fortuna che il capitale di vantaggio accumulato dai rosso e neri del presidente Gianluigi Pietropoli era tale da permettersi quella che deve essere considerata una sconfitta “fisiologica”, ultimo campanello d’allarme da qui al traguardo di maggio.

L’Ambrosiana continua a tenere il banco… della graduatoria grazie ai suoi 50 punti, 2 in più ora della Clodiense, 3 invece del Pozzonovo. Il quale ha battuto per 3 a 0 in casa propria il Team Santa Lucia Golosine di mister Michele Cherobin, con acuto di bomber Bortolotto e doppia di Pasetto. Tornando a Marostica, l’Ambrosiana viene ferita da una punizione dal limite pennellata da Contiero: la parabola inganna e supera Federico Cecchini, marinaio di lungo corso.

I lagunari del trainer di Marostica Massimiliano De Mozzi passano a Bardolino per 1 a 2: i giallo e blu di mister “Cecco” Beppe Brentegani vanno in vantaggio grazie al 1992 Alberto Filiciotto, sfiorano il raddoppio in un paio di clamorose occasioni, poi, si vedono raggiunti e superati nei minuti finali da Raffaele Cacurio, prima su azione e poi dal dischetto.

Quarta è l'EuroMarosticense a 40 freccette, poi, ecco il Caldiero di mister Roberto Piuzzi, rientrato alle terme di Giunone con lo scalpo di un "Piccolo Toro”, il quale sembra aver dimenticato nel suo vocabolario la parola vittoria. E’ ancora resa per il Cerea di mister Mario Vittadello, davanti al pubblico amico, al “Pelaloca”, scornato dal maturo (1980) Ivo Bez, il quale scavalca con un tocco magico l’estremo difensore granata Sgarbossa.

Cerea davvero in acque bollenti: è al quint’ultimo posto, in compagnia del Team S.Lucia, a 25 punti, e a +3 dal Villafranca, battuto ieri in riva al Piganzo dall’A.C. Oppeano di mister “Puma” Marco Montagnoli e del vice-presidente, l’immobiliarista Luca Agnolin. Bianco-rossi oppeanesi costretti a vincere sia per non lasciarsi sfuggire il Villafranca di mister Alberto Facci sia per far morale in vista della trasferta di domenica prossima a Chioggia. E, la differenza, nel derby veronese, arriva dal dischetto, dove non fa cilecca il “profeta del gol” Elia.

Nell’anticipo di sabato, 1 a 1 a Belfiore d’Adige, tra i biancazzurri di mister Flavio Carnovelli e i padovani di Piove di Sacco. In vantaggio gli uomini di mister Carletto Perrone su calcio di rigore battuto da Deinite, raggiunti nel cuore della ripresa da una conclusione di bomber Luca Bonfigli, ex Alba Borgo Roma. “Belfio”, prossima avversaria a Sant’Ambrogio della capolista Ambrosiana. Belfiorese impegnata mercoledì 8 Marzo alle ore 15.00 in casa del Team S. Lucia nel recupero della 20^ giornata.

Infine vittoria importante del Loreo di mister Santi che batte il Leodari grazie ad un autogol di Faresin, mentre finisce 1 a 1 fra Thermal Teolo e Cartigliano con quest'ultimi passati in vantaggio con Rampazzo ma poi raggiunti dal termale Celeste.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1965)