ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

13/11/17
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 12^ GIORNATA

LA VIRTUS VECOMP S'INFANGA AD ABANO (1-1),  L'AMBROSIANA SI SALVA A LEGNAGO (1-1) AL 94° MINUTO.

Pensavano di fare una passeggiata, ieri allo Stadio Comunale di Abano Terme, i rossoblu della Virtus Verona di mister Gigi Fresco contro i neroverdi locali, ultimissimi del girone con soli 2 punti, invece i fanghi fanno male ai veronesi e si trasformano quasi in sabbie mobili letali dalle quali la capolista Virtus si salva solo in extremis. L'Abano di mister Gabrieli gioca bene e non si nota la differenza in classifica, ben 21 punti, fra la capolista e il fanalino di coda, prima parte di gara che vede l'Abano giocare con grande intensità e passare in vantaggio con un preciso colpo di testa di Carteri che anticipa tutti sul primo palo sul cross da calcio d'angolo e fa secco Sibi per l'1 a 0 termale. La Virtus reagisce e pareggia dopo pochi minuti, sempre dagli sviluppi di un calcio d'angolo. Batte Fabio Alba e Federico Maccarone, ben appostato sul secondo palo, con un perentorio stacco fa secco Bettin per 1 a 1 ospite. La Virtus sfiora il vantaggio con un tiro da fuori di Speri ma è l'Abano ad andare più vicino al raddoppio con una clamorosa traversa colpita dal solito Carteri e dopo i primi 45 minuti di gioco si va negli spogliatoi sull'1 a 1. Molto accesa e spettacolare anche la ripresa che vede la squadra ospite di mister Fresco commettere troppi errori che per poco non gli costano la clamorosa sconfitta. Al 25° Tescaro sfugge a Maccarone che lo atterra in area: il signor Modesto Francesco di Treviso assegna il rigore che Mattia Cecconello realizza portando in vantaggio l'Abano. I rossoblu ospiti sono increduli ma reagiscono e trovano il pari al 90° minuto di gioco ancora dagli sviluppi di un calcio d'angolo. Bomber Luca Manarin sfrutta a dovere l'assist di Martin Trinchieri e batte Bettin scacciando l'incubo della sconfitta. Finisce con un 2 a 2 che comunque manntiene la Virtus in vetta. Domenica prossima la Virtus ospiterà il Montebelluna che ieri ha pareggiato 2 a 2 in casa col Tamai.

Anche il derby tutto veronese finisce in parità e quasi allo stesso modo, con il Legnago che non chiude la gara e con l'Ambrosiana che trova il pareggio al 94° minuto. Giornata bigia al «Sandrini» di Legnago con i biancazzurri di mister Manuel Spinale che gettano al vento tre punti che pensavano di avere già in tasca. Legnago che era passato in vantaggio poco dopo il quarto d'ora di gioco grazie a Kouame che di tacco serve Vincenzo Barone che realizza il suo primo gol stagionale in campionato. Nella ripresa il Legnago non riesce a realizzare il gol della sicurezza. e nei cinque minuti di recupero l'Ambrosiana trova l'insperato pareggio al 94° minuto. Sandro Peretti pennella una punizione sulla quale si avventa di testa Stiven Rivic che fa secco Cairola. Gran festa in campo dei giocatori rossoneri di mister Tommaso Chiecci che con un altro punticino muovono la classifica, grande invece la delusione del Legnago che sciupa l'occasione dei tre punti sulla solita palla inattiva. Biancazzurri del presidente Venturato che domenica giocheranno a Chioggia contro una avvelenata Clodiense che ieri ha perso con un netto 5 a 0 in casa del Delta Rovigo. Per i rossoneri del presidente Pietropoli impegno casalingo contro l'Ital Lenti Belluno che ieri ha vinto 4 a 3 contro il Cjarlins Muzane.

Nelle altre gare in programma ieri valide per la 12^ di campionato, l'Arzignano Valchiampo vince 3 a 1 in casa contro il Campodarsego, la Liventina fa 1 a 1 con l'Adriese, l'Union Feltre vince 2 a 1 in casa del Calvi Noale e il Mantova doma l'Este 1 a 0. La Virtus Vecomp rimane in vetta con 24 punti e viene agganciata dall'Arzignano Valchiampo che scavalca il Campodarsego a sua volta raggiunto al terzo posto a 23 punti dall'Ital Lenti Belluno. Sale il Mantova al 5° posto con 22 punti scavalcando l'Este fermo a 20 punti. Sono ora 14 i punti del Legnago che esce dalla play-out e che ha dalla sua anche  una gara da recuperare, l'Ambrosiana è sempre al penultimo posto in classifica con 9 punti a -5 dalla salvezza diretta. Sempre ultimo l'Abano ora a 3 punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(788)