ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

PRIMA PAGINA

6/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 9^ GIORNATA

AUDACEMENTE IMPLACABILE, NON CEDE IL CASTELDAZZANO, RALLENTA L’ALPO CLUB ’98 A VALEGGIO. IL REAL S.MASSIMO FA CROLLARE (4-2) IL…PONTECRENCANO, IL PALAZZOLO S’ABBATTE SUL “BORGO”, 3° PAREGGIO PER L’ARES CALCIO VR
 
L’Audace calcio non molla; anzi, raddoppia e fa così quando al “Tiberghien” è costretta alla rimonta, dopo lo 0 a 1 del SommaCustoza, con vantaggio griffato da Sanese. Ed, allora, i sanmichelati del “fantamarò” Matteo Meneghetti e del bancario Nicola Piccolo (1990, ex Team S.Lucia.), ex crozzino con sangue partenopeo, pigiano il pedale dell’acceleratore ed effettuano il sorpasso sui “tamburini sardi” di mister Hector Garçia”Lorca” con l’uno-due di Martino Zanella e Andrea Castelli, entrambi ex Grezzana.

Audace calcio del presidente Roberto Purgato sempre appollaiata, a quota 20 punti, come un pavone dalle piume occhiute sul trespolo più alto dell’incerto girone “B” di Seconda categoria. Il quale vede al 2° posto, a quota 19, quel Casteldazzano che non perde un colpo e intanto infila la sesta perla nella sua brillante collana di vittorie. Per i ragazzi di mister Riccardo Adami – ieri vittoriosi per 2 a 1 sulla Scaligera Lavagno -, duplice vantaggio a firma di Denis Longo e di Salvatore Bartomeo. Per i lavagnesi di mister Ivan Benin inutile il gol a pochi spiccioli allo scadere del 1990 Stefan Gonta.
 
Terzo a 18 punti, l’Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro, il quale deve mordersi le mani per quel pareggio – 1 a 1 – rimediato a Valeggio, ma che gli ha vietato l’aggancio al vertice con gli audacini. Ancora una volta la “fraca dentro” Luca “Il Faraone” Simeone, ma, lo eguaglia il valeggiano Ivan Gorna. Gabetti Valeggio di mister Giandonato Di Marzo quint’ultimo a 9, alla pari di quell'United Sona P.S.G. del presidente Renato Lago, che ieri si è abbattuto con una certa violenza – 3 a 0 in casa – sul BorgoPrimomaggio di mister Tiziano “Titti” Salvagno. Per i biancorossoblu del nuovo mister Antonio Sperani, che ha preso il posto in settimana di Paolo Tinelli, fanno la differenza Johnny Montresor, classe ’89, il 1993 Enrico Volpato e Lavagnoli.

Anche il Real San Massimo di mister Gregory Donadel non ha pietà dell’Olimpia Ponte Crencano e lo fa crollare sotto i 4 colpi andati a bersaglio contro i due azzeccati dai “geniali” (non tanto, quest’anno!) “pontieri” di mister Michael De Santis. In rete, grazie al 5° centro stagionale colto da Pietro “Sheva” Bellè e con il neo-entrato (al posto di Ferrante), Partipilo. Per i nero-verdi rionali non fanno cilecca, bensì “bingo!” il 1989 Luhien Balla (che sia omonimo del famoso pittore divisionista del ‘900, Giacomo?), Bresciani, Marco Papiccio (ex Avesa, 1993) e Simone Gardoni.

In borgo Santa Croce (borgo Venezia), terzo pareggio dell’Ares Calcio Vr di mister Michele Barone: 1 a 1, contro il più quotato Rosegaferro di mister Simone “El pano” Mirandola. Subito il vantaggio aretino al Nadir della gara, a firma di Foresti, mentre allo Zenith della partita, e cioè al 93mo, il pari definitivo del rosso e blu Bonetti.

Sul parrocchiale di Santa Maria di Zevio, 2 a 2 tra la Nuova Cometa di mister Cristian Cordioli e la Primavera del mister ed avvocato Simone Ghirotto (con “Admiral” Lino Bassan ancora alle prese con noie muscolari). Al 94mo un rigore concesso ai “doriani raldonati” e trasformato dal 1995 Nicolò  Prolunghi evita la capitolazione ai cometini, i quali azionato la rimonta con Mainente, dopo il duplice vantaggio del “club delle 11 rondini” (con Marco Albertini e Luca Bellorio sugli altari della gloria).

A Negrar, il San Peretto di mister Franco Tommasi non ce la fa ad aver ragione – 1 a 1 – nei riguardi dell’U.S. Cadore di mister Ruggero Napoleone. In vantaggio i cadorini grazie al 1995 Alberto  Bonturi, ma raggiunti dal lampo scattato dal “Conte” Cristian Ugolini, classe ’84, ex Negrar e Arbizzano. Interessante, domenica prossima, non mancare all’appuntamento di Alpo Club ’98-Casteldazzano: si sfideranno rispettivamente la 2^ (i castellani) e la miglior 3^ forza del raggruppamento, separate da un solo punto.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1082)