ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

9/10/17
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 6^ GIORNATA

LA VIRTUS VECOMP VINCE LO SCONTRO DIRETTO IN VETTA (1-0), IL LEGNAGO RI-BATTE L'ARZIGNANO, PRIMO PUNTO IN SERIE D PER L'AMBROSIANA, (3-3) CONTRO IL TAMAI

Era i programma ieri al Gavagnin-Nocini lo scontro diretta in vetta fra la Virtus Verona e Adriese, gara che si Ŕ chiusa 1 a 0 grazie alla rete di Fabio Alba su calcio di rigore. Una partita combattuta e maschia ma con poche occasioni da rete e con i primi 45 minuti che si sono chiusi sullo 0 a 0. Domenico Danti al 26' colpisce di testa ma la palla esce di poco sopra la traversa e poco dopo Giacomo Marangon, direttamente su calcio di punizione, fa gridare i suoi tifosi al gol ma la palla viene respinta di testa sulla linea da Rossi. In chiusura di tempo e Rosati che conclude da ottima posizione ma la palla termina sul fondo. Prima parte che si chiude con un possesso palla che le due squadre si sono divise equamente. Nella ripresa subito la svolta, con la gara che viene decisa da un calcio di rigore: al 7' c'Ŕ il fallo di mano di Anostini in area e il rigore per la Virtus viene trasformato con precisione da Fabio Alba. L'Adriese non ci sta e si rivesa in avanti alla ricerca del pareggio ma le occasioni migliori sono tutte della Virtus: Goh N'Cede prima calcia di poco a lato e poco dopo centra il palo. Nel finale Tosi smanaccia un colpo di testa di Ballarin e sul capovolgimento di fronte Trinchieri si presenta tutto solo davanti al portiere Motti che para di piede. Finisce con l'1 a 0 che lancia i rossoblu di mister Gigi Fresco in vetta alla classifica da soli. Domenica prossima i rossoblu veronesi giocheranno in casa dell'Union Feltre che ieri ha perso 5 a 2 a Montebelluna.

primo punto in campionato per i ragazzi dell'Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli che pareggiano 3 a 3 contro un Tamai mai domo. Mister Tommaso Chiecchi recrimina perchŔ la squadra rossonera non Ŕ riuscita a mettere in ghiaccio un incontro che sembrava oramai vinto dopo i gol di Cesar Pereira su rigore (pareggiato dal gol di Russian), del nuovo acquisto Ferrara e di Sandro Peretti che avevano chiuso il primo tempo sul 3 a 1. Veronesi che nella ripresa, al 6░ minuto, si trovano anche in vantaggio numerico per l'espulsione di Roman per doppia ammonizione. Mister Vinicio Bisioli corre subito ai ripari e sostituisce Pignat e Giacomini con Kryeziu e Bezzo schierando una difesa a 3, mossa che si rivelerÓ poi azzeccata. Alla mezz'ora infatti arriva il gol di Alcantara che stacca di testa e insacca il 3 a 2 che riapre la gara. Gli ospiti ci credono e allo scadere su angolo dalla destra arriva il tocco vincente di Sellan che sorprende Cecchini sul primo palo per il 3 a 3 finale. I rossoneri di mister Tommaso Chiecchi domenica prossima saranno di scena a Chioggia contro la Clodiense che ieri ha pareggiato 1 a 1 in casa del Cjarlins Muzane.

Infine bella vittoria per il Legnago di mister Manuel Spinale che battono allo stadio "Sandrini" per 2 a 1 l'Arzignano Valchiampo dopo averlo giÓ sconfitto  mercoledý in Coppa Italia 5 a 4 dopo i rigori. Legnago che era passato in vantaggio nella ripresa al 6░ minuto: sugli sviluppi di un corner Toso tocca di mano e l'arbitro concede il penalty che Nicol˛ Zanetti realizza. Al 13' bagarre in area del Legnago: Colella ribatte un pallone, Raimondi lo spintona e Dabo lo atterra. Rigore anche per i vicentini che Maldonado realizza per l'1 a 1. Al 34' per˛ arriva il gol della vittoria del Legnago. Il moldavo Matei scatta sulla fascia e crossa in area dopo si esibisce in un'imperioso stacco Peinato che di testa batte Dani. Dopo 5 minuti di recupero il fischio finale e tanti applausi per Spinale e giocatori che vincono 2 a 1 e che domenica prossima saranno di scena a Mantova contro i virgiliani che ieri hanno dilagato vincendo 1 a 4 in casa del Delta Rovigo.

Nelle altre gare in programma ieri la Liventina ha pareggiato in casa (1-1) contro il Calvi Noale, l'Este pareggia 1 a 1 ad Abano e l'Ital Lenti Belluno travolge 5 a 2 il Campodarsego. La Virtus con i tre punti si porta a 15 e stacca l'Adriese ferma a 12 punti e scavalcata di un punto dall'Ital Lenti Belluno a 13, al 4░ posto si insedia a 11 punti da solo il Montebelluna seguito a 10 dalla coppia formata da Arzignano Valchiampo e Delta Rovigo e incalzati dal Mantova solo a quota 9 punti. Sono 7 ora i punti per il Legnago mentre l'Ambrosiana muove la classifica col suo primo punto.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(874)