ULTIMA - 19/1/19 - E' FABIO SINIGAGLIA (COLOGNA) IL RE DEI BOMBER

Domani si gioca la 3^ giornata di ritorno, vediamo com’è la situazione dei migliori bomber dei campionati dilettantistici della nostra provincia dopo 17 gare già giocate. In Eccellenza, dove si sono già giocate 18 partite, comanda il bomber del Borgoricco Edoardo Cappella con 13 reti, al 2° posto a 10 reti Mariano Mangieri (Pozzonovo) è raggiunto da
...[leggi]

PRIMA PAGINA

6/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 9^ GIORNATA

“BUSSO”, ECCE VICTORIA! RIMONTA MOZZECANESE, SEMPRE GUARDATO A VISTA DAL “PEDE”. QUADERNI IN RECUPERO SUL PESCHIERA, PRIMO SUCCESSO DEL DOSSOBUONO DI MISTER CORAZZOLI, CASTELNUOVOSANDRA’ 3° ASSOLUTO, PRIMA GIOIA…CASELLINA
 
Tutto secondo pronostico, o quasi, nel girone “A” di Prima categoria. Tiene sempre ben impugnata la fiaccola del primato la matricola (e che matricola, ragazzi!) Mozzecane, a cima 23, ancora imbattuta, alla vittoria stagionale n.7 e a +3 sul Pedemonte. Ieri, per i “rosso e blu del bocciodromo”, 3 a 2 a spese del Parona di Flavio Marai, ma, tutto in salita fino all’uno-due dei bianco-verdi, il 1991 Andrea Spada (poi, espulso, assieme all’ex PGS Concordia Matteo Pani (1998) e al 1993 Nicolò Varalta in seguito alle vibrate proteste per il rigore trasformato dal campano Aquino. Un rigore concesso generosamente, come ci testimonia ieri sera via sms molto sportivamente e da buon ex arbitro il dirigente degli stessi beneficiari e vincitori, l’ex presidente Paolo Giavoni) e di “Dinamite” Daniele Begnoni. Poi, la “remuntada”, a firma di Mattia Mesaroli (1999), del 1993 Giovanni Aquino e di Alessandro Segala, tre reti tutte fra l'86° e il 91° minuto di gioco.

Al “Paolo Maggiore”, il Pedemonte sa di non potere e dovere perdere all’orizzonte la scia del Mozzecane, e vince con lo stesso risultato della capolista – 3 a 2 – contro la matricola Team San Lorenzo Pescantina di mister Gian Luca Marastoni. Il 1992 Marco Ambra, ancora Ambra, poi, il 1992 Andrea Peretti, su rigore, decidono il verdetto per i bianco-rossi pedemontani allenati da Stefano Modena e da Giorgia Brenzan. Un altro 1992, Mattia Andriani, ma del “club del velodromo”, e Donatoni, costui su rigore, invece, materializzano, finalizzano in rete le conclusioni dei rosso e blu del factotum Claudio Zampini, “boss della ferramenta” di Balconi.

Al 3° posto assoluto, a quota 17 punti, il CastelnuovoSandrà di mister Fabrizio Giglioli: 1 a 0, ieri, ai danni del mai domo Valpolicella di mister, il caprinese Simone Cristofaletti. Battuto dalla micidiale punizione calciata dall'ex Villafranca RobertoTurrini. Primo successo dell’Olimpica Dossobuono dell’èra-Armando Corazzoli, chiamato dal presidente, il geometra Rinaldo Campostrini, per non far rimpiangere il dimissionario Lucio Beltrame. I giallo-rossi dossobuonesi domano, 2 a 1, la combattiva matricola Calmasino, in illusorio vantaggio grazie al ritrovato bomber Davide De Carli, il “sollevatore degli animi” dei bianco-verdi di mister Luca Ponzini. Poi, è la volta dei gol griffati da Peroni e dall’ex Ambrosiana, il classe 1997, Niccolò Esposito.

Sul sintetico, 0 a 0 tra il Real GrezzanaLugo di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato e l’ A.C. San Zeno Vr di mister Piergiorgio Troccoli. Ma, non inganni il verdetto finale. E’ stata una partita intensa e ricca di emozioni fino al 90° minuto. Al “Manuel Fiorito”, in borgo Milano, cadono le foglie (bèh, se è per quello, un po’ dappertutto!) e a sorpresa anche il Pgs Concordia di mister Giuseppe Bozzini. 0 a 1 e passa il Bussolengo di mister Roberto Pienazza, alla sua prima vittoria di questo inizio tribolato di stagione per i rosso-verdi del presidente Emilio Montresor. Il tiro dei 3 punti è stato effettuato da Mario Varriale, nato l’8 giugno del 2000.

All’”Alberto Tosoni”, primo successo dell’annata 2017-18 anche per la Pol. Caselle di mister Massimiliano Canovo: 2 a 1 e la vittima sacrificale è l’Arbizzano di mister Ivo Castellani, in illusorio vantaggio con Andrea Berti. Poi, la rimonta casellina, a firma di e con Gioia (Antonio. ex Croz Zai), e a dispetto del gol all’incontrario firmato da Paiola. Edoardo, difensore datato 1992.

A Quaderni, 2 a 2, non passa il Peschiera di mister Vasco “De Gama” Guerra. L’ing. Daniele  Scattolini (1986) e Luca Troiani (1992) esultano nel vedere le proprie conclusioni terminare alle spalle dell’estremo arilicense Bongiovanni. Ma, anche Domenico Marino e il difensore, classe 1988, Omar “Sivori” Lorenzi, se è per quello, non perdono il bel sorriso del gol per i neroverdi di mister Nicola Chieppe.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1189)