ULTIMA - 21/1/19 - GLI ACCOPPIAMENTI DELLA COPPA DELEGAZIONE DI VERONA

Si è chiuso ieri il 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che ha visto il passaggio ai quarti di finale delle prime classificate dei 7 gironi, Lessinia, Saval Maddalena, Borgo Trento, Dorial, Gazzolo 2014, Roverchiara, Ausonia Calcio e la migliore seconda classificata
...[leggi]

PRIMA PAGINA

25/9/17
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D – 4^ GIORNATA

LA VIRTUS STENDE L'ESTE (3-2), IL LEGNAGO RIMONTA AL 90° E L'AMBROSIANA SPROFONDA IN CASA (0-4)

Terza vittoria in campionato per i rossoblu della Virtus Verona che allo Stadio Comunale "Gavagnin-Nocini” di Borgo Venezia giocano una gara piena di gol ed emozioni anche per merito dei mai domi padovani dell'Este di mister Florindo. Primo tempo equilibrato con le due squadre che si sfidano a viso aperto e rossoblu che passano in vantaggio con Domenico Danti al 10' che ben appostato sul secondo palo mette in rete. La Virtus sfiora il raddoppio più volte ma anche l'Este non sta a guardare e potrebbe pareggiare a sua volta i conti. Nella ripresa si assiste ad una gara ancor più aperta e spettacolare con continui capovolgimenti. L'Este agguanta il pari meritatamente con Florian che insacca da centro area. La reazione dei rossoblu di mister Gigi Fresco è immediata e Rossi, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, riporta in vantaggio i locali (2-1). L'Este non muore mai e ancora Florian, su calcio di rigore, ristabilisce la parità appena dopo la mezz'ora. I virtussini però non ci stanno e al 38° tornano in vantaggio per la terza volta, cross di Burato, sponda di Alba e Massimo Goh N'Cede, ben appostato a centro area, scaraventa in rete il 3 a 2 definitivo. Rossoblu che domenica prossima saranno di scena a Campodarsego contro i padovani che ieri hanno pareggiato 1 a 1 a Montebelluna.

Quarto stop consecutivo nel difficile campionato di Serie D per i ragazzi dell'Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli che cade pesantemente anche contro l'Adriese al "Montindon" per 0 a 4. Per i rossoneri di mister Tommaso Chiecchi questo campionato si sta rilevando davvero proibitivo. Mister Chiecchi prova ad inserire in difesa l'esperto ex Juve e Napoli Marco Zamboni e per più di una mezz'ora le cose sembrano andar meglio con l'Ambrosiana che impenserisce l'Adriese con almeno due nitide palle da gol, di Ceretta e Dall'Agnola. Poi un'ingenuità difensiva a 7 minuti dalla chiusura del tempo regala una punizione dal limite all'Adriese che Giacomo Marangon, migliore in campo, infila nell'angolo basso alla destra di Cecchini. Passano solo 180 secondi e il bomber rodigino si ripete dopo una fulminea ripartenza per il 2 a 0. L'uno-due è una mazzata tremenda per l'Ambrosiana nel secondo tempo prova a ritornare in partita ma si espone al micidiale contropiede ospite che colpisce altre due volte per il 0 a 4 finale. Rossoneri che oltre a cercare di recuperari gli infortunati, dovrà recuperare il morale che è sotto i tacchi con zero punti e 13 gol incassati dopo 4 partite. I rossoneri domenica prossima se la vedranno in casa dell'Union Feltre che ieri ha pareggiato 0 a 0 in casa del Cjarlins Muzane.

Buon pareggio per il Legnago per come si erano messe le cose per i ragazzi di mister Manuel Spinale che escono dal campo con un 1 a 1 e qualche rimpianto per l'occasione finale. Legnago che era passato in svantaggio al 26' della ripresa con il Calvi Noale che trova il gol fortunoso di Baldrocco che sbagliando lo stop infila il pallone nel sette. Disperazione del Legnago che però non si arrende e al 89° minuto pareggio con nuovo entrato Domenico Maiese che si esibisce in una girata rasoterra di sinistro che batte Fortin. Lo stadio applaude e poco dopo s'arrabbia perchè Simone Guarco si presenta tutto solo in area ma indugia perfettendo alla difesa del Calvi Noale di sventare il pericolo.

Domenica prossima il Legnago sarà di scena in casa della Liventina che ieri ha perso 1 a 0 in casa del Delta Rovigo. Nelle altre gare in programma ieri il Mantova espugna Belluno (1-2), la Clodiense Chioggia impatta 2 a 2 in casa contro il Tamai e l'Abano viene travolto in casa dall'Arzignano Valchiampo (0-3) che ora comanda da solo con 10 punti pieno dopo 4 gare giocate. A 9 punti troviamo Virtus Vecomp, Belluno, Delta Rovigo e Adriese e il Campodarsego è da solo a 8. 4 punti per il Legnago mentre l'Ambrosiana è rimasta da sola a zero punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(844)