ULTIMA - 27/5/19 - AIAC VR: INCONTRO FORMATIVO CON STEFANO BIZZOTTO

L’Associazione Italiana Allenatori Calcio sezione di Verona informa che organizza per lunedì 3 giugno 2019, con inizio alle ore 20.30, un interessante serata formativa dal titolo "La comunicazione nel mondo del calcio". L'incontro si terrà presso l’aula 1 del palazzotto Gavagnin (difronte alla sede della società Virtus Vecomp) in via
...[leggi]

PRIMA PAGINA

13/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 10^ GIORNATA

SORPASSO DEL MONTORIO AI DANNI DEL MONTECCHIO SAN PIETRO BLOCCATO A META’ DAL BORGO SOAVE. RECUPERA PUNTI IL COLOGNOLA CHE AFFIANCA IL GIOVANE S.STEFANO BATTUTO DAL BO.CA. JUNIOR. SORRIDONO REAL MONTEFORTE E LOCARA, IL PRIMO BATTE LO SPORTING BADIA CALAVENA, IL SECONDO ESPUGNA GAZZOLO.
 
La decima giornata registra soddisfazioni e punti raccolti soprattutto dalle veronesi. Ai vicentini del Montecchio San Pietro, come vedremo semi-bloccati sull’1 a 1 in trasferta, a Soave, costa cara la divisione dell’intera posta in palio: ne approfitta subito il Montorio, il quale va a imporsi per 0 a 1 a Brendola, ed aziona la freccia del sorpasso in vetta.

E, per la prima volta di quest’anno, i “castellani” di mister Fabio Menegazzi balzano al comando della graduatoria del girone “C”, con i loro 22 punti, uno esattamente in più rispetto a quelli vantati dai montecchiesi, o dai monscledensi-sanpietrini. Per i montoriesi del presidente, il geometra Lorenzo Peroni (diesse è sempre Stefano Menini), fa la differenza Marcolini, Manuel, classe 1993. Ricordiamo che il gruppo bianco-verde-nero è attualmente l’unico a non aver conosciuto l’onta di una sconfitta – assieme al PescantinaSettimo – di tutti i gironi in cui militano in Seconda le nostre veronesi.

Montecchio San Pietro, costretto al pari, 1 a 1, a Soave; contro le “frecce rosse” di mister Massimo Burato che però vanno a segno per prime grazie al solito infallibile Matteo Langella. Ma, è il montecchiese Trevisan a raggiungere il pari definitivo facendo centro alla mezz’ora della ripresa. L’undici nero-verde di mister Piergiovanni Rutxzittu è ora secondo assoluto a 21 e cioè a -1 dallla capolista Montorio.

Al 3° posto a 18 punti, ecco la coppia Real San Zeno-Altavalle del Chiampo: vincono solo gli alto-valligiani, 0 a 2, in casa della neo-retrocessa Castelgomberto Lux, squadra allenata l’anno scorso da quel mister Gianfranco Brendolan che oggi sta facendo scintille sulla panca dell’Alba Borgo Roma, primatista del girone “A” di Promozione. La matricola “tricolore” Altavalle passa con Diba e con Groppo.

Pareggia, invece 2 a 2, in casa del San Vitale ’95, il Real San Zeno. Per i bianco-rossi nati nel 1981 doppietta a firma del 1989 Nicola Bergozza; Giody Pellizzari (1991) e Signorin, invece, per l’undici guidato dal più alto scranno dal presidente Graziano Meggiolaro.

Alle spalle di queste due compagini vicentine, a quota 17 punti alita il tandem formato da Colognola ai Colli e Giovane Santo Stefano, ieri pomeriggio caratterizzati da destini nettamente diversi. Infatti, la matricola Giovane Santo Stefano è capitolata per 1 a 0 al parrocchiale di Bonaldo di Zimella, in casa dell’altra matricola, il Bo.Ca. Junior di mister Freddy Serato: 1 a 0 e per i giallo e blu pluristellati bonaldesi fa la differenza Roberto D’Ovidio, classe 1986.

Invece, i colligiani del presidente Tiziano Tregnaghi superano, 2 a 1, in casa sua i “cugini” dell’A.C. Illasi di mister Marco Gianesello. In rete, gli illasiani grazie al solo Andrea Martinelli, classe 1996; per i nerazzurri di mister Loris Fedrigo e dei tornati prestigiosi ed “irti” Colli, hanno fatto centro il classe 1995 Nicola Rudi e il 1998 Nicolò Pittondo, ma dopo che Martinelli aveva prima di loro trasformato il calcio di rigore.

Lenta, ma graduale e pare costante, la risalita del Locara di mister Fabio Faccin, ora al sett’ultimo posto a 13 punti, ieri “corsaro” per 0 a 3 in quel di Gazzolo d’Arcole, “fanalino di coda” a quota 1 punto e recentemente preso in cura da mister Giovanni Ziviani. Il 1994 Antonio Marchese e Frigo, sono rimpinguati dal gol all’incontrario realizzato dal n. 4 gazzolese Gambaretto, reo forse di averci messo la Gamba… in maniera troppo precipitosa, di certo, in maniera errata.

A Costalunga di Monteforte, 2 a 1 del Real Monteforte a spese dello Sporting Badia Calavena: Beschin e Franchetto esultano per i biancazzurri del presidente Claudio Nardoni, allenati da mister Beppe Castagna; il 1993 ed ex Tregnago Daniel Rizzin, nipote dell’ex presidente dell’A.C. Tregnago, Gabriele, invece, per gli abbadiensi del coach Luca Corradini.

E, neanche farlo di proposito, domenica prossima 19 novembre, c'è un big match da non perdere, quello in programma tra il Montorio e i vicentini del Montecchio San Pietro. Ovvero, la neo capolista contro l’inseguitrice, per un totale di 43 punti che vanno in campo. Ma, promette bene, anche l’altro scontro tra pari classificate al 4° posto, Giovane Santo Stefano-A.C. Colognola ai Colli (si gioca a Santo Stefano di Zimella).

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1986)