ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

30/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 8^ GIORNATA

“AQUILOTTI” IN PARADISO: IL TEAM BATTE IL CALDIERO ED E’ PRIMATO IN COABITAZIONE. “POKER” DELLA BELFIORESE A BARDOLINO, MA E’ GIORNATA NO PER LE NOSTRE VERONESI
 
Non riesce a trattenere la sua grande gioia il presidente del Team Santa Lucia Golosine, Beppe Bettini e ci invia via Wattshapp una riflessione giusta quanto realistica: “A luglio ci danno tutti ogni anno per retrocessi, a maggio ci salviamo. E’ la prima volta nella nostra storia che balziamo in vetta alla classifica dell’Eccellenza. Frutto di un lavoro oscuro di mister, medici, preparatori, giocatori e dirigenti bianco e blu”.

E, infatti, in via Sant’Elisabetta, gli “aquilotti” di mister “Ricciolino” Marco Tommasoni piegano, 2 a 1, alle loro volontà il ben più quotato Caldiero di mister Roberto Piuzzi: in vantaggio, però, i “termali” del presidente, il giovane imprenditore Filippo Berti, con Lorenzo Zerbato, classe 1991, arriva il pari firmato dal 1999 Federico Bellamoli, ed, infine, il vantaggio – su rigore – trasformato dal ghanese Terence Badu. Il quale, quando è in giornata, non ce n’è per nessuno (fu lui a trascinare l’A.C. Oppeano in Eccellenza, 4 anni fa, a suon di sgroppate, di dribbling e di reti decisive!).  Partita, ciononostante intensissima, primi 45 minuti caratterizzati da un ritmo e da un pressing alto dei giallo-verdi, i quali hanno chiuso in vantaggio. Rigore sbagliato dal Team, con il 1994 Riccardo Olivieri che dal dischetto manda la sfera a sbattere contro il palo. Palo colto, se è per quello, anche dal Cladiero con il minerbese Mattia Pauletto.

Team, dunque, primo per la prima volta della sua storia in Eccellenza a quota 15, alla pari di U.S. Provese, Villafranca e di Cartigliano. I rosso-neri de La Prova di San Bonifacio, guidati da mister Giovanni “Circo" Orfei, perdono allo Stadio dei Fiori di Valdagno: 2 a 1 per i vicentini di trainer Filippo Lelj, in virtù della doppia griffata dal 1988 Cesare Bressan, ex Leodari. Pietro Filippini tenta  di innescare la rimonta dei ragazzi del presidente Gianfranco Chilese, ma, la sua capocciata vincente resta unica nel deserto poi dell’ultimo quarto d’ora.

Il Villafranca di mister Alberto Facci non ce la fa – 0 a 0 – a piegare le resistenze oppostegli dalla Euro Marosticense: i rosso-neri alto-vicentini di mister Guido Belardinelli costruiscono un muro pari al loro bel castello, che sotto Natale si illumina in tutto il suo perimetro, facendo risaltare i contorni dell’antico maniero. Al “San Pio X”, il Cartigliano di mister Alessandro Ferronato ha la meglio – 2 a 0 – sull’F.C. Valgatara guidato da mister Jody “Scheckter” Ferrari. Uno per tempo le reti dei biancazzurri del massimo dirigente Agostino Compostella, con urletti di gioia emessi da Scalco e poi da Marco “Franchestein” Frachesen, classe ’94. Chirurgico, costui, dal dischetto!

Belfiorese, Vigontina e Sona seguono a quota 13 punti. E’ un campionato, dove non esiste l’ammazzacampionato, e, quindi, la graduatoria è raccolta, molto corta. L’undici biancazzurro belfiorese condotto dal bancario caldierese Roberto Maschi vince in maniera convincente – 1 a 4 – a Bardolino, lasciando ai “giallo e blu del lago” di mister Matteo Fattori il solo gol di Pachera. Doppia del 1987 Emanuele Volpara, poi, Franco…Balla con i lupi Ballarini, infine, il nuovo entrato Alessio Marconi, classe 1999, calano il poker.

La Vigontina San Paolo di mister Giuseppe Camparmò liquida con un secco 2 a 0 casalingo il San Martino-Speme di mister Pippo Damini. Le reti dei padovani recano le impronte digitali di bomber Fabio Cazzadore (classe 1989 capocannoniere del girone con 7 reti) e di Topao “Meravigliao” (Mattia classe 1997).

Bella prestazione del Sona di mister Gigi Possente e del diesse, il roveretano Gabriel Maule: 2 a 0 rifilato a quel Pozzonovo che è la delusione di queste prime 8 gare di stagione. Addirittura, i padovani occupano attualmente il penultimo posto a 6 punti ex aequo col Bardolino, mentre più sotto, a quota 5, troviamo l’F.C. Valgatara, matricola che sconta a caro prezzo il dazio della nuova categoria, ma che sicuramente si riprenderà. Per i rosso e blu sonesi, “gioiello” della famiglia Valbusa, segnano Adriano Bernardes e il classe 1993 Stefano Bertasi: la “B2”, stavolta, non sbaglia, fa solo centro!

La sconfitta numero 5 preoccupa non poco il Vigasio di mister Vincenzo Cogliandro, che all’”Umberto Capone” soccombe per 1 a 3 al Montecchio Maggiore  di mister Davide De Forni. Eppure, aveva illuso il “Guerriero del Tartaro” biancazzurro classe 1999 Omar Khochtali, ma, poi, la tripletta firmata (una anche su rigore) dal classe 1990 Hakim Calgaro ha finito per stingere i vigasiani.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1227)