ULTIMA - 21/3/19 - CAMPIONATO EUROPEO UNDER 19: L’ITALIA PAREGGIA COL BELGIO (2-2)

La Nazionale Under 19 inizia con un pareggio per 2 a 2 contro il Belgio il suo cammino nella fase élite del campionato europeo. L’Italia del tecnico Guidi, vice campione europea, subisce per due volte la rimonta Belgio e manca in pieno recupero l’occasione d'oro per incamerare i tre punti con  l’attaccante dell’Atalanta Roberto
...[leggi]

PRIMA PAGINA

30/10/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 8^ GIORNATA

IL LAZISE FA PARI ED E’ SORPASSO-PESCANTINA! ANCORA AFFERMAZIONI PIENE PER PASTRENGO E JUVENTINA, VINCITRICI IN TRASFERTA. BOCCATA D’OSSIGENO PER IL MALCESINE, IL REAL LUGAGNANO E I “FALCHI” RALLENTANO
 
Ora a menar la danza e a sorreggere il gonfalone del primato è il PescantinaSettimo di mister Gianni Canovo: vittoria ieri fuori casa – 1 a 2 a Gargagnago – 18 punti e comando assoluto – per ora! – nel girone “A” di Seconda categoria. Eppur in vantaggio i “tricolori”, i “bianco-rosso-verdi della Valpolicella”, ossia il Gargagnago di mister Gianni Pierno e del diesse Mauro La Bella grazie alla conclusione di “Roby” Baggio. Ma, è solo la mezz’ora del primo tempo e il PescantinaSettimo ha tutto il tempo per rovesciare il verdetto (come in effetti gli riuscirà di fare). Infatti, prima Giacomo Zumerle, poi, bomber Stefano Bonato schiudono le porte del successo stagionale n. 5 alla squadra, che è ancora imbattuta in questo girone, cosiddetto “del lago”.

Se lo stellone pescantinese brilla a 18 carati, a 17 riluce quello dell’accorrente Lazise; ieri, la pattuglia lacisiense, agli ordini dello skipper Alfredo Brunazzo, non è riuscita ad andare oltre lo 0 a 0 nel resort di Castelrotto di Negarine, “patria” del Burecorrubbio di mister Raffaele Pachera. Terzo, a 16 watt, troviamo il Real Lugagnano di mister Fabio Di Nicola, pure lui col semaforo giallo del fragoroso pareggio (3 a 3) ottenuto in casa propria dirimpetto all’F.C. Valdadige di mister Luigi Gamberoni. In rete, per i rosso-neri del presidente Sergio Coati Davide Bertoletti (doppia per l’immarcescibile bomber, ex anche sanzenate!) e Mirko “fico d’india” Dindo, classe ’88, ex Povegliano. In vantaggio per primi i valdadigini biancazzurri con il 1996, ex Montebaldina Cristian Marcotto, imitato successivamente e in rimonta da Salvaro e dal 1992 Luca Golfarelli.

Al quarto posto, a quota 15 punti, nell’ambito di una classifica che si sgrana come un rosario, troviamo il Sant’Anna d’Alfaedo allenato dal falconiere Francesco Corazzoli. Ieri, per i “falchi” bianco-granata 2 a 2 in malga contro il Lessinia del croato trainer Rino Sestan, ex di turno. Le reti di Fabio Tezza e Mariolino "Messi" Canteri, rimontano il 2 a 0 inizialmente a favore dei “falchi”, ottenuto grazie ai lampi scattati da Andrea Marconi prima e dal 1996 Davide Vallicella poi.

Altra vittoria importante per il morale la conquista il rinato, il trasformato Pastrengo, come si sa, neo-retrocesso con tanta delusione lo scorso maggio dalla Prima categoria. Ebbene, ieri pomeriggio, i “carabinieri con gli scarpini” ed agli ordini del pastrenghese trainer Paolo Brentegani sono andati a vincere, per 1 a 2, a borgo Milano, in casa del San Marco di mister Emanuele Battocchio. In momentaneo quanto illusorio pareggio grazie a “Case” Mazzi. Alexandar Pesic e l'ex Caldiero Alberto Ronconi sono i due precisi mazzieri dei giallo-verdi alle porte del lago di Garda.

Quinto, a 14 ampere, è l’A.C. Cavaion di mister Nicola Sabaini: 1 a 2, ieri pomeriggio, nella “tana” degli “scoiattolini” del Corbiolo di mister Paolo Mainente, penultimi a 5 punti, 4 in più del San Marco B.M., 2 in meno della coppia che li sovrasta, ovvero il Valdadige e il Gargagnago. Duplice vantaggio cavaionese grazie ai colpi andati a bersaglio e sferrati dal classe 1994 Nicolò Colantonio e dal suo coetaneo Elia Turrina. Poi, il tentativo di rimonta, ahilui! Non riuscito per il gol realizzato dal bianco-granata corbiolese terzino mancino Ederle. Simone, classe 1994.

Vittoria di grande rilancio anche per la neo-retrocessa Juventina Valpantena del diesse Michele Carcereri: 1 a 3 sul campo di Colà, dove il Villa Cedri di mister Alessandro Puttini va sotto per il gol del bianco-nero Avesani, ma anche per quello di Thomas Bertagna. L’ex CastelnuovoSandrà, il classe 1996, Andrea  Prando…1, paghi 2…. riaccende le speranze per i “cedrini”, ma, le spegne un bomber navigato e di antico pelo come Stefano Ferrarese, fratello del più conosciuto Claudio, oggi diesse del Levico, serie D del Trentino Alto Adige.

Infine, sul sintetico di Cassone, dove eravamo passati martedì sera, il Malcesine del rivarese del Garda Marco Martini supera per 2 a 1 la Pol. Adolfo Consolini – a proposito, eravamo anche passati sempre martedì scorso di sera dall’azienda vinicola “Brondi”, tenuta dal presidente Ivano Giramonti -:
Illude i costermanesi di mister Marco Paroni Stefano Mignolli, perché successivamente fanno centro anche i bianco-granata alto-gardesani Matteo Brighenti (1999) e Luciano. A proposito, che sia parente, quest’ultimo, dell’ex Eriberto, il brasiliano del Chievo, Luciano Siqueira De Oliveira? 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1329)