ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

2/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 4^ GIORNATA

PROVESE, MAROSTICENSE E POZZONOVO FANNO I “CORSARI”. “IRRAGGIUNGIBILE”  IL VIGASIO ALLA CHIAMATA TEAM, MONTECCHIO E CALDIERO RIMONTATI, SONA ASFALTATO A VILLAFRANCA
 
La 4^ di andata del girone “A” di Eccellenza, registra al comando il Villafranca del mister, il dottor Alberto Facci: 10 punti per gli azulgrana e vittoria squillante, 3 a 0, quella riportata all’ombra del castello delle sfogliatine ai danni del Sona del trainer ex blaugrana Gigi Possente. Marcatori villafranchesi, Filippo Tanaglia, l'ex Bardolino Faye Pape e il “profeta del gol” ex Oppeano, Alessandro Elia. Il Villafranca del diggì Mauro Cannoletta resta in vetta da sola.

Dietro a -2 a 8 punti, sbuffa, alita la terribile coppia, quella formata da U.S. Provese e dal Cartigliano. I rosso e neri di mister Giovanni “Circo” Orfei s’impongono in riva al Fibbio, battendo per 1 a 2 il San Martino-Speme di mister Pippo Damini e del diesse Pippo Baltieri. L'ex Ambrosiana e Caldiero Matteo Rambaldo, sì, proprio lui, la “tartaruga” borgo triestina, e Pietro Filippini su rigore portano i rossoneri di Gianfranco Chilese sul 2 a 0, poi, quasi a voler addolcire la pillola amara del tonfo interno, il solito Giacomo Boseggia accorcia le distanze. Capocannoniere della squadra, ma anche tra i primi posti dei panzer di questa Eccellenza con 3 gol dopo 4 gare.

Al “San Pio X”, il Cartigliano non riesce a domare la Belfiorese del “divino” mister, il caldierese Roberto Maschi: Volpara batte il rigore, ma finisce per esaltare le doti neutralizzative dell’estremo alto-vicentino Jary Bortignon, classe 1993. “Belfio” in dieci a causa dell’espulsione di Babacar Gueye, e superiorità della quale i berici di mister Alessandro Ferronato, classe 1973, non sanno approfittare. Biancoblu del presidente Giuseppe Mosele al 3° pareggio in 4 gare.
 
Quarto a 7 punti ecco la sorpresa di questi primi 360 minuti di inizio stagione: gli “aquilotti” bianco e blu del Team Santa Lucia Golosine di “ricciolino” Marco Tommasoni. Ieri, 2 a 1 al comunale di via Santa Elisabetta per Luca Angelico e soci ai danni del più quotato, nonché neo-retrocesso, Vigasio del trainer Gianluca Manini. Il 1994 Riccardo Olivieri trasforma la massima punizione, Emilio “Eliseo” Brunazzi (al 2° gol consecutivo) raddoppia e si confeziona il regalo del suo (oggi, 2 ottobre) 30° compleanno, il classe 1999 Alessio Carboni tenta l’insperata rimonta per i “Guerrieri del Tartaro” del presidente Cristian Zaffani.

A 6 punti troviamo la Vigontina San Paolo, capace di fermare in casa propria sull’1 a 1 il decisamente più forte Caldiero di mister Roberto Piuzzi: apre “Il Conte” Giovanni Guccione, chiude i titoli di coda Cazzadore, trasformando all’inizio della ripresa il penalty che pareggia i conti. Capitola invece, per 0 a 1, l’F.C. Valgatara di mister Jody “Scheckter” Ferrari in casa sua al cospetto dell’Euromarosticense di mister, il romano Guido Belardinelli. La differenza la fa Tomasi, battendo, su punizione, il classe 1998 Massimiliano Quintarelli da Fane di Negrar (ex Ambrosiana e noto per la capacità di neutralizzare i calci di rigore) all’inizio della ripresa.

Allo “Stadio dei Fiori” di Valdagno, passa per due volte a zero il Pozzonovo di mister Massimiliano Sabbadin. Un gol per tempo per i padovani: il classe 1997 Alessandro Zuìn fa strada al raddoppio eseguito dal 1992 Mariano Mangieri. Che non si mangia i gol di certo… Il Bardolino dello skipper Matteo Fattori si vede ripreso, sul 2 a 2, dal Montecchio Maggiore di mister De Forni. Però, il rompighiaccio, il rompi-pallone, per dirla alla Gene Gnocchi, è il club montecchiese di “patron” Romano Aleardi, quando passa con Bevilacqua. Poi, l’uno-due bardolinese a cura del 1992 Alberto Filiciotto su rigore e dell'ex Concordia Ronnie ‘Otoo su azione. Quindi, il pari definitivo dei bianco-rossi vicentini è a firma di Francesco Pilan, classe 1994.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1420)