ULTIMA - 16/1/19 - OGGI JUVENTUS E MILAN SI CONTENDONO LA SUPERCOPPA ITALIANA

Juventus e Milan, oggi alle ore 18.30 si contenderanno a Gedda, in Arabia Saudita, la Supercoppa Italiana. Sia i rossoneri che i bianconeri hanno già vinto sette volte il trofeo e stasera sperano di conquistare l'ottavo successo. I due allenatori adotteranno stasera un modulo molto offensivo con il chiaro intento di portare a
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/9/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 1^ GIORNATA

I CIN CIN DEI COLPACCI ESTERNI SONO DEL VALPOLICELLA E DEL TEAM S.LORENZO. GIOIA CASALINGA PER PARONA, CONCORDIA E MOZZECANE
 
Chi aveva fatto male nelle due gare di Coppa Veneto trova il pronto riscatto nell’avvìo della stagione che sinceramente conta di più: il campionato. E’ il caso dell’ACD Mozzecane del nuovo presidente Riccardo Montefameglio e del riconfermato mister Nicola Santelli. El “Mozze” all’ombra del bocciodromo ha ragione, 1 a 0, del Real Grezzana Lugo di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato. L’unghiata determinante, fatale e mortale la sferra Michele Sandrini, classe 1991.

Stesso discorso per “El Mozze” vale anche per il Team San Lorenzo Pescantina (0 a 2 a Bussolengo, con i rosso e verdi guidati da mister Venturelli, subentrato a un decennale di corso effettuato da Franco Tommasi), altra matricola che storicamente inaugura il traguardo della Prima categoria. Per i rosso e blu del factotum Claudio Zampini e per il riconfermato fantino della panca, il mister ed antiquario Gianluca Marastoni apre l’ex F.C. Valgatara Salzani, Daniele, classe ’98, l’anno scorso poco utilizzato dagli azulgrana della Valpolicella perché infortunatosi. Il raddoppio per il “club del velodromo” è a firma del difensore ex Cavaion Raffaele Gandini.

Vittoria abbastanza chiara, 2 a 0, per il PGS Concordia del nuovo mister Beppe Bozzini, in borgo Milano, esattamente al “Manuel Fiorito”, a spese della Polisportiva Caselle di mister, il pescantinese Alberto Pizzini. Giuseppe Blasi, classe ’96, e l’ex paronese Nicolò Sperandio, classe ’92, siglano l’uno-due tracciante, come le stelle filanti fatte gioiosamente esplodere domenica sera 10 settembre (e in qual altro giorno, se non in quello indice dei campioni di calcio, poteva nascere il pargoletto di ben 3,4 kg) dal tottiano Mario D’Aleo, diventato felice papà di Giovanni, avuto dalla compagna nonché fiorentina “monna” Francesca.

Anche il Parona di mister Flavio Marai vince in casa sua con le due reti di scarto: 3 a 1 e a danno del Peschiera di mister Vasco “Rossi” Guerra e del “Discobolo”, l’ex sanzenate Davide Cacciatori. Il solo Domenico Marino fa garrire la rete alle spalle di Crivellaro in riva all’Adige; il resto, è tutto Parona, con alla mèta  il solito Joshua Nyamekeh, Camparsi e Varalta; costui su rigore. Il quale si becca anche il rosso e salterà, quindi, la trasferta in quel di Quaderni. Ma, rosso pure all’arilicense Odelli; anche per lui niente Peschiera-Calmasino, in programma domenica prossima.

Il CastelnuovoSandrà del riconfermato skipper Fabrizio Gilioli non riesce ad andare oltre lo 0 a 0 contro la sua ex squadra, la Pol. Quaderni oggi allenata da mister Nicola Chieppe, l’anno scorso in sella al PGS Concordia. Non ancora in campo il forte centrale difensivo di Marmirolo, l’ex Valeggio, il  “pneumatico” Marco Baraldi, detto “El Barro” (soprannome che ricorda tanto una marca di stivali da cowboy…), alle prese con alcune noie muscolari. Ma, lo stopper virgiliano ha detto che sarà pronto al più presto.

L'Olimpica Dossobuono di mister Lucio Beltrame, illusoriamente in vantaggio grazie a Zoccatelli, viene poi ripresa con il laccio da cow boy da Cristanelli del Pedemonte del tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan. Giacomo Cristanelli, 1996, che fa anche rima con Zoccatelli, o viceversa, scegliete voi da dove cominciare. Il Valpolicella del nuovo trainer, il caprinese Simone Cristofaletti fa il colpaccio (1 a 2) ad Arbizzano, a danno della squadra gialloblu guidata dal ragionier Ivo Castellani. Arbizzano che era passato in vantaggio grazie a Berti, per poi andare al tappeto in seguito agli uppercut sferrati dal “gioielliere” ed orafo Manuel Soprana prima e da Gian Maria Donini, poi, costui dal dischetto gessato al 92° minuto di gioco.

Al “Belvedere” di Calmasino, 2 a 2, tra i bianco-verdi dello skipper – nuovo – Luca Ponzini e l’A.C. San Zeno Vr di mister Piergiorgio Troccoli. Come un furetto, Amos Scandola incorna in rete un cross perfetto scodellatogli da Fabio Sandrini; risponde con un’altra imperiosa incornata il San Zeno Vr con Matteo “casco da parrucchiere” Lui. Una rasoiata Gilette” sferrata da Bidese illude i granata sanzenati alla vittoria, ma è ancora Super Scandola a gridare gol e a negare agli ospiti la gioia del colpaccio.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1638)