ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

13/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 10^ GIORNATA

IL CALMASINO IPNOTIZZA “EL MOZZE” – RAGGIUNTO IN TESTA DAL “PEDE” - E GLI RIFILA LA PRIMA SCONFITTA STAGIONALE. IL CASELLE BATTE E SCAVALCA IL TEAM S.LORENZO, IL LUGO VINCE A PESCHIERA E LO AGGANCIA, ARBIZZANO BATTUTO IN CASA DAL PGS CONCORDIA
 
La prima sconfitta – il più delle volte taumaturgica – dell’A.C. Mozzecane di mister Nicola Santelli arriva per mano del Calmasino dello skipper Luca Ponzini e del pienamente recuperato bomber Davide De Carli, il “sollevatore degli entusiasmi bianco-verdi”. La matricola, al “Belvedere”, si affida alla sua “gazzella ghanese” Bonifacio Mochiah (al suo 5° centro in campionato), per infliggere il primo dispiacere stagionale ai “rosso e blu della Postumia” del presidente Riccardo Montefameglio.

Ora, al comando, a 23 punti, c'è la coppia Pedemonte-Mozzecane, con i valpolicellesi che vanno a maramaldeggiare per 0 a 3 nella “busa” sanzenate contro i granata di mister Pergiorgio Troccoli. Apre la saga, pardon, la strada, visto che si tratta di “Ruspetta” Ruspini, dei gol pedemontani, appunto il biancorosso Ruspini, imitato da Ambra “Angiolini” e da Posenato. Completata così la marcia di avvicinamento al vertice dell’undici guidato dalla coppia Stefano Modena-Giorgia Brenzan.

Vittoria toccasana, come la famosa pasticca della reclame, per il Caselle di mister, il lupatotino Massimiliano Canovo: lo 0 a 1 per i giallo e blu casellini scocca al velodromo pescantinese, casa della matricola Team San Lorenzo, formazione guidata dal mister-antiquario Gian Luca Marastoni. Paolo Assea trova sulla strada del gol la traversa piena, ed allora a fare il gol da tre punti ci pensa il 1985 Marco Romanini, però, quando manca qualcosa più di un round per poter pareggiare o ribaltare il verdetto.

Anche il Pgs Concordia borgo Milano di mister Giuseppe Bozzini coglie un importante successo esterno: 1 a 2 in Valpolicella, in casa dell’Arbizzano di mister Ivo Castellani, con il suo marcatore Marco Frizzero, stretto a mò di tenaglia dalla morsa elaborata dai due marcatori bianco-viola, Nicolò Masetti (baffetti e pizzetto da soldatino savoiardo) e Nicolò Sperandio…e vedrai che il gol prima o poi arriverà…

PGS Concoria del presidente Marco Giavoni terzo a 19 punti, a -4 dalla coppia di testa, e a sua volta tallonato a 18 dal CastelnuovoSandrà di mister Fabrizio Gilioli, il quale a Parona aveva intravisto, dopo il gol firmato da Tommasi, il colpaccio, invece, poi, negatogli dal rigore trasformato nel cuore della ripresa da “Dinamite” Daniele Begnoni.

Domenica di gioia anche per il Real GrezzaLugo: 1 a 2 a Peschiera, campo non certo facile da espugnare. Una deviazione del difensore arilicense Cacciatori spiazza il portiere Bongiovanni, poi, è Castagnetti, sull’altro versante, che imita Cacciatori, mandando la sfera alle spalle del portiere Rancan. Ma, è “Il Trezeguet dei dilettanti”, Brahim El Hamich, a fare la differenza per i “lupi nero-verdi” di Lugo, allenati da “Zaccheroni” Antonio Ferronato.

Per il Bussolengo di mister Roberto Pienazza, secondo risultato utile e 4 punti in 180 minuti per il nuovo trainer rossoverde. L’avversario è il famelico di punti Olimpica Dossobuono di mister Armando Corazzoli, sia “il cardinale Ersilio” Tonini, per il Bussolengo, sia Guadagnini, per i giallo-rossi di Dossobuono, si superano, abbassando le loro saracinesche personali per lo 0 a 0 che smuove la classifica di entrambe.

A Fumane, il Valpolicella del caprinese mister Simone Cristofaletti, prossimo avversario di Coppa della capolista del girone “B”, l’A.C. Isola Rizza, non riesce ad andare oltre lo 0 a 0 casalingo contro la Pol. Quaderni di mister Nicola Chieppe. Il palo salva l’estremo difensore valpolicellese Michael Pajola, classe ’92, su un proiettile velenoso esploso dal “brigatista”Marco Curcio (1984), Murari incontra un Baciga in giornata, e così finisce senza vincitori né vinti; e, soprattutto, tutti infelici e scontenti del bicchiere mezzo vuoto.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1248)