ULTIMA - 24/1/19 - IL MALCESINE SI RIPRENDE IL PUNTO, SANGUINETTO NE PERDE UN ALTRO

L'A.S.D. Malcesine Calcio ha presentato ricorso per la perdita della gara a tavolino Malcesine-Colà Villa dei Cedri 0 a 3, partita giocata il 9 dicembre 2018 finita 1 a 1, incassando poi anche un punto di penalizzazione. La Società Cola’ Villa Dei Cedri aveva contestato la regolare partecipazione alla gara del giocatore del Malcesine Diallo Aly
...[leggi]

PRIMA PAGINA

24/4/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 29^ GIORNATA

MONTEBELLO CAMPIONE, NONOSTANTE IL PARI A ILLASI, GAMBELLARA “VICE” A -4. COLLIGIANI TERZI E QUASI IRRAGGIUNGIBILI DAL MONTORIO (ENTRAMBI SCONFITTI IERI). TORNA A SPERARE IL SOAVE, PICCHE PER IL REAL MONTEFORTE, 2-2 TRA A.C. SAMBO E LOCARA.
 
Montebello, dunque, campione: non solo di campionato, ma anche di Coppa di Seconda categoria (ha battuto ai rigori il forte Bibione). E, c’è molto di Est veronese in questo trionfo, basti pensare ai tanti giocatori di cui si è avvalso il sambonifacese mister Fiorenzo Bognin, tornato alla ribalta con questo strameritato successo. I bianco-rossi ieri non sono andati oltre l’1 a 1 a Illasi, ma chi se ne frega? Il vantaggio, del resrto, era abbastanza cospicuo ed ammetteva una mezza sosta a Illasi, terra di ciliegie e di ottimi vini (all’ex A.C. Sambonifacese Giacomo Castagnaro, figlio di Alberto alto dirigente dei “rosso e blu dell’Est” e del Mantova, ha risposto l’illasiano Michele Ala). L’ex di turno era Daniele Scolari, ex capitano dei colligiani di mister Simone Pasetto, ieri in campo con la maglia numero 6 dei montebellesi del presidente Silvano Ponato.

Sono 74 i punti del trionfo del Montebello, 70 quelli degli inseguitori dell’Elettrosonor Gambellara di mister Simone Lazzari già automaticamente vincitori dei play-off e quindi praticamente già promossi, ieri al colpaccio (0 a 1) in casa dell’A.C. Colognola ai Colli della famiglia Tregnaghi (mattatore è stato il solito bomber Michael Sartori, classe 1987 al suo 29esimo sigillo stagionale e in corsa per la scarpa d'oro 2016-17.

Colligiani nerazzurri, i quali rimangono al 3° posto a 51 punti, difendendo così fino alla fine per il 95% la medaglia di bronzo, soprattutto dagli attacchi portati dal Montorio. Anche lui sconfitto per 3 a 1 in quel di Racugnano, esattamente al “Centro del  lago 2”. E’ il solo  Marco Sabaini, ex Virtus B.V. e Belfiorese, a tenere alto, con il suo gol, l’onore dei castellani guidati da mister Fabio Menegazzi. Infatti, le altre 3 reti dei bianco e blu del coach Maurizio Montini recano i sigilli di Nicola Dalla Benetta (1992 ex Santo Stefano), del coetaneo Giovanni Simionato e del 1995 Marcello Coppini.

Risorgono – della serie era ora! – le mitiche “frecce rosse” del Borgo Scaligero Soave del presidente Franco Adami e consegnate qualche settimana fa a “El Brischi”, al secolo Francesco Bresciani, incaricato di portare in salvo la navicella soavese. La possibile permanenza in Seconda dei castellani dal buon vino bianco passa anche dalla vittoria messa ieri a segno a San Michele, in casa dell’Edera Veronetta. Uno-due di un solo attore protagonista, il moldavo Stefan Gonta (doppietta per lui).

Perde il Real Monteforte, che resta a 44 punti, e si fa così raggiungere dall’Union Olmo di Crezzo. I real-montefortani cadono, 1 a 0, a Brendola, giustiziere è il 1993 Andrea Castegnaro. L’A.C. Sambonifacese di mister Donato Tanello regge (2 a 2) il confronto casalingo che la vedeva opposta al già salvo e tranquillo Locara di mister Fabio Faccin ma i sette punti dal Soave sarebbero troppi per disputare i play-out. Doppia del 1997 Edoardo Vakon per i “rosso e blu dell’Est”, cui ha fatto da pari eco l’uno-due locarese siglato da Andrea Barbieri (un difensore classe 1996 non nuovo in fase realizzativa quest’anno) e il 1994 Antonio Marchese, il migliore tra i marcatori biancazzurri quest’anno.
 
L’Union Olmo Creazzo licenzia con un ruvido 5 a 1 la pratica de La Contea del coach Marco Gianesello, in rete solo con Xompero. Per i bianco e blu dell’Olmo di mister Ciro Vicari hanno esultato: due volte bomber Samuele Sottoriva, classe 1991, ed altrettante il 1990 Andrea Bernardi, una volta (e che vuoi di più dalla vita?) “Nevio” Scala…Quaranta, Riccardo, classe 1997.

A Tavernelle, l’Altavilla di mister Moreno Dalla Pozza supera per 3 a 1 il già retrocesso Grancona 1961 di mister Claudio Fracasso (in rete i nero-verdi granconesi soltanto ed in apertura con Andrea Casalìn, classe 1959. Per i vincitori della sfida in rete ci sono andati il 1995 Alessandro Pranovi e il 1992 Diego Ceccani, costui addirittura per due volte.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1131)