ULTIMA - 19/3/19 - VEDIAMO CHI RISCHIA I PLAY-OUT IN 2^ CATEGORIA ..

Girando i campi per assistere a dei recuperi di Seconda categoria ci siamo accorti che molte squadre non erano al corrente del nuovo regolamento di quest'anno per quanto riguarda i play out di questi campionati che dovranno decidere chi retrocederà al Campionato di Terza categoria 2018-2019. Abbiamo quindi interpellato il delegato della FIGC di Verona
...[leggi]

PRIMA PAGINA

23/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 7^ GIORNATA

IL… PONTE CROLLA SUL LAVAGNO MA NON SUL PRIMATO DELLA SCALIGERA!  RINGRAZIANO AUDACE ED ALPO CLUB ’98, MA ANCHE “EL ROSEGA”. CADORE E SOMMACUSTOZA “BELLE DA TRASFERTA”, 4^ VITTORIA DEI “CASTELLANI” DI MISTER ADAMI

Stavolta, a cadere, e in maniera sorprendente quanto clamorosa, è la ancora capolista Scaligera Sport Club Lavagno: i lavagnesi inciampano in casa propria per 2 a 3 e a beneficiare dell’intero bottino è l’Olimpia Ponte Crencano; che mette in cascina punti preziosi per la sua rinascita. Luca Abbey, Gianmarco Ferrante e Maichol Brutti per i “geniali pontieri” di mister Michael De Santis; il terzino-goleador, classe 1985, Alberto Andreoli, che così sale a 5 e non a 6 reti come ci hanno rettificato chiamandoci in redazione, e…”per chi suona… la… Campana (Manuel, ex Provese), invece, per i lavagnesi di mister Ivan Benin e del presidente Samuele Tosi, è loro prima volta in negativo.

Lavagnesi, ciononostante, sempre al comando, a +2 dall’accorrente Alpo Club ’98 (il rapporto è di 16 a 14), sempre accompagnato dall’Audace calcio di mister Matteo Meneghetti. I rosso-neri alpesi di mister Stefano Ferro vanno a imporsi per 1 a 3 a San Massimo, dove per i nero-verdi di casa del Real di mister Gregory Donadel segna il solo Pastorello. Infatti, la doppia di Luca Simeone, “l'Imperatore” romano e puntero rossonero, e l'assolo di Fabio Sersa…Cosmi…, classe 1995, ex quadernese, fanno la differenza.

Al “Tiberghien”, l’Audace supera abbastanza agevolmente l’appena coagulata, ritrovata Ares Calcio del “maresciallo” Michele Barone: 3 a 1. Per i sanmichelati, gioiscono Dell’Erba, il neo-entrato  1993 Denis Mignolli (al posto di Andrea Capobianco) e Andrea Castelli. Per i borgosantacrociani, invece, il solito e solo Martini. Ancora troppo poco, e pochissimi i punti in classifica: uno solo!

Il Casteldazzano sale a quota 13 punti, dopo la sua 4^ vittoria stagionale. Ieri, i biancazzurri di mister Riccardo Adami hanno superato per 3 a 2 il BorgoPrimomaggio di mister Tiziano “Titti” Salvagno. Doppietta griffata dal castellano Denis Longo…è il conto dei miei gol fino ad ora fatti…, imitato in una sola occasione da …”Mira” Lanza, cioè Fabio, classe ’93. Per i “draghi rossi” borgatari esultano l’ex alba-borgo-romano Cristian Dolcemascolo, classe ’97, e il neo-entrato – al posto di Denis Torni – Bassan.

Zero urla di gol a Palazzolo, tra lo United Sona di mister Paolo Tinelli e la Primavera allenata dall’avvocato Simone Ghirotto, e con ancora il maturo Lino Bassan da impiegare a 360 gradi. Il colpaccio, senza dubbio, più clamoroso è quello firmato – 0 a 2 – dal SommaCustoza a Negrar, in casa delle lanciate “giubbe rosso-nere” del San Peretto di mister Franco Tommasi. La doppia è griffata ancora da Adami. Mirco, classe 1995.

Vittoria, importante per il suo lievitare continuamente in graduatoria, della Pol. Rosegaferro di mister Simone Mirandola, detto “El pano”: 0 a 1 sul parrocchiale di Santa Maria di Zevio, patria della Nuova Cometa di un ancora sconcertato, avvilito, trainer Cristian Cordioli. Il tiro da 3 punti – in tutti i sensi e discipline sportive – lo effettua bomber Andrea Zanoni, classe 1993. “Rosega” del diesse Alberto Ruzzenente da Quaderni, 3° in classifica, e in ottima ripresa, ex aequo a 13 col Casteldazzano e con la Nuova Cometa.

In riva al Mincio, i ragazzi del presidente Gianni Pasotto non onorano con una bella e convincente vittoria casalinga l’onomastico – San Donato – del proprio mister, Giandonato Di Marzo: 1 a 2 e a passare, questa volta, è l’U.S. Cadore, non di Attila, ma dell’”imperatore” nonché mister Ruggero Napoleone "Bonaparte"… Orlandi “Il Furiosamente” in gol e Viscovi - subentrato da poco al quasi suo omonimo, Viscomi – per i cadorini nero-verdi del presidente Francesco Bonturi; il numero 10 Luca Ottofaro, invece, per i valeggiani, ora penultimi da soli, a quota 5 punti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1257)