ULTIMA - 24/1/19 - VITTORIO BETTINARDI PASSA ALL’OLTREPOVOGHERA!

Il trequartista di Villafontana di Bovolone, Vittorio Bettinardi, classe 1999 (14 febbraio), ha da alcuni giorni firmato il trasferimento all’OltrepoVoghera, club pavese di serie D, interessante collettivo di giovani che sta cercando di evitare i play out e guadagnarsi la permanenza nella massima categoria dilettantistica italiana. Bettinardi, studente alla
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/9/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 2^ GIORNATA

SANT’ANNA E LESSINIA VOLANO IN ALTA QUOTA! RISVEGLI DI JUVENTINA E PESCANTINASETTIMO.

Chi stupisce in questo girone “A”, ancor più che i “falchi della Lessina” del Sant’Anna d’Alfaedo, è il Lessinia del presidente Matteo Guglielmini. Sì, perché fare calcio lassù è tutt’altro che facile, ogni anno di più è sempre un gran problema. Si godano il momentaneo – speriamo non effimero, primato i giocatori più a Nord di Verona: quelli guidati dal trainer croato Rino Sestan, ieri vittoriosi nel derby, quello giocato in casa dei “cugini” del Corbiolo di mister Paolo Mainente.

Spettacolare 3 a 4 il verdetto di sapore Mondiali del Messico, Italia batte Germania 4 a 3 (estate del lontanissimo 1970; semifinale che ha visto capitan Beckembauer giocare i supplementari con il braccio rotto ben fasciato e gara risolta dal tapin dell’”abatino” Gianni Rivera), con alternanza di reti emozionante. Victor Ama, Michele Bazzani, Fabio Tezza e il 1984 Mario Canteri per il club della stella alpina. Spinelli, il ’93 Eamnuele Scibona e il coetaneo  Carlo Longo per gli “scoiattolini” corbiolesi del mite presidente nonché imprenditore, il classe 1960, Sandro Zanini.

Con i 6 punti, dunque, e a punteggio pieno appaiati al comando, troviamo come due piccioni già in volo il già citato Lessinia e il Sant’Anna D’Alfaedo del falconiere Francesco Corazzoli. I “falchi” vanno a borgo Milano per spennare – 0 a 2 – i “leoni rosso e verdi” del San Marco Borgo Milano, di “sir Alex Ferguson” Emanuele Battocchio. Alessandro Ledri (classe 1990) e Davide Vallicella (1996) sono i precisi mazzieri bianco-granata. Ed, intanto, a Sant’Anna d’Alfaedo si comincia a sognare il gran ritorno in Prima (toccatevi i “gioielli di famiglia”!)

Primo punto per il Lazise e secondo pareggio – 2 a 2 – per il favorito, perché neo-retrocesso – Pastrengo di mister Paolo Brentegani. Yuri Tosi, classe 1988 arrivato dal Peschiera, e Alberto Brentegani – sì, uno della folta Dinasty di calciatori pastrenghesi! – segnano per i “carabinieri con gli scarpini”; Tommaso “Ronzìo” Ronzetti e il ’90, ex Colà Villa dei Cedri, Mattia Parolini, invece, per i lacisiensi del bissaiolo mister Alfredo Brunazzo. 

Ma, si riprendono anche PescantinaSettimo, compagine allenata dal valore aggiunto della panca, il lupatotino Gianni Canovo, e il Real Lugagnano di mister Fabio Di Nicola e presieduta dal più alto scranno da Sergio Coati. I pescantinesi vanno a maramaldeggiare, 0 a 3, sul sintetico di Cassone, e lasciano sul fondale a un sol punto su 6 in palio i malcesinesi guidati dal mister di Riva del Garda, Marco Martini. Ex compagno della Primavera di Gianluigi Buffon, di Barone, e a Trento, di Fulvio Simonini. Mattatore e firmatario di una favolosa tripletta è Stefano Bonato: a caval Bonato non si guarda in bocca, pardon, nei tacchetti. Se aveva magari cariche di tritolo ben assestate. Vince in trasferta, 1 a 2, anche il Real Lugagnano: succede in quel di Gargagnago (ancora a zero punti), con l’uno-due fulminante messo a segno da “Gatto” Davide Silvestri (’87) e da “Corso” Milani (l'ex San Zeno Nicola).

Vittoria casalinga, a Costermano, per la Pol. Adolfo Consolini del presidente e viticoltore Ivano Giramonti: 2 a 0 secco, anzi, meglio dire, Prosecco!, rifilato all’F.C. Valdadige di mister Venturini. Il classe 1991 Federico Grigoli ed Andrea Pachera, classe 1990, ecco i giustizieri costermanesi. L’A.C. Cavaion di mister Sabaini resta ai 3 punti - è l’unica squadra ad avere la trinità in tasca - conquistati alla prima giornata. Infatti, i montebaldini soccombono piuttosto pesantemente – 0 a 3 – per mano della neo-retrocessa Juventina Valpantena, la quale aveva intrapreso la stagione nella maniera peggiore: cioè con un pareggio casalingo poco edificante. Per i bianco-neri  basso-valpantenati, doppia di bomber Giovanni Tosi ed acuto del nato nel 1996 Elia  Morandini.

Un punto a testa infine in BureCorrubbio-Colà Villa dei Cedri. I ragazzi del nuovo mister burecorrubbiese Raffaele Pachera vanno sotto per il gol messo a segno per i cedrini di mister Alessandro Puttini dal medico “Buondì” Leonardo Motta, classe 1990 e bomber gialloverde della scorsa stagione. Il pareggio di “Shampoo” Mantovani per i valpolicellesi al resort di Castelrotto di Corrubbio di Negarine.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1249)