ULTIMA - 20/3/19 - GIANNI DE BIASI OSPITE DELL'AIAC DI VERONA

L'Associazione Italiana Allenatori Calcio sezione di Verona informa che lunedì 1° aprile 2019 con inizio alle ore 20:30 ci sarà un incontro tecnico-tattico di aggiornamento che si terrà presso l'aula 1 del palazzotto Gavagnin in via Montelungo n.7 in collaborazione con la Facoltà di Scienze Motorie. Il relatore dell'incontro sarà mister
...[leggi]

PRIMA PAGINA

27/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 12^ GIORNATA

L'ALBA CHE LUCCICA E' QUELLA DI BORGO ROMA, QUELLA OFFUSCATA E' A RONCO. BONFIGLI & MILETO AFFETTANO (5-1) LA SERATICENSE, FALAVIGNA STRONCA LA VIRTUS. IL GARDA LASCIA ULTIMO IL CROZ ZAI COL LUGAGNANO, SUPERATO DAI “LUPACCHIOTTI” DI SAN GIOVANNI LUPATOTO. BOMBER RKAIBA NON SALVA LA MONTEBALDINA DAL POVEGLIANO.

Dopo la 12ma giornata di andata del girone “A” di Promozione, la capolista Alba Borgo Roma di mister, il vicentino Gianfranco Brendolan e del diggì Mauro Annechini, si conferma tale anche al Comunale “Donato-Smanio” di Castelbaldo di Padova. L’avvicendamento tecnico - Beppe Conti-Luca Albieri: fermo, costui, la prima domenica dopo 2 anni e mezzo di successi! - sulla panca dei bianco-rossi di “patron” Michele Ottoboni non ha sortito lo scossone tanto atteso. Sì, si è vista una maggiore produzione di tiri, di graffi sferrati dalle “tigri della bassa padovana”, il CastelbaldoMasi, ma, questa volta c’è da mettere anche in conto una buona dose di sfortuna che ha accompagnato – specialmente nei primi 45 minuti – chi in classifica era più in ritardo di punti.

Gran partita, tutta “anema e core”, del navigato bianco-rosso Andrea Viaro – il quale non ha scelto di concludere col piattone una ghiotta occasione, ma ha preferito interrogare le stelle! -, l’ex oppeanese (col 9 sulle spalle) Luca Migliorini sicuramente il migliore tra i suoi, il tanto rientrato portiere Alessandro Cattozzo non al meglio della sua forma. Di contro, un’Alba che ha vissuto sulla diga difensiva, quella erta dall’impeccabile terzino sinistro, il rumeno, classe 1992, Vilkins Coku, affiancato dal molisano (ex Bonavigo e fino all’anno scorso in Terza categoria, in forza allo “scomparso” Minerbe) Antonio Coccia. Più, come sicuro baluardo difensivo il sanmartinese, “radiolina” Davide Cenci, ex A.C. Lugagnano, classe 1988. Non presenti nei giallo-rossi borgo romani il difensore, l’anno scorso trionfatore con l’U.S. Croz Zai, Enrico Heller e Manuel Leonardi.

Molti, invece, gli assenti tra i padroni di casa patavini, i quali archiviano con la 5^ sconfitta stagionale un primo spicchio di stagione che non avrebbero mai giurato di vivere in maniera così incerta. Infatti, il vero (ed ultimo) campionato per le “tigri della bassa padovana” dovrebbe, dovrà iniziare già da domenica prossima 3 dicembre, forti della presenza dei nuovi arrivati, Emanuele Friggi in testa, Alex Montagnani, Mattia Facci e qualche altro colpaccio dell’ultima ora. “Castellani”, dicevamo, sfortunati, in quanto dopo aver piallato l’incrocio dei pali, venivano freddati, da un tiro-traversone pennellato da fondo campo, dalla destra dal bravo (e fortunatissimo nella circostanza, non certo nella prestazione degli oltre 90 minuti) Luca Gelain, la cui traiettoria – quasi deviata da un soffio di inesistente vento – beffava letteralmente l’estremo difensore, il rodigino Cattozzo. Nemmeno, dieci minuti e una bomba da fuori area scagliata da Hicham Arma, classe 1996, cozzava contro un omero di un difensore padovano, facendo carambolare la sfera ancora alle spalle di Cattozzo. Beffa delle beffe, il rigore fischiato per punire un atterramento in area di Luca Migliorini veniva gettato alle ortiche da Guido Manfrìn. Ed è il rigore numero 4 sprecato daglia avanti bianco-rossi!

