ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

6/3/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 23^ GIORNATA

IL SAN PERETTO SEDATO… DAL “CALMA”, IL QUALE LO LASCIA AL 3° POSTO E SCAVALCA IL TEAM S.LORENZO, SEMIBLOCCATO  A SUA VOLTA DAI “FALCHI” DEL S.ANNA. 4° IL CAVAION, CHE  STRAVINCE CONTRO LA PIEVE. IL RINATO REAL LUGAGNANO SPINGE INDIETRO IL LAZISE, IL MALCESINE BATTUTO A DOMEGLIARA DAL LA VETTA

E’ la giornata, la 23ma, del sorpasso e del ritorno in vetta dopo tantissime settimane del Calmasino di mister “baffo” Mario Marai. Il quale, al “Belvedere”,  surclassa con un inatteso alla vigilia 4 a 0 il lanciatissimo San Peretto di mister Cristiano Oliboni. Sparano lapilli e fiamme tutte e 3 le principali “bocche di fuoco” dei bianco-verdi del basso Garda: dal “sollevatore degli entusiasmi”, bomber Davide De Carli a Juan Pablo Ometto e per finire la doppietta di “Abba” “Albatros” Alberto Zanolli, classe 1989 da Caprino (sono ben 32 i gol del trio d'attacco gialloverde, rispettivamente 11, 5 e 16).

La classifica dell’incertissimo quanto appassionante  girone “A”  di Seconda categoria vede ora al comando il Calmasino con 48 punti, tallonato a 47 dal Team San Lorenzo Pescantina di mister Gianluca Marastoni, il quale, nel suo velodromo non è riuscito ad ingabbiare i “falchi della Lessinia” lanciati dal falconiere croato Rino Sestan. Palo clamoroso e palla che schizza sui piedi di un difensore appostato sulla linea bianca, quello colto nel finale dall’ex romanista Damiano Tommasi, ma, comunque, gara di conclusioni che però non si sono materializzate in fondo al sacco per ambedue le sfidanti.

Al terzo posto a 44 scivolano le giubbe rosso e nere del diggì-assicuratore Nicola Righetti, quarto a 40 l’A.C. Cavaion, il quale rifila la quaterna non secca (4 a 1) alla Pieve San Floriano. Per i ragazzi di mister Massimo Scarlatti segna il gol-consolazione Xumerle, ma, solo quando tutti e 4 i puledri di razza cavaionesi (il classe ’96 ed ex Garda Alessio Marconi, il 1994 Stefano Coppini, il 1990 Riccardo Modena...Brennero e il 1993 Marco "Gigi" Marzullo), allenati da mister Moreno Battisti, erano già usciti dalla stalla.

A Lugagnano, il Real rosso e nero spinge lontano dai quartieri altissimi della graduatoria il Lazise di mister Alfredo Brunazzo, ora 6° a 36 punti. Il match winner dei rossoneri del presidente Sergio Coati allenati da mister Fabio Di Nicola è il classe 1994 Nicolò Gottardi, il quale affonda lo stiletto all’arsenico giusto nel cuore della ripresa. Il rinato Real si porta a quota 33 punti, ora ben lontano dalla zona calda. 

Al “Montindon”, la Polisportiva La Vetta di mister Alessandro Saiani fa abbassare le belle ali con le quali recentemente si era levato in splendido volo (ricordate la tripletta di Matteo Raneri firmata domenica scorsa?) il Malcesine dello skipper Giacomo Casella. In rete d’accordo con il 1993 Stefano Chincarini, ma dopo che prima di lui avevano già esultato i due Zanoni, Davide e Mattia, coetanei del 1994, ma non gemelli. Semmai, ieri “gemelli del gol” dei biancazzurri del presidente Dario Zampini.

A Costermano, la Pol. Adolfo Consolini di mister Marco Paroni ha ragione, 1 a 0, dell’F.C. Valdadige della dinasty Cipriani. A circa una manciata di minuti al termine della contesa è il 1993 Enrico Venturi a trovare la breccia giusta, lo spiraglio della vittoria. Nei tre 0 a 0 registrati, anche Gargagnago-San Marco Borgo Milano e Burecorrubbio-PescantinaSettimo. Valpolicellesi, guidati da mister Giandonato Di Marzo, sempre quinti a 38 punti e forti anche degli ex crozzini Matteo Trevisan e di “Nero” Nicola Giardini.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1213)