ULTIMA - 22/5/19 - IL VILLA BARTOLOMEA SI AFFIDA A MISTER GIAN LUCA PARISATO

Nel girone B di Terza categoria, domenica scorsa si è giocato il 1° turno dei play-off che hanno registrato la vittoria per 2 a 0 della Dorial di mister Alessandro Bruni che ha quindi eliminato dai giochi promozione il Roverchiara di mister Simone Brunelli. Promozione in 2^ categoria che i "doriani" del presidente Gabriele
...[leggi]

PRIMA PAGINA

20/3/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 25^ GIORNATA

MOZZECANE A +9 SULL’ARES, ENTRAMBI VINCITRICI. SORRIDE ANCHE IL LUGO, CHE  E’ SEMPRE 3°. IL REAL SAN MASSIMO ESCLISSA LA NUOVA COMETA, IL LESSINIA BATTE ED AGGANCIA L’AVESA, IL “BORGO” SGRETOLA IL CADORE, IL CORBIOLO FA SFIORIRE LA PRIMAVERA
 

Girone sempre all’insegna del furore mozzecanese: ieri i “rosso e blu della Postumia” guidati da mister Nicola Santelli si sono abbattuti senza pietà contro il già traballante Olimpia Ponte Crencano, rifilandogli 5 gol a 2. Trifoglio realizzativo per il bovolonese e cannoniere della squadra Luca “Tortuga” Scarabello (da euro-gol la sua terza marcatura!), poi, il bomber-cow boy, Stefano Morandini, quindi, il classe 1991 Andrea Vincenzi. “E la capolista va…” si inizia ad intonare tale inno conosciutissimo nello spogliatoio mozzecanese. Per i “geniali pontieri” di mister Nicola Testi, ritornato lancia in resta da Torino dove ha perfezionato il suo ruolo di funzionario bancario, firma una doppia Pietro “Sheva” Bellè.

A.C. D. Mozzecane a quota 66 punti, Ares Calcio Vr alle sue calcagne (si fa per dire per via della distanza quasi siderale tra le due papabili allo scudetto!) a quota 57, con gli aretini di mister Doriano “Il Ghepardo” Pigatto che spiegazzano per 5 a 0 il Lavagno di mister Ivan Benin, fermo alla boa numero 40. Per gli aretini un gol a testa: Francesco Savoia, Matteo “Licio” Ghelli, Francesco Paiusco (l’alloro è in Ingegneria per lui, ex Caldiero), Francesco Montolli (quanti i Francesco aretini, eh!) e Nicolò Salmaso, il plurilaureato.

Nulla di fatto in Postumia, tra la Pol. Rosegaferro di mister Simone Mirandola e del diesse Alberto Ruzzenente e l’Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro. In classifica, 41 punti sono per i rosso e neri del presidente e trattore Carlo Parolin, a fronte dei 30 dei rosegaferresi del presidente Federico Dal Gal. A 41 punti c'è anche l’Atletico Vigasio del decano dei nostri mister, Adelchi Malaman, ieri salito a Lugo, dove, sul sintetico, le ha prese di santa ragione: 4 morsi a 1 dai “lupi nero-verdi” di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato. Tris di grande gioia per” il fantastico  play offer” (lo ricordate?) dei valpantenati, tale Luca Bazzani, classe 1990, acuto pavarottiano emesso in principio da Christopher Taffarel. Per i vigasiani del presidente “baffo paulista” Gianfranco Pozza, invece, ha segnato il gol-magra consolazione Clement Airhembuwa.

Pioggia di reti, ben 6, anche tra Corbiolo e Primavera, una gara che ha visto l’egemonia degli “scoiattolini” sguinzagliati da mister Paolo Mainente, bianco-granata alto-valligiani in vantaggio di ben 4 reti (Emanuele Scibona (1993), Carlo Longo (1993), Manuel “Masaniello” Masenelli (1995) e il 1994 Nicola Scardoni. Per il “club delle 11 rondini” allenato dal “maresciallo in capo” dell’aviazione missilistica villafranchese Michele Barone, l’hanno cacciata dentro l’ex Real San Massimo Nicolò Ceolini e l'ex Negrar Gabriele Franchi.

Il Real San Massimo di mister Nereo Gazzani “eclissa”, 2 a 1, la Nuova Cometa di mister Cristian Cordioli, e s’affida all’uno-due siglato da Michele Hartnek e da Zaouak; poi, il rigore trasformato dal 1995 Nicolò Prolunghi, il quale spruzza solo negli occhi dei “doriani raldonati” solo vento di illusione. Fatal caduta dell’Avesa HSM sulle proprie colline ricamate da peschi in fiore: 1 a 2 e passa l’altrettanto bisognoso di punti Lessinia di mister Massimo Burato, ex A.C. Illasi. Il bomber avesano Marco Papiccio è l’unico ad opporsi alla stretta morsa dei due goleador avversari, quella tesa dal maturo (1983) Federico Alberti su rigore prima, e dal nuovo arrivato Fabio Tezza poi.

A Ponte Crencano, passa il BorgoPrimomaggio per 2 reti a 3. E’ una brutta battuta d’arresto, che non ci voleva per la ricomposta truppa agli ordini di mister Ruggero Napoleone, quella cadorina. Per i “draghi rossi” borgatari di mister Massimiliano Signoretto segnano il 1987 Filippo Visioli e il 1991 Francesco Dolci (autore, costui, di un’importante doppietta). Per i nero-verdi cadorini, invece, hanno esultato Nicolò Busola (1995) e il neo-entrato (al posto di Marotta) Riccardo Spano, annus domini il 1996.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1997)