ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

3/4/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 27^ GIORNATA

IL SAN ZENO VR SI PORTA A -6 DALLA CAPOLISTA CROZ ZAI, FERMATA A PESCHIERA SULLO 0-0. LA SCALIGERA ROMPE I PIANI DEL QUADERNI, AL “PEDE” IL DERBY VALPOLICELLESE, IL PARONA BATTE IL VALEGGIO GIA' RETROCESSO, IL CASTELNUOVO VINCE A PASTRENGO
 
La Croz Zai di mister Matteo Meneghetti del primo non prenderle resta in superficie sullo specchio d’acqua dolce antistante Peschiera: la gara contro i rossoblu di mister Vasco Guerra termina in un nulla di fatto che, tutto sommato, sembra accontentare entrambe le sfidanti, ma, non è biscotto, eh! Crozzini sempre primi, ora a +6 (il rapporto è di 53 a 47) non sull’unica A.C. San Zeno Vr, ma anche sul redivivo Parona, entrambe a 47 freccette.

I “granata della busa” maramaldeggiano, 2 a 5, al “Tiberghien”, in un’annata che peggiore di questa non poteva presentarsi ai sanmichelati della famiglia Purgato. Crepitano le doppiette granata fatte esplodere da Armin Mezildzic e da Matteo Lui; poi, è Nicola Milani a completare la favolosa “cinquina” dei sanzenati guidati da Piergiorgio Troccoli. Per i rosso e neri audacini di mister Lucio Merlìn, soltanto la doppia griffata da Marcolini.

Aappaiata al secondo posto a 47 punti, come abbiamo già detto, ecco il redivivo Parona: 4 a 2 in riva all’Adige per i bianco e verdi di mister “baffo” Flavio Marai a spese di una Gabetti Valeggio già matematicamente condannata alla retrocessione in Seconda categoria. Duplice vantaggio iniziale dei paronesi in seguito all’uno-due realizzato dal 1993 Nicolò Varalta su azione e dal 1992 Nicolò Sperandio su rigore; poi, lo stoico, ammirevole pareggio momentaneo dei “rosso e blu del Mincio” con l’esultanza di Parisse…San Germain e dal navigato (1981, ex Sona) Daniele Bidese. Quindi, l’allungo definitivo da parte di Matteo Mezzetto e di “Dinamite” Daniele Begnoni.

Ad abbattere i forti austroungarici del Pastrengo di mister Paolo Brentegani ci pensa il CastelnuovoSandrà dell’ex coach, il neo-borgo-veneziano Fabrizio Gilioli: 1 a 2 per i “castellani del basso lago”, con doppia artigliata velenosa sferrata dall'ex Valeggio Haris Dzafic, classe 1994, nei minuti finali. Per i giallo e verdi dell’U.S. Pastrengo 2006 del presidente, ristoratore ed architetto Umberto Segattini, aveva fatto sognare l’urletto di Jadid: sì, ancora lui!

In Postumia, a rallentare la corsa strepitosa di uno straordinario Quaderni ci ha pensato una rinata scaligera di mister “Fonzie” Nicola Bertozzo: 1 a 2 per i giallo-rossi isolani (privi dei fratelli Mattia ed Alessio Fraccaroli), con sugli scudi il buttapietrese Andrea Corsini, autore della fantastica doppietta. E il difensore ricorda tanto, con l’impresa compiuta ieri, l’Antonio Cabrini nazionale e juventino. Inutile il gol in rimonta siglato da Marco Secchi: i quadernesi di mister Luca Righetti restano quinti alla boa numero 42.

Al “Paolo Maggiore”, il Pedemonte di mister Stefano Modena e di Giorgia Brenzan fa suo, per 2 a 1, il derby della Valpolicella, quello vinto contro i “cugini” di Fumane. Daniel Zamboni, classe 1990, è bravo sia su azione quanto chirurgico dagli 11 metri: anche il fumanese Vicentini non fallisce dal dischetto, ma ormai restano pochi minuti per tentare di raggiungere il pari per i ragazzi biancazzurri di mister Luca Ponzini.

All’”Alberto Tosoni”, la Pol. Caselle del pescantinese coach Alberto Pizzini è costretto a raggiungere il gol (su rigore) realizzato dal bussolenghese Lonardoni. E, l’impresa riesce sempre grazie al morso della “tarantola paraguagia”, Cristian Molas, al suo 12° sigillo stagionale.

Anche Arbizzano e Pgs Concordia Borgo Milano termina sull’1 a 1: i bianco-viola di mister Nicola Chieppe tornano a contare – anche se per una mezzoretta sul tottiano Mario D’Aleo -, ma, in gol ci va per i borgo-milanesi l’ex audacino Luca Rossi. Imitato, suo malgrado, qualche scampolo prima dal difensore arbizzanese, classe 1989, Michele Zambelli.

E, domenica prossima, vietato per i cuori deboli, il matchissimo del girone “A” di Prima, A.C. San Zeno Vr-Croz Zai: con in simultanea il Parona che se la dovrà vedere con il Pastrengo, saranno davvero 90 e più minuti davvero bollenti!
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1327)