ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/9/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 1^ GIORNATA

CALDIERO A MARCE ALTE, “VILLA” DA EXPORT, TEAM BEFFATO!
 
Partiti! Nel girone “A” di Eccellenza, spicca, tra le nostre numerose 10 rappresentanti, la grande serie dei pareggi – che denotano già in avvio il grande equilibrio e l’appiattimento verso il basso della qualità di questa categoria; colpa forse dell’obbligo dei giovani? – ma, specialmente spicca la vittoria fragorosa del Caldiero del presidente Filippo Berti.

I “termali” del riconfermato condukator Roberto Piuzzi travolgono con un secco 3 a 0 la matricola F.C. Valgatara, assegnata al giovane – ed alla sua prima esperienza in categoria (forse troppo alto il salto mortale?) – Jody “Scheckter” Ferrari. Per i giallo-verdi la cacciano dentro il minerbese Mattia Pauletto e “Il Conte” Giovanni Guccione (doppia per lo “sparviero rodigino” capocannoniere dello scorso anno con 23 reti).

All’”Umberto Capone” inizia male la stagione per i “Guerrieri del Tartaro” vigasiani, guidati dal coach mantovano Gian Luca Manini. Virgiliana anche la maggior parte della pattuglia – soprattutto, ex Governolese o ex Dak Ostiglia -, andata sotto per 2 volte a 1 per mano del Villafranca di mister Alberto Facci, in seguito alla doppietta esplosa dal “profeta del gol” Elia, Alessandro, ex A.C. Oppeano, ex Trento, classe 1990. Per il Vigasio aveva momentaneamente pareggiato il giovane ex Chievo Gabriele Zamboni.

Il Sona della “rivoluzionata” “rosa” – grande il lavoro compiuto quest’estate dal diesse roveretano, lo juventino Gabriel Maule; ma, ad occhio, lo scacchiere non è ancora quello definitivo! – impone l’1 a 1 casalingo al Valdagno dell’esperto mister Lelj (in vantaggio per primo con Quinteri). E’ il brasiliano ex Legnago Adriano a pareggiare il tutto, ad un quarto d’ora alla fine della contesa.

Finisce 1 a 1 anche Marosticense-San Martino Speme con i vicentini di mister Belardinello che mettono sullo scacchiere la loro maggior esperienza andando in vantaggio allo scadere della prima frazione con De Filippo. La squadra veronese neopromossa di mister Pippo Damini non si perde d'animo e nella ripresa prima sfiora il pari con Tomè e poi lo trova a 7 minuti dalla fine con la rasoiata dal limite di Ciuffo.

Negli impianti sportivi di via Sant’Elisabetta, il Team S.Lucia Golosine del “richiamato” mister, il “ricciolino” Marco Tommasoni – molto abile nella comunicazione! – perde il confronto con gli alto-vicentini del Cartigliano del coach Ferronato per 1 a 0 (gol iniziale di Xausa). Avevamo messo in guardia gli “aquilotti” bianco e blu rionali della grande combattitività dei berici ammirata al “San Pio X” di Cartigliano, ma, alla fine la nuova punta, il futuro 30enne Emilio “Eliseo” Brunazzi – promosso a fine estate di 2 categorie superiori, esattamente dall’SSD ValdalponeRoncà in Eccellenza – è apparso un pugile troppo solo attorniato da troppi marcantoni, che non hanno badato al sottile per fermarlo. Non ha giocato Luca Pace, classe ’84, per la terza volta richiamato dai rionali del presidente Giuseppe Bettini, amante, alla pari della consorte Loredana, dei romanzi, e padre di una splendida e 17enne pallavolista da copertina Vogue (non si ingelosisca il suo compagno!: la bellezza va ammirata, visto che è merce così rara!).

Poi, chiudono la galleria del girone delle nostre veronesi impegnate domenica scorsa in Eccellenza tre pareggi incolori: terminati cioè sullo 0 a 0. E, sono quello tra il Montecchio Maggiore di mister De Forni e la Vigontina San Paolo di Padova del mister ex panzer d’area, Camparmò, quello fra l'U.S. Provese di mister è Giovanni Orfei e la Belfiorese (nuovo mister è il “divono” Roberto Maschi da Caldiero) – derby molto sentito del profondo Est scaligero – e Pozzonovo-Bardolino, con i lacustri affidati quest'anno a mister Matteo Fattori. E, che per via dei due suoi uomini, che si chiamano Imperatrice, vuole egemonizzare questo Torneo. Lasciamoglielo tentare di fare, perché no!
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1548)