ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

16/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 6^ GIORNATA

REAL SAN ZENO E MONTECCHIO SEMPRE A BRACCETTO, RIPRESA LOCARESE, VENDEMMIATA SOAVESE, ILLASI ACCECATO DAL LUX, COLOGNOLA SUI COLLI, OCCASIONE PERDUTA DAL MONTORIO
 
Il girone “C” di Seconda categoria, quello veronese dell’Est-Vicentino, è il più equilibrato di tutti. Infatti, la classifica non è corta, di più: in testa procedono a braccetto, a quota 13 punti, le beriche Real San Zeno e il Montecchio San Pietro, entrambe vincitrice ieri pomeriggio.

I realsanzenati di mister Christian Vinoli al “Dal Molin” di Arzignano vincono per 2 reti ad una ai danni della matricola Giovane Santo Stefano del coach Simone Lazzari. Il classe 1995 Angelo Tamiozzo, contrastato dal gazzolese, il classe 1996, Edoardo  Maggio, poi, Met Sahani. I montecchiesi di San Pietro del trainer, il rumeno Piergiovanni Rutzittu, hanno la meglio a Bonaldo di Zimella, casa del Bo.Ca. Junior di mister Freddy Serato, per 0 a 2; e, questo grazie all’uno-due sferrato dal nero-verde, il 1997 Alberto Urbani prima e dal difensore 1998 Christian Querci, poi.

Peccato, peccato davvero per il Giovane Santo Stefano, ora secondo a 11 in compagnia di Brendola e di Colognola ai Colli, con i colligiani del presidente Tiziano Tregnaghi che fanno il colpaccio-aggancio in graduatoria proprio a Brendola: 1 a 2 per i ragazzi di mister Loris Fedrigo. La doppia fantastica è a firma di Michael Ghedini, classe 1993, omonimo dell’avvocato (ed onorevole forzista) di Silvio Berlusconi. Per i brendolesi bianco e viola, allenati da mister Diego De Grandi, resta l’amaro in bocca per il gol, inutile ai fini del bottino – su rigore -, quello trasformato da Cervellìn. 

Occasione sprecata per un avvicinamento al vertice per il Montorio di mister Fabio Mengazzi: ieri i montoriesi del presidente Lorenzo Peroni sono stati fermati sullo 0 a 0 a Montecchio Maggiore, in casa del San Vitale 1995, presso il Patronato Sant’Antonio. Boccatona d’ossigeno per il Locara, risorto con un bel 2 a 3 a Badia Calavena, in casa dello Sporting di mister Luca Corradini. Doppia di Purgato e tiro da 3 punti per il locarese Marchese, che di nome fa Antonio, classe 1994. Per gli abbadiensi hanno segnato il 1992, l’ex illasiano Filippo Minati, ed Almonte.

Il Real Monteforte del nuovo presidente Raffaele Tregnaghi ruggisce – 3 a 2 – più forte dell’Alta Valle del Chiampo. Piana e Savkovic per i tricolori alto valligiani di Crespadoro di mister Gonella, a fronte dei precisi arcieri montefortiani di mister Beppe Castagna, ovvero il difensore 1998 Cristian Balan, Matteo Franchetto (classe 1987) giunto dal Gambellara, e il 1994 Andrea Goffredo “Mameli”. 

Vendemmiata, di quelle che ha già portato a termine il suo presidente, l’imprenditore agricolo Franco Adami (magnifici i suoi recioti color ambra! Bere per credere!), per le “frecce rosse” soavesi in quel di Gazzolo, in casa del Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle e momentaneamente guidato – in attesa della fumata bianca (dimissionario mister Giorgio Meneghini) – dal diesse Cristian Cannavò. In vantaggio i “giallo e blu dell’asparago d’oro” grazie all’ex Martino Braggio, l’ex caldierese 1997, poi, la goleada soavese a cura di Matteo Langella (poker per l'ex Valtramigna) e sigillo di Veronese.

Allo stadio “F. Marinotto”, il Castelgomberto Lux  del coach Dal Prà (subentrato a giugno al posto di Gianfranco Brendolan, ora timoniere della lanciatissima Alba Borgo Roma) acceca con 4 lampi a 1 l’Illasi di mister marco Gianesello. Il solito Michele Ala per i colligiani, poi, il carnet è tutto vicentino: Bortolotti, Arcaro (doppia) e Miletic. Tutti giocatori arrivati in estate alla corte del presidente bianco-rosso-blu Enrico Meggiolaro.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1057)