ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

23/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 7^ GIORNATA

LA PROVESE BATTE IL VILLAFRANCA E BALZA IN TESTA! LA BELFIORESE ASFALTA IL VALDAGNO, IL SAN MARTINO-SPEME ANNACQUA IL BARDOLINO. PAREGGIO IN CALDIERO-VIGASIO
 
La nuova capolista  ha i colori rosso e neri dell’U.S. Provese. La matricola guidata da mister Giovanni Orfei, creatura-creazione del presidente, l’artigiano metalmeccanico Gianfranco Chilese, ex punta dell’A.C. Tregnago, ha  impugnato lo scettro del girone “A” di Eccellenza. Dopo anni in cui ha recitato – assieme al fratello Gianni – il ruolo di sponsor (non solo della Provese, ma anche di altri club della vallata ad Est di Verona, tra cui l’Union A.C.)  -, Gianfranco Chilese si sta di anno in anno togliendo gran belle soddisfazioni. E, non è finita qui!

Ieri, a La Prova di San Bonifacio 2 a 0 secco dei rosso-neri della frazione di San Bonifacio a spese della capolista Villafranca di mister Alberto Facci: su rigore e su azione, doppia di “Pinturicchio” Luca Avesani, l’anno scorso trionfatore con la maglia dell’Ambrosiana (la sua presenza sembra, fino ad ora, sembra portare bene, eh!). Quindi sorpasso in vetta e ora Provese a 15, Villafranca a 14, poi, la coppia, quella formata dai vicentini del Cartigliano e del sorprendente Team Santa Lucia Golosine a quota 12 punti.

Gli “aquilotti” bianco e blu rionali provano ad azionare la freccia del sorpasso al “Virgilio Maroso” di Marostica, ma il gol di Andreas Sbuciumelea non basta per artigliare l’intero bottino. Infatti, al 94° minuto ecco il gol-beffa-pareggio dei rosso-neri alto-vicentini di mister Belardinelli, realizzato da Petronijevic: quindi, due gol firmati da giocatori di origini dell’Est europeo. Grande comunque questo inizio di torneo dei ragazzi di mister Marco Tommasoni.

Nulla du fatto all’ombra di Giunione nel derby veronese, quello tra il Caldiero e il Vigasio. Molti gli spunti agonistici, ma, alla fine le porte di entrambi i coetanei portieri – Federico Da Vià per i “termali”, e Francesco Bonato, classe 1993,  per i vigasiani – sono rimaste inviolate. Punto che porta il Caldiero di mister Roberto Piuzzi in 5° posizione in buona compagnia mentre il Vigasio di mister Vincenzo Cogliandro è al quint'ultimo posto con 7 punti.

Il Cartigliano del trainer Alessandro Ferronato, al suo secondo anno consecutivo in Eccellenza, pareggia 0 a 0 a Pozzonovo. Poche, davvero, le emozioni, ma i basso-padovani dei fratelli Giordani dovevano ancora suturare parecchie ferite, le più dolorose quelle patite domenica l’altra a Santa Lucia (3 a 0). La Vigontina San Paolo di mister Camparmò va a fare la voce grossa – 1 a 2 – a Valgatara, in casa della matricola azulgrana allenata da Jody “Scheckter” Ferrari. In vantaggio con bomber Cazzadore, i padovani passavano al raddoppio grazie a Bagarollo; Carlo Aldrighetti tentava, con la sua precisa e vincente capocciata, la rimonta, ahilui!, mai materializzatasi.

In riva al Fibbio, il San Martino-Speme di mister Pippo Damini e del diesse, l’altro Pippo,  Pippo Baltieri annacqua – 4 a 2 – il Bardolino di mister Matteo Fattori. In vantaggio, i giallo e blu del lago”, grazie a Ciadamidaro, ma raggiunti dal caprinese Francesco “Vitel” Tomé. Il beccacivettese Lorenzo Testini, ed ancora Tomé allungano la mano sul bottino, in parte, trattenuti dal gol di Mirko Imperatrice. Infine, Fochesato, subentrato da pochissimi minuti a Manganotti, legittimava il trionfo dei sanmartinesi.

La Belfiorese di mister, il caldierese Roberto “il divino” Maschi asfalta con un ruvido 3 a 0 il Valdagno Vicenza del coach Filippo Lelj. Franco “Balla”…con i lupi Ballarini, Zoppellaro e Dolci: ecco i tre precisi mazzieri biancazzurri belfioresi che rilanciano in 5° posizione in buona compagnia a 10 punti il team del presidente Giuseppe Mosele e del diesse Mirko Cucchetto.

Al “Gino Cosaro” di Montecchio Maggiore, i bianco-rossi vicentini scavalcano con un chiassoso 4 a 3 la matricola Sona di mister Gigi Possente e della famiglia Valbusa (Gianfranco, Gianmarco e Thomas). L’undici berico, allenato da mister De Forni, impallina l’estremo difensore rosso e blu Bertasini con Poletti, ma il Sona è bravo a riemergere dall’acqua e a infilare l’uno-due illusorio del sorpasso (con Bernardes Adriano su rigore e con Caraccio su azione). Un’autorete di Nikolic del Montecchio sembra spianare la strada del colpaccio ai sonesi, i quali, ahiloro!, incredibilmente si fanno rimontare sull'1 a 3 ed addirittura superare, scavalcare dai montecchiesi  Matteo Casarotto (1998), Nikolic e Simone Primucci (1991). Una caduta in verticale, che non ci voleva proprio per l’undici guidato dal più alto scranno dal presidente, l’emiliano Paolone Pradella, ora in 5° posizione, al centro della classifica, a quota 10 punti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1380)