ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

30/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 8^ GIORNATA

DOMENICA FAVOREVOLE AL MONTORIO, ORA A  –1 DAL MONTECCHIO S.PIETRO. LIEVITA ANCHE IL GIOVANE S.STEFANO, ORA 3° CON I COLLIGIANI E IL REAL S.ZENO. LOCARA ANCORA AMARA, SORRIDONO ILLASI E REAL MONTEFORTE, 3 A 3 DEL BADIA RIMONTATO DALL’ALTAVALLE CHIAMPO NEL FINALE

Continua l’egemonia dei vicentini del Montecchio San Pietro di mister Piergiovanni Rutzittu. Ora, il faro dei nero-verdi montecchiesi illumina a 17 watt (non ampia luminescenza per una capolista di Seconda, eh!), uno in più del Montorio. Che sta rimontando, di domenica in domenica, posizioni su posizioni. A Brendola, 2 a 2, e per i monscledensi segnano, in maniera alternata rispetto agli avversari, Nicola Urbani e Trevisan. Per i brendolesi del coach Diego De Grandi, invece, il classe 1993 Robert Ventura e Cervellìn.

Il Montorio di mister Fabio Menegazzi va a vincere al parrocchiale di Bonaldo di Zimella, “campo amico” del pluristellato giallo e blu Bo.Ca. Junior del presidente Alessandro Giusti. Altra doppietta di bomber Michele Rigo, a fronte dell’unico gol firmato da Marco Magnaguagno per i ragazzi di mister Freddy Serato. Un terzetto si propone al 3° posto, a 14 punti: quello formato da Real San Zeno, Giovane Santo Stefano e dal molto incerottato Colognola ai Colli del presidente Tiziano Tregnaghi.

Perde solamente il Real San Zeno di mister Christian Vinoli: questo a Costalunga, “patria” del Real Monteforte del coach Giuseppe Castagna. In rete, i realmontefortiani con Andrea Goffredo “Mameli” e con l'ex Gambellara Matteo Franchetto; che non è l’ex giornalista televisivo Gustavo, né tanto meno il politico, originario di Terrossa di Roncà. Per i rosso-neri vicentini urla “gol!” il solo Nicola Dalla Bona, classe 1992.

Il Colognola ai Colli di mister Loris Fedrigo recupera, rispetto a domenica scorsa, Andrea Zago, Zarattini, Colognato e Piccoli (fuori ancora Martella, Spinelli e Fiorio) e il risultato non tradisce: 4 a 1 nel derby vinto contro i “cugini” del Borgo Scaligero Soave di mister Massimo Burato, ex Illasi, Lessinia ed ex Albaronco. Doppia di Luca Tregnaghi, assoli di Luca Rama e del classe 1995 Nicola Rudi, a fronte dell’unica “freccia “rossa” andata a segno, quella di bomber Mattia Langella.

Al campo del patronato Sant’Antonio di Montecchio Maggiore, il San Vitale Calcio 1995 di mister Serafini soccombe per 2 a 3 al Giovane Santo Stefano di mister Bertoldo. Doppia di bomber Kevin Crestani, acuto del classe 1996 ed ex Sambonifacese Edoardo i Maggio per i giallo e blu gazzolesi presieduti dal più alto scranno da Alessandro Rinaldi. Per i biancazzurri vicentini, invece, ha fatto doppia Signorin.

L’A.C. Illasi di mister, il vicentino Marco Gianesello, si impone, apparentemente senza storia, 0 a 3, a Gazzolo d’Arcole, in casa dei “giallo e blu dell’asparago” allenati da mister Locicero. Michele Ala, e Paolone Bicego, autore della doppietta, ecco i marcatori illasiani. Al “M. Farinotto”, il Lux Castelgomberto di mister Dal Prà infligge al Locara la sconfitta stagionale numero 5 e lo lascia solo al quart’ultimo posto a quota 7 punti. Eppure in vantaggio per primi i biancazzurri di mister Fabio Faccin, con Rakipi, ma poi, raggiunti nella ripresa da Arcaro e poi superati da Faccìn.

Fragoroso, chiassoso, strepitoso 3 a 3 a Badia Calavena, tra lo Sporting di mister Luca Corradini e l’Alta Valle del Chiampo di mister Gonella. Addirittura in vantaggio di 3 reti, gli abbadiensi biancazzurri del presidente Igor Zocca, grazie al rigorista Filippo Minati, ad Almonte e a Todeschini. In netta rimonta, davanti al crollo verticale dei padroni di casa, i tricolori vicentini grazie al “desertico” (ma mai a secco… sotto rete) Sinai (doppia per lui!) e a Diba, entrato da poco al posto di Savkovic.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1099)