La ripresa ha assunto i connotati che uno può facilmente immaginare: fallire l’opportunità di chiudere in buona rimonta, sull’1 a 2, avrebbe fatto prendere alla ripresa ben altra piega. Ed è qui, nel secondo round, che emerge la grandezza del “brasiliano dalla faccia triste”, Victor Braz, classe 1990, fenomeno a 11 come a calcio a 5. L’estremo difensore giallo-rosso Simone Santìn veniva superato dall’azzeccato innesto di bomber Daniele Petrosino, gettato in mischia, ma dopo che i buoi avevano già abbandonato la stalla. E, dopo che il grandioso punteros brasilero, Victor Braz, aveva già infilato per la terza volta Cattozzo. Alba Borgo Roma in vetta, ora a 25 punti, CastelbaldoMasi quart’ultimo a 11, ma, sicuramente primo se dovesse gareggiare ogni domenica verso mezzogiorno nella casetta attigua al “Donato-Smanio” nella “prova del fuoco…e del cuoco” (risotto con i funghi, cappelletti sia in brodo che con panna e zucchine, poi, come secondo piatto, carrè di maiale immerso in squisita salsina, fetta di pandoro cosparsa da crema pasticcera come dessert. Cuoche e cuoco, gli  impareggiabili Minella, Emanuela, Rita, Maria Luisa e Maurizio). 

Damigella d’onore dell’Alba Borgo Roma, con i suoi 22 punti è il San Giovanni Lupatoto di mister Lucio Manganotti. Ieri, i “lupacchiotti” bianco-rossi al “ Giobatta Battistoni” superano per 2 a 1 l’A.C. Lugagnano dello skipper, l’ex Chievo Luca Mancini da Costermano. E’ di Francesco Meneghini - subentrato all’altro ex dossobuonese Lorenzo Donella - la zampata vincente, dopo che il vantaggio del giallo e blu ospite Andrea Oliboni era stato neutralizzato dal graffio di Santhos Corazza.

Frana la Montebaldina, ma resta aggrappata solidamente al 3° posto con i suoi 20 punti: l’undici caprinese scivola a Povegliano, l’unica nostra rappresentante di Coppa, al duplice vantaggio grazie al 1992 Marco Secchi e a “Maionese… Calvè” Carlo Alberto Calvetti, classe 1994 ex Pavia. Inutile il tentativo di Mohammed Rkaiba di aggiustare la sorte per i montebaldini di mister Gabriele Gambini.
 
Ma, a quota 20 – quasi ce ne stavamo dimenticando! – ci sono anche i vicentini del Longare Castegnero di mister Alessandro Sgrigna e l’Aurora Cavalponica del nuovo trainer Flavio Carnovelli. A San Gregorio di Veronella, i cavalponici stritolano – 5 a 1 – le “tigri giallo-nere” di Sarego, lasciando a loro la sola zampata sferrata al termine della corsa dl 1997 Patrick Cappelletto…in brodo…. La favolosa “cinquina” è opera della premiata ditta del gol, quella formata da bomber Luca Bonfigli (tripletta personale!) e da Andrea “El Principe” Mileto (per entrambi un gol anche dagli 11 metri, eh!). Allo stadio Comunale dei “Martinelli”, il Longare Castegnero soccombe al rinato Oppeano – dopo lo 0 a 3 patito domenica scorsa dai bianco-rosso basso-veronesi in riva al Piganzo – per mano e per piè di un gol all’incontrario firmato da De Filippi. Ruben, classe 1989.

Alle spalle dell’agguerrito terzetto posizionato a 20 freccette, cospira a 19 punti l’A.C. Garda del trainer virgiliano Paolo Corghi:  i “rosso e blu del Benaco” stingono con un quasi secco 3 a 1 l’attuale co-fanalino di coda (gli fa cattiva compagnia il Lugagnano), l’U.S. Croz Zai di mister, il direttore di banca Peter Taccardi. In rete consolatoria soltanto con il “sismico” Gezim Tellosi, ma dopo che Jeronimo Soares, Advullari e Mirko Dorizzi avevano già urlato ai quattro venti la gioia del gol.

La 5^ vittoria stagionale dell’A.C. Cadidavid di mister Fabrizio Sona porta ancora una volta le impronte digitali di Davide Falavigna: il vigasiano, classe 1987, schizza a quota 11 reti nella classifica dei cannonieri di questo girone, computato anche il gol-partita nell’1 a 0 di ieri riportato ai danni della Pol. Virtus Borgo Venezia di mister Andrea Scardoni, terz’ultima a 11 punti in compagnia col CastelbaldoMasi.

Si interrompe contro il Badia Polesine (0 a 1), dopo 4 vittorie consecutive accompagnate dal pari di domenica scorsa, il magic moment coinciso con l’arrivo in panca dell’Albaronco di mister Emanuele Pennacchioni. A Ronco all’Adige, non si registra la riconferma ennesima dei bianco-verde-granata del vice-presidente nonché mastro pasticcere Daniele Dall’Oca, ma lo scivolone, opera di Erjon Dervishi, classe ’83, “punta di diamante” dei biancazzurri polesani guidati (non dalla partenza della stagione) dal basso-veronese trainer Lucio Merlìn.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1579)