ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

30/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 8^ GIORNATA

DOMENICA FAVOREVOLE AL MONTORIO, ORA A  –1 DAL MONTECCHIO S.PIETRO. LIEVITA ANCHE IL GIOVANE S.STEFANO, ORA 3° CON I COLLIGIANI E IL REAL S.ZENO. LOCARA ANCORA AMARA, SORRIDONO ILLASI E REAL MONTEFORTE, 3 A 3 DEL BADIA RIMONTATO DALL’ALTAVALLE CHIAMPO NEL FINALE

Continua l’egemonia dei vicentini del Montecchio San Pietro di mister Piergiovanni Rutzittu. Ora, il faro dei nero-verdi montecchiesi illumina a 17 watt (non ampia luminescenza per una capolista di Seconda, eh!), uno in più del Montorio. Che sta rimontando, di domenica in domenica, posizioni su posizioni. A Brendola, 2 a 2, e per i monscledensi segnano, in maniera alternata rispetto agli avversari, Nicola Urbani e Trevisan. Per i brendolesi del coach Diego De Grandi, invece, il classe 1993 Robert Ventura e Cervellìn.

Il Montorio di mister Fabio Menegazzi va a vincere al parrocchiale di Bonaldo di Zimella, “campo amico” del pluristellato giallo e blu Bo.Ca. Junior del presidente Alessandro Giusti. Altra doppietta di bomber Michele Rigo, a fronte dell’unico gol firmato da Marco Magnaguagno per i ragazzi di mister Freddy Serato. Un terzetto si propone al 3° posto, a 14 punti: quello formato da Real San Zeno, Giovane Santo Stefano e dal molto incerottato Colognola ai Colli del presidente Tiziano Tregnaghi.

Perde solamente il Real San Zeno di mister Christian Vinoli: questo a Costalunga, “patria” del Real Monteforte del coach Giuseppe Castagna. In rete, i realmontefortiani con Andrea Goffredo “Mameli” e con l'ex Gambellara Matteo Franchetto; che non è l’ex giornalista televisivo Gustavo, né tanto meno il politico, originario di Terrossa di Roncà. Per i rosso-neri vicentini urla “gol!” il solo Nicola Dalla Bona, classe 1992.

Il Colognola ai Colli di mister Loris Fedrigo recupera, rispetto a domenica scorsa, Andrea Zago, Zarattini, Colognato e Piccoli (fuori ancora Martella, Spinelli e Fiorio) e il risultato non tradisce: 4 a 1 nel derby vinto contro i “cugini” del Borgo Scaligero Soave di mister Massimo Burato, ex Illasi, Lessinia ed ex Albaronco. Doppia di Luca Tregnaghi, assoli di Luca Rama e del classe 1995 Nicola Rudi, a fronte dell’unica “freccia “rossa” andata a segno, quella di bomber Mattia Langella.

Al campo del patronato Sant’Antonio di Montecchio Maggiore, il San Vitale Calcio 1995 di mister Serafini soccombe per 2 a 3 al Giovane Santo Stefano di mister Bertoldo. Doppia di bomber Kevin Crestani, acuto del classe 1996 ed ex Sambonifacese Edoardo i Maggio per i giallo e blu gazzolesi presieduti dal più alto scranno da Alessandro Rinaldi. Per i biancazzurri vicentini, invece, ha fatto doppia Signorin.

L’A.C. Illasi di mister, il vicentino Marco Gianesello, si impone, apparentemente senza storia, 0 a 3, a Gazzolo d’Arcole, in casa dei “giallo e blu dell’asparago” allenati da mister Locicero. Michele Ala, e Paolone Bicego, autore della doppietta, ecco i marcatori illasiani. Al “M. Farinotto”, il Lux Castelgomberto di mister Dal Prà infligge al Locara la sconfitta stagionale numero 5 e lo lascia solo al quart’ultimo posto a quota 7 punti. Eppure in vantaggio per primi i biancazzurri di mister Fabio Faccin, con Rakipi, ma poi, raggiunti nella ripresa da Arcaro e poi superati da Faccìn.

Fragoroso, chiassoso, strepitoso 3 a 3 a Badia Calavena, tra lo Sporting di mister Luca Corradini e l’Alta Valle del Chiampo di mister Gonella. Addirittura in vantaggio di 3 reti, gli abbadiensi biancazzurri del presidente Igor Zocca, grazie al rigorista Filippo Minati, ad Almonte e a Todeschini. In netta rimonta, davanti al crollo verticale dei padroni di casa, i tricolori vicentini grazie al “desertico” (ma mai a secco… sotto rete) Sinai (doppia per lui!) e a Diba, entrato da poco al posto di Savkovic.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1978)