ULTIMA - 21/3/19 - MISTER PEDRON TIENE A CHIARIRE ALCUNE DICHIARAZIONI

Mister Marco Pedron, in merito alle dichiarazioni del presidente del San Giovanni Lupatoto, Daniele Perbellini, ci scrive: "Ho riflettuto molto sull’utilità di una replica ma per amore della verità ho deciso di scrivere queste righe per rispondere al presidente Perbellini per quanto scritto nell’articolo dell'altro ieri in cui sono stato citato.
...[leggi]

PRIMA PAGINA

6/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 9^ GIORNATA

SI RIPETONO MALCESINE, PASTRENGO E JUVE VALPANTENA, MA IL PRIMATO E’ SEMPRE DEL PESCANTINA. TALLONATO DA LAZISE, REAL LUGAGNANO E SANT'ANNA. A -4 I BIANCO-NERI POIANESI, CON PASTRENGO E CAVAION

Anche qui, nel girone “A” di Seconda categoria, tanto chiasso per nulla! La testa, infatti, continua ad appartenere al PescantinaSettimo di mister Gianni Canovo e del presidente Lucio Alfuso, a quota 19, all’indomani del delicato 2 a 2 interno ottenuto contro il velleitario Real Lugagnano dell’omologo Fabio Di Nicola. Per i rosso-neri del presidente Sergio Coati la cacciano dentro Nicola “Nero” Giardini, ex crozzino, aiutato dal rosso e blu Ganassini, classe 1992, Luca, difensore, e poi un tabellino dei marcatori rossoblu caratterizzato dall’uno-due dei fratelli pescantinesi Zumerle: Filippo e il neoentrato Giacomo al 90° minuto.

Al 2° gradino più luccicante del podio, brilla il Lazise dello skipper Alfredo Brunazzo: ieri, i lacisiensi sono stati semi-bloccati sul 3 a 3 interno da un vivace Sant’Anna d’Alfaedo del “falconiere” Francesco Corazzoli. Non perdonano sotto rete gli esperti azulgranata di bissa Castellaro, Federico Perinelli, classe 1993, e il difensore 1995 Rino Lombardo; idem con patate lesse (non fritte, perché quelle fan male!), i bianco-granata Simone Benedetti (1985) e Ronconi (doppia per quest’ultimo).

Al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano, 3 a 1 della Juventina Valpantena del diesse Michele Carcereri e di mister Riccardo Olivieri a spese del Lessinia del croato trainer Rino Sestan. Doppietta di Elia Morandini, classe 1996, ex Union Grezzana, più assolo di Giovanni Tosi per i poianesi; Fabio Tezza solamente per quelli del “club della stella alpina” di mister Rino Sestan. All’Adolfo Consolini di Costermano, 0 a 0 tra l’undici guidato da Marco Paroni e il Gargagnago dell’omologo Gianni Pierno. Le due squadre restano separate da 2 punti, con i costermanesi che sovrastano i “tricolori” della Valpolicella (il rapporto è di 10 a 8).

Continua il magic moment per il Malcesine di mister Marco Martini di Riva del Garda: ieri, a Rivalta di Brentino Belluno, 1 a 4 dei bianco-granata alto-gardesani a spese dell’F.C. Valdadige di mister Luigi Gamberoni. Subito in rete l’ex Calmasino 1993 Guido Ballarini per i valdadigini, poi, ciclone malcesinese, con al piattello polverizzato Il 1999 Davide Brighenti, Boschelli, Luciano e il neo-entrato (al posto del ’95 Andrea Lovo) il giocatore dal cognome di probabili origini trentine, Lutterotti.

Anche il neo-retrocesso Pastrengo continua a strizzare l’occhiolino alle vittorie di fila. Ieri, all’ombra dei suoi storici forti austroungarici, 2 a 0 dei gialloverdi di mister Paolo Brentegani ai danni del Colà Villa dei Cedri di mister Alessandro “Gardaland” Puttini. Le reti? Del solo Alexandar "Sascia" Pesic: e dicci niente?

Poi, due chiassosi pareggi: 3 a 3 tra il Cavaion di mister Nicola Sabaini e il BureCorrubbio, e 4 a 4 in Corbiolo-San Marco Borgo Milano. Doppietta di “Torace” Nicola Talamioli, cui risponde per esatta eco quella del valpolicellese Bendazzoli, quindi, per i cavaionesi l’ingegnere Juri Brognara (ex MontebaldinaConsolini), e al 93mo l’”Undertaker crozzino” Mattia Trevisan, classe ’88, a mettere fine alle ostilità e a far ritornare in perfetta parità il piattino della bilancia per i ragazzi ospiti di mister Raffaele Pachera.

Il magico, davvero fantastico tris siglato da Padovani pur tuttavia non consente ai “leoni rosso-verdi” di borgo Milano di mister Emanuele Battocchio di espugnare Corbiolo, “tana” degli “scoiattolini” bianco-granata del presidente Sandro Zanini, affidati alle cure di mister Paolo Mainente. Per i rionali della famiglia Romani urla “gol!” anche Manuel “Pierino” Prati, classe ’95, ma, neanche quel canestro basta per catturare i corbiolesi. In rete, a loro volta, e a turno, con il 1993 Carlo Longo, col difensore 1994 Simone Ederle, con il classe 1990 Simone Faccio…io il gol…, e al 95mo (gulp!) con Scandola.

Imperdibile, domenica prossima, il big match, quello tra il Real Lugagnano e il Lazise. Le squadre sul podio capitanato dal PescantinaSettimo a 19 punti (di scena a Colà) e separate da un solo punto, più in alto (18 a 17: questo è il rapporto), per ora, i lacisiensi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1219)