ULTIMA - 18/4/19 - OGGI IN CAMPO LE NOSTRE TRE VERONESI DI SERIE D

Oggi alle ore 15.00 si giocano le partite della 32^ giornata del girone B di serie D che vedrà scendere in campo anche le nostre tre rappresentanti veronesi che sono tutte impegnate nella lotta salvezza. L'unica a giocare in casa è il Villafranca di mister Alberto facci che ospita il Como, capolista del girone con 80 punti. Il Legnago Salus di mister
...[leggi]

PRIMA PAGINA

10/4/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 28^ GIORNATA

CADE IL VALDALPONE, TREGNAGO E ALBARONCO SCAPPANO CON IL BOTTINO A 3 STELLE! I MONSCLEDENSI IN VANTAGGIO, SI FANNO SUPERARE, COME SEMPRE, NEL FINALE. MIRACOLO-SANGUIVENERABILE A ISOLA RIZZA! IL “POKER” SANGIOVANNEO INGUAIA LA JUVENTINA, COLOGNA DA EXPORT

Come in un film già visto l’anno scorso, l’S.S.D. Valdalpone scivola nelle battute finali e del campionato e della gara: i monscledensi di mister “Totò” Mantovani, dopo il pari di Montecchia di Crosara ottenuto contro il Tregnago, non si riscattano al “Pietro Ceccato” di Alte. E, dopo essere passati, come al solito in vantaggio con la 18esima rete di bomber “Eliseo” Emilio Brunazzi, vanno sotto causa il rigore trasformato dal giallo-rosso, classe 1989, Antonio Fiorenza (ex di turno) e dalla conclusione del 1990 Francesco Bovoloni. Espulsi sono Metis Stenco per i montecchiesi e Denis Deliu (1996) per i vicentini di mister Riccardo Perlotto, ora quart’ultimi a 27, a -3 dall’A.C. Zevio.

Zevio che ha bloccato sull’1 a 1 alla “Bonbonera” quel Valtramigna Cazzano che lo sovrasta di 2 lunghezze (Dimitri “Dustin” Soave per i bianco-neri del duo tecnico formato da Matteo Girlanda e Sergio Guidotti, pari definitivo del bianco-rosso, l’ex monscledense Massimo Lovato, classe 1992, a soli due minuti dalla fine).

Si scioglie, dunque, il favoloso terziglio compostosi domenica scorsa, ed ora la sfida, la gara per la conquista del titolo è a due avversari: Albaronco ed A.C. Tregnago, appaiate a quota 59 punti, ma il Valdalpone a -3 e comunque ancora in gioco perchè nelle ultime due giornate, dopo la sosta di Pasqua, tutto può ancora succedere.

L’A.C. Tregnago di mister Antonio Bogoni, all’”Antonio Perlato”, si sbarazza con un ruvido, secco, 3 a 0 dei Boys Buttapedra di mister Paolo Novali che ha raggiunto la salvezza con netto anticipo. Le reti dei gialloblù del presidente Gabriele Rizzin sono a firma di Luis Andres Bejar e di Luiz Henrique Herber (doppia per l'ex Audace calcio).

Anche l’Albaronco, a Ronco all’Adige, viaggia a 3 nodi: 3 a 1 a spese del Casaleone di mister Gianni Letteriello (ex Concamarise), ora quinto a 46 punti. Per gli albaronchesani di mister Davide Mazzo e Michele Colognese esultano Andrea Corrent e “il talebano di Perzacco di Zevio”, bomber Alessio Soave, autore di una doppietta e di 18 gol stagionali. Per i “casa leoncini”, il solo “Grattacielo”, la punta minerbese Alessandro Guerra, fresco dei grandi festeggiamenti e gli sfrenati suoi balletti per la laurea della morosa celebrati il venerdì prima.

Quarta miglior forza di questo girone “B” di Prima categoria a 49 punti è l’A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola: al “Renzo Tizian” ieri i “giallo e blu del Guà” nel posticipo serale passano per 1 a 3, grazie alla doppia di Fabio Sinigaglia (capocannoniere del girone con 25 reti) ed alla “perla” incastonata da il “Davide di Tombazosana”, Sarti. Per la Pro Sambo di mister Marco Burato ha sventolato la bandierina del “mah, ci siamo anche noi in campo!” Fabio Lima Da Silva.
 
Nella zona bollente della classifica, vittoria preziosa, miracolosa, insperata per il SanguinettoVenera del duo Pistori-Merlìn: 1 a 2 in riva al Piganzo, casa della già pasciuta Isola Rizza di mister Stefano Sacchetto (in rete col solito Alami Afyf dagli undici metri). Per i sanguivenerabili guidati dall’ex (aveva portato i nero-verdi sanguinettesi, suoi compaesani, in Prima categoria una buona dozzina di anni fa) ed anche ex “mediano di Alberto Sordi”, Germano Pistori, appunto (nel film “Il presidente del Borgo Rosso Football Club, girato in Romagna nell’estate 1970; e dove Germano Pistori indossava la casacca bianco-nera di quel Baracca Lugo, squadra del grande Sordi) hanno gioito Andrea Girardi e il 1995 Giacomo Comunian. 

Sanguinettesi, che ora agganciano al penultimo posto a quota 22 la Juventina Valpantena battuta per 4 a 2 a San Giovanni Ilarione. Per i bianco-neri affidati a “El Gisto”, al secolo Flavio Marini, hanno segnato Tommaso Confetti e Matteo Bogoni; per i san giovannei di mister Omar Lovato Alessandro Bottaro (doppia per l’ex Provese, classe 1982), il 1996 ed ex Chiampo Francesco Chiarello e Riccardo Beschin, classe 1994.

Il Bevilacqua di mister Adriano Laperni festeggia in casa sua la matematica salvezza, spegnendo, 1 a 0, il già condannato alla retrocessione Sossano Villaga Orgiano di mister Maurizio Segato. Decide Giacomo Bissoli, classe 1987, freddo cecchino dal plotone di esecuzione del calcio di rigore (cronaca dettagliata della gara e foto in ultim'ora).
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1733)