ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

20/3/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 25^ GIORNATA

PAREGGIANO TUTTE E TRE LE BIG, SI FA AVANTI IL CASALEONE. TRE PUNTI DI PLATINO PER IL SANGUINETTO, L’ISOLA RIZZA SUPERA “EL BEVI” ORA RAGGIUNTO DA UN VITTORIOSO ZEVIO. A SOSSANO LA JUVENTINA CONQUISTA IL PUNTO MA PERDE BOMBER BERTAGNA
 
E’ la domenica caratterizzata dalle tante ics che hanno accompagnato soprattutto le papabili al titolo. Del resto, non è una novità, i punti, sempre di meno da qui alla fine, valgono platino sia per la corsa allo scudetto che per i play off, sia per evitare la lotteria dei play out. Pareggiano, dunque, le prime tre della classe: l’SSD Valdalpone (capolista a 55), l’A.C. Tregnago (vice-regina a 52) e l’Albaronco (3° a 49 punti, ma con una partita ancora da recuperare).

Sull’SSD Valdalpone, impegnata a Montecchia di Crosara a domare gli spavaldi quanto scatenati Boys Buttapedra di mister Paolo Novali, ha molto influito una concentrazione già orientata al retourn match di mercoledì prossimo nel Bellunese. Lo ha confidato “Varenne” Giovanni Lorenzi al cellulare portogli dal diggì, il “sovietico nonché milanista” Gionatan Panciera (ha perfino messo il nome caro a Kakà al figlioletto Riccardo!), quando ha detto che il suo gol è bastato poco per mettere in cassetta di sicurezza una vittoria da parte di una squadra – quella monscledense guidata da Totò Mantovani – attaccata anche al calice argenteo ed inebriata  dal profumo di Coppa. 

Per i buttapetresi ha pareggiato, in apertura di ripresa e dal dischetto Valerio Manzini. Rosso allo psicologo serbo Cazlav Jovic, buone notizie invece sul fronte attacco dei montecchiesi del presidente Governatore maximo, il dottore e commercialista Emilio Cavazza, perché l’avanti e lungagnone Giovanni Scalzotto sta recuperando a vista d’occhio e domenica in domenica. Del sangregoriano trequartista Scalzotto la pennellata sulla quale è volato alto e imperiosamente come un airone della bassa Padania lo stesso Lorenzi a deviare di testa alle spalle di El Hamess.

L’Albaronco di mister Davide Mazzo non esce dal fortino dell’”Emilio Steccanella” di Cazzano di Tramigna con il bottino in pugno: i bianco-rossi di mister “Alex Ferguson” Mariano Zenari gli fanno lampeggiare il giallo del pareggio di 1 a 1. A Santhos Corazza, infatti, replica di esatta eco bomber Christian Turozzi, “il gol da me è sempre di casa…” salito in doppia cifra con 20 reti.

Altro 1 a 1 è uscito sulla ruota dell’A.C. Tregnago, impegnato, a nostro avviso, nella gara più difficile che è toccata a una delle 3 big del girone “B” di Prima categoria: quella disputata in riva al Guà, in casa dell’A.C. Cologna Veneta, scippata del  4° posto a 43 dal Casaleone, ora salito  a 45. In rete due giocatori caratterizzati dal doppio cognome: Dal Forno per il Tregnago di mister Antonio Bogoni e Dall’Omo (Jacopo) per i “giallo e blu del mandorlato” di mister Salvatore Di Paola. Peccato per il rosso comminato a quel giocatore e campione di fair play che è il nigeriano in forza al Tregnago, Patrick Okonji: la “pantera nera” africana sarà costretto a saltare (in tribuna però quello no!) la gara all’”Antonio Perlato”, quella contro il lanciato Casaleone.

Casaleone che ieri pomeriggio, a detta del super navigato Dimitri Parolin, ha avuto il suo bel daffare per aver ragione dei leoni della Lessinia orientale del San Giovanni Ilarione di mister Omar Lovato. “Gran bella squadra, il San Giovanni!” ha  commentato Dimitri, “l’airone di Campalano di Nogara”, finalmente ai suoi primi minuti giocati con i “leoni della Bassa veronese”. Ma, forse, gli aggettivi più belli si spendono sempre e più volentieri sull’avversario battuto piuttosto che nei confronti dell’antagonista vincitore. Doppia di bomber Luca Pasquali (e sono 21), poi, assolo pavarottiano del tedescofilo Luca Sfiller, classe 1995, per l’undici presieduto dal più alto scranno da Marco Faella e guidato dalla panca da Gianni Letteriello. Per i bravi e difficilmente domabili “leoni san giovannei”, hanno esultato l’esperto (1982) bomber Alessandro Bottaro e il navigato Giorgio Nardi.

In riva al Piganzo, l’A.C. Isola Rizza di mister Stefano Sacchetto infila nel proprio sacchetto altri 3 punti tagliando della salvezza sicura: la vittima è l’assetato Bevilacqua di mister Adriano Laperni, battuto per due volte da Afyf Alami (1996), versione azione, versione calcio di rigore. Vittoria, che ripaga il morale, sceso sotto i tacchi in tante gare, del SanguinettoVenera di mister Alessandro Roveda: 1 a 0, vittima, in riva alla Samoa, le Alte Ceccato del presidente Ivan Chiari, di mister Riccardo Perlotto, ora quart’ultime della classe a quota 21, con davanti la coppia a 25, quella formata da Bevilacqua e da Zevio. E’ Andrea Girardi direttamente dal dischetto che uccella l’estremo difensore giallo e rosso vicentino Andrea Zampieri, classe 1990.

Il già condannato matematicamente alla retrocessione in Seconda categoria Sossano Villaga Orgiano del presidente Fabio Caporiondo e di mister Segato pareggia, 1 a 1, in casa propria, e cioè a Sossano, contro la più affamata di punti Juventina Valpantena di mister “El Gisto” Flavio Marini, terz’ultimo a quota 20, uno in più dei sanguivenerabili. A bomber Davide Zarantonello, classe 1994, replica su rigore l’altro bomber sponda bianco-nera Thomas Bertagna. Il quale, ahilui!, dovrà disertare (causa espulsione) il prossimo impegno al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano di Valpantena, contro i Boys Buttapedra.

Alla “Bonbonera”, l’A.C. Zevio vince quel che basta – e cioè 1 a 0 – contro la Pro Sambo, portandosi, con una gara in meno, a -4 dalla stemma preda. E’ il solito grande Gianmarco Ravelli, di sinistro, a conquistare i 3 preziosi punti per i bianco-neri affidati di recente alla coppia tecnica formata da Matteo Girlanda e Sergio "Chicco" Guidotti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1435